Overwatch League: Parigi sogna i playoff di Stage!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Foto copertina: Twitter Benbest

Anche la seconda settimana del terzo stage è andata, e le quattro partite che si sono giocate nella notte hanno consolidato alcuni posizionamenti in classifica, e ne hanno compromessi degli altri…andiamo a vedere i dettagli.

Sia i San Francisco Shock che i Los Angeles Gladiators portano a casa una solida vittoria per 4-0 contro Dynasty e Justice, che gli consente di restare nella top8 che accederà ai playoff di Stage.
La sfida tra i coreani dei Dynasty e gli Shock è stata molto combattuta ed il risultato di 4-0 per gli statunitensi, nasconde quella che in realtà è stata una sfida molto equilibrata, decisa al tie-break in 3 dei 4 round giocati.

Per Seoul la situazione non è ancora difficile, dato che questa è solamente la prima sconfitta nello Stage, ed i Dynasty restano quindi in quota playoff occupando stabilmente il 5° posto subito davanti agli Eternal; di natura diversa la situazione degli Shock, che “boccheggiano” sul filo dell’esclusione con due sole vittorie a referto e già una pesantissima sconfitta sul groppone.

L’altro 4-0 della serata è stato decisamente più rapido ed indolore, i Gladiators hanno semplicemente dominato in tutti i round ed in tutte le sfide singole; i Justice riescono solamente a fare un punticino nel Round 4, il primo della loro giornata, su l’Havana, in un comunque pesantissimo 3-1 per i viola di L.A. che si portano cosi a casa il risultato pieno.

Nella notte vincono anche i Philadelphia Fusion contro i Boston Uprising, in una delle partite con il risultato più atipico di sempre: 2-1 per Philly che si porta cosi a casa uno dei “derby” più celebri e sentiti della scena sportiva statunitense.
Boston parte bene con un solido 2-0 nel match iniziale, ma il Round 2 si chiude in pareggio 4-4 e quindi nessuno dei team mette a referto il punto.
Negli ultimi due round assistiamo poi ad una tiratissima vittoria per 1-0 di Philly, che vale al serie ai Fusion, ora più vicini al limite dei playoff.
Difficile la situazione degli Uprising, che navigano invece in pessime acque, in ultima posizione, con 4 sconfitte a referto

Chiudiamo la settimana parlando della vittoria dei Paris Eternal, ottenuta in una partita solo sulla carta semplice, che ha invece spremuto fino all’ultima goccia possibile tutta la volontà degli europei di andare a segno e di tenere salda la Top8 per i Playoff.
Il primo round si conclude con un secco 2-0 per gli Eternal ma dal round 2 i Mayhem cambiano passo e tirano fino al tie-break il round 2, deciso per 5-4 per Parigi, e vincono il Round 3 per 1-0.

2019-03-16 / Photo: Stewart Volland For Blizzard Entertainment

Si va al Round 4, che viene giocato sempre all’Avana, dove ancora una volta BenBest e compagni riescono a spuntarla al tie-break, vincendo per 3-2 un round decisivo ed importantissimo, che lascia gli Eternal in sesta posizione di Stage e getta in 17° posizione i Mayhem, subito sopra i Justice.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.