Overwatch League: vittoria per i due team di Los Angeles e per gli Houston Outlaws, male Shock e Mayhem

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Siamo giunti alla quarta settimana dell’Overwatch League, e apriamo le danze con un incontro molto intenso, anche se dal punteggio non si direbbe: Los Angeles Valiant vs Piladelphia Fusion. Al contrario dei loro cugini, i Los Angeles Gladiators hanno avuto vita abbastanza facile contro i Florida Mayhem, mentre nel match finale si vedono tutte le crepe nella formazione dei San Francisco Shock contro gli Houston Outlaws.

Los Angeles Valiant 4  Philadelphia Fusion 0

Mappe

  1. Numbani
  2. Temple of Anubis
  3. Oasis
  4. Dorado

Vittoria cruciale per i Valiant contro i Philadelphia Fusion, che iniziano a mettere un po’ di distanza tra sé e la seconda metà della classifica. La temperatura del match è alta già dal primo game. Entrambi i team se la giocano bene, con una grande gestione delle Ultimate e ottimo focusing. Entrambi i team rallentano molto rispetto al loro stile di gioco solito, risultando molto più difensivi del normale. Per i Fusion è Shadowburn a brillare, con le sue Dragonblade che distruggono la backline dei Valiant. Questi ultimi però, con grande sangue freddo e metodo riescono a contenere i danni e gestire sempre la situazione.
Su Anubis i Valiant vincono per 5 a 4, sfruttando la timebank quattro volte superiore rispetto a quella avversaria. Durante  il game 3 è invece SoOn a movimentare le cose, stallando da solo il punto durante il primo round. L’ultimo game su Dorado è molto combattuto, ma i Valiant sbagliano meno, e si aggiudicano anche questa mappa.

Florida Mayhem 1  Los Angeles Gladiators 3

Mappe

  1. Eichenwalde
  2. Horizon Lunar Colony
  3. Oasis
  4. Junkertown

I Gladiators se ne escono con una vittoria abbastanza tranquilla, con i Mayhem che raramente applicano una qualche pressione. Surefour fa un grande lavoro per il team di Los Angeles, sostenuto però da tutta la squadra che si comporta davvero bene. L’unica consolazione per i Mayhem è la vittoria su Junkertown. Ancora una volta vediamo i grossi limiti del team della Florida, mentre i punti ottenuti dai Gladiators sono importantissimi in questo momento, poiché li tengono ancora in gara nella corsa ai playoff.

Houston Outlaws 3  San Francisco Shock 1

Mappe

  1. Numbani
  2. Temple of Anubis
  3. Oasis
  4. Dorado

Gli Shock si prendono il merito di fermare l’impressionante win streak degli Outlaws, che si ferma a 18 mappe vinte di fila, ma questi ultimi mostrano la loro superiorità contro il team di San Francisco.
Linkzr è il grande assente della partita: il DPS degli Outlaws è a casa malato, sostituito da Clockwork. Senza il fenomeno a prendersi le attenzioni dei riflettori, trovano più spazio per brillare i suoi compagni di squadra. Muma specialmente fa un grande lavoro con Winston.
Pur riuscendo ad aggiudicarsi Oasis, i San Francisco Shock hanno un sacco di problemi, tra cui testardaggine  nel non voler cambiare composition e poca coordinazione spiccano paurosamente. A tutto ciò si aggiunge una performance alquanto infelice di dhaK, che con la sua Mercy viene costantemente pickato e che spreca più di una Ultimate senza motivo.

Repliche:

Guarda Full Match | Los Angeles Valiant vs. Philadelphia Fusion | Stage 1 Week 4 Day 1 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Guarda Full Match | Florida Mayhem vs. Los Angeles Gladiators | Stage 1 Week 4 Day 1 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Guarda Full Match | Houston Outlaws vs. San Francisco Shock | Stage 1 Week 4 Day 1 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Stasera tocca a Philadelphia Fusion vs Dallas Fuel, New York Excelsior vs Shanghai Dragons e si conclude con il big match London Spitfire vs Seoul Dynasty. Si comincia alle 23:00 ora italiana.

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.