Overwatch League: vincono Seoul Dynasty, Los Angeles Valiant e Boston Uprising!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un paio di match decisamente importanti si sono consumati questa notte nella Blizzard Arena di Burbank, California, per la 29° giornata di Overwatch League. I primi a scendere in campo sono i Philadelphia Fusion, battuti per 3 a 1 dai Seoul Dynasty. A seguire i Los Angeles Valiant fanno il colpaccio battendo per 4 a 0 gli Houston Outlaws, loro diretti competitor. Infine, i Boston Uprising continuano la loro lenta e faticosa ripresa vincendo sugli Shanghai Dragons per 4 a 0.

Philadelphia Fusion  –  Seoul Dynasty 1 – 3

Mappe

  • Volskaya Industries
  • Lijiang Tower
  • King’s Row
  • Watchpoint Gibraltar

I Philadelphia Fusion di certo sono in ottima forma al momento, con un meta che ne favorisce lo stile di gioco, ma ciò non impedisce ai Seoul Dynasty di agguantare la vittoria.
Sfruttando la versatilità dei propri player, soprattutto quella di tobi, il team coreano contrasta puntualmente la formazione in arancio, rendendo vani i loro sforzi sulle prime due mappe. A quanto pare però i Dynasty soffrono non poco King’s Row, essendo questa la seconda volta della settimana in cui perdono la mappa. Ovviamente non bisogna sminuire il lavoro del duo DPS dei Fusion: Eqo e Carpe si confermano un team temibile.

Usciti da King’s Row, però, le tigri riprendono mordere, e Gibraltar è una disfatta totale per i Fusion. Questi ultimi sembrano non riuscire a fare il salto di qualità che permetterebbe loro di battere le coreane: difatti, le uniche due sconfitte subite durante lo stage 2 sono per mano degli Spitfire e dei Dynasty. Vedremo come si comporteranno i ragazzi contro gli Excelsior, a questo punto.

Guarda Full Match | Philadelphia Fusion vs. Seoul Dynasty | Stage 2 Week 3 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Houston Outlaws  –  Los Angeles Valiant 0 – 4

Mappe

  • Volskaya Industries
  • Lijiang Tower
  • Hollywood
  • Route 66

Probabilmente in pochi si aspettavano una vittoria dei Valiant sugli Outlaws e di certo ancora meno persone si aspettavano un 4 a 0, ma il team di Los Angeles riesce nell’impresa.
Nonostante i Valiant sembrino non avere ancora un’identità ben definita in questo stage 2, complice sia il nuovo meta sia lo spostamento di KariV da support a DPS, che a volte offre ottimi risultati, altre meno, sono di certo più solidi della formazione Outlaws.

Anche questi ultimi sembrano infatti soffrire leggermente il meta, complice l’assenza di un Tracer player tra i loro ranghi. O meglio, entrambi i due DPS del team possono giocare Tracer, ma nessuno di loro ad un livello ottimale. Infatti, nel match contro i Valiant Tracer è assente nella formazione Outlaws, e di conseguenza questi ultimi non riescono a superare la frontline per arrivare ai support.
Dall’altro lato è invece proprio KariV a far parlare di sé: con Reaper scioglie i tank di Houston, permettendo ai suoi compagni di trovare lo spazio per ingaggiare il resto del team avversario.

Guarda Full Match | Houston Outlaws vs. Los Angeles Valiant | Stage 2 Week 3 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Boston Uprising  –  Shanghai Dragons 4 – 0

Mappe

  • Volskaya Industries
  • Nepal
  • King’s Row
  • Route 66

Dopo un sofferto inizio di questo stage 2, i Boston Uprising iniziano a recuperare qualche vittoria. Il team di Boston opta per la seconda fila per Kalios al posto di Gamsu per il ruolo di main tank, e sembra che i problemi che affliggevano la formazione durante le prime due settimane dello stage siano diminuiti. Nulla supera la difesa di Kalios, nonostante i Dragons se la giochino bene almeno su Volskaya. Questi ultimi, privati di Diya, tornato a casa per problemi familiari, mettono in campo una triple tank che però non regge sotto i colpi di Boston.

Guarda Full Match | Boston Uprising vs. Shanghai Dragons | Stage 2 Week 3 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.