Overwatch League: Shock e Titans continuano a vincere, trionfano anche Spitfire e Hunters

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Pessima prestazione per Reign, continuano le sconfitte per Charge e Justice, male anche gli Spark

Si è conclusa la prima settimana di questo secondo Stage di Overwatch League. Ad aprire le fila della classifica ci sono gli Shock, reduci da una seconda vittoria su due match proprio ieri sera. Ottimo risultato anche per Excelsior, Gladiators, Spitfire ed Uprising. Cominiciano male lo Stage Charge, Reign, Dragons e Mayhem, tutti fermi a due sconfitte, anche se non lontani si appostano i Valiant, che hanno per ora giocato un solo match in questa sezione di torneo.

San Francisco Shock 4 – Guangzhou Charge 0

Il primo match della giornata va nettamente in favore del team di San Francisco, che conquista la regione cinese con un aspettato 4-0. Non arriva nessuna resistenza dall’oriente: solo Anubis ed Eichenwalde sono leggermente combattute, ma anche in queste mappe nulla può la formazione dei Charge competere con i finalisti dei playoff del primo Stage. Come sempre l’MVP della partita è il main tank Matthew “Super” DeLisi che, nonostante le critiche ricevute all’inizio di questa Overwatch League, ha dimostrato che la sua crescita come giocatore non è stata dettata dall’adrenalina dei playoff, ma che si tratta  veramente di talento e duro lavoro. Il suo immane sforzo, coadiuvato come sempre dal suo team, non lascia nemmeno un punticino ai Charge nè su Busan che su Junkertown, e la formazione asiatica viene ricacciata con la coda tra le gambe.

Atlanta Reign 0 – London Spitfire 4

Prestazione dominante per gli Spitfire contro la formazione dei Reign che tanti problemi aveva portato nello Stage 1. La mancanza di un giocatore di talento come Dafran si fa sentire ancora una volta tra le fila dei Reign, che non riescono mai a trovare la scintilla vincente contro gli inglesi nonostante ci provino e ci riprovino. I tentativi della formazione di Atlanta, seppur fatti con coraggio e cuore, non sono fatti con strategia: se Blizzard World e Gibraltar possono essere definite delle sfide molto combattute lo stesso non si può dire per le prime due mappe, Oasis e Anubis, sulle quali gli Spitfire dominano la scena incontestati. Fury e Gesture la fanno da padroni sul campo di battaglia senza concedere respiro agli avversari, e anche questo secondo match dello Stage si tramuta in una sconfitta per i Reign.

Vancouver Titans 4 – Hangzhou Spark 0

Altri punti in cassa per la formazione canadese ex RunAway che conquista una vittoria predetta sui cinesi Spark. Potevano dare di più i membri del team di Hangzhou? Improbabile. Avrebbero potuto i Titans assicurarsi una vittoria più dominante? A mio parere, assolutamente si. Nonostante il punteggio sembri schiacciante i cinesi si sono comportati molto bene nel loro disperato tentativo di sopraffare il team di Vancouver, arrivando ad un punto solo dalla vittoria su tre delle quattro mappe in gioco. Solamente Oasis è vinta in maniera decisiva dai Titans, che come sempre puntano sulla combinazione di Twilight e Slime nella linea dei Support per assicurarsi la battaglia.

Washington Justice 1 – Chengdu Hunters 3

Il match delle code della classifica viene portato a casa dagli Hunters, che riescono a sopraffare i Justice in maniera anche abbastanza decisiva. Su Oasis e King’s Row, infatti, il team di Washington non riesce nemmeno ad aggiudicarsi un misero punticino su tutta la mappa, ma è anche vero che Anubis subisce la stessa sorte da parte degli Hunters. Un match molto bello da vedere anche se non è l’Overwatch pulito ed impressionante al quale siamo stati abituati dai team d’eccellenza della League, mentre questa sfida si conclude su Gibraltar, nella quale i Justice non vogliono assolutamente cedere salvo poi dover desistere e lasciare un punto di vantaggio agli Hunters per chiudere il match. Ameng è l’MVP del match, anche se tutto il team cinese ci ha creduto molto e ha contribuito in larga parte al risultato positivo dell’incontro.

Giovedì prossimo ricominceranno i match, ed il primo della serata vedrà contrapporsi i Paris Eternal contro i Florida Mayhem.

Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli [email protected]_ su Twitter.