Overwatch League: i Philadelphia Fusion non parteciperanno ai match d’esibizione

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I Philadelphia Fusion non debutteranno nella Overwatch League insieme alle altre undici squadre per “motivi logistici dei giocatori”.
L’organizzazione, proprietà di Comcast Spectacor, non prenderà parte ai match d’esibizione previsti nei prossimi giorni, e non ha rilasciato altri commenti sulla situazione. Dot Esports ha quindi contattato la società per ulteriori informazioni:

“Le preparazioni per la stagione regolare rimangono in pista, dato che i nostri giocatori e coach provenienti da dieci nazioni continuano ad allenarsi in scrim (match d’allenamento chiuso fra due o più team ndr) e a lavorare duro. Ci scusiamo con i nostri fans a Philadelphia e in tutto il mondo che stavano aspettando di vederci competere nella preseason.”

I Fusion avrebbero dovuto affrontare i Florida Mayhem il 7 dicembre alle 01:00 ora italiana. I San Francisco Shock ne prenderanno il posto, secondo quanto ha dichiarato Blizzard.

“I team di rimpiazzo per i successivi match della preseason che avrebbero dovuto essere giocati dai Philadelphia Fusion saranno annunciati durante il torneo.” Afferma Blizzard.

Con giocatori provenienti da dieci nazioni diverse (Sud Corea, Israele, Russia, Svezia, Francia, Finlandia, Regno Unito, Canada, Spagna e Stati Uniti) è probabile che la società stia avendo problemi nel far arrivare tutti i componenti in California in tempo per la preseason. I Philadelphia Fusion hanno 12 giocatori all’attivo, ma il coreano Su-min “Sado” Kim è attualmente sospeso. La socieà ha bisogno di avere almeno 6 giocatori disponibili per competere nei match della preseason.

In ogni caso, speriamo che facciano in tempo per la stagione regolare, che avrà inizio il 10 gennaio. Il primo match per i Philadelphia Fusion sarà il 12 gennaio alle 01:00 ora italiana, contro gli Houston Outlaws.

Fonte: Dot Esports

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701