Overwatch League: nel Rivalry Weekend il derby delle fortissime vinto dai SF Shock

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Trionfano anche Gladiators e NYXL, continuano a vincere i Reigns con qualche frecciatina ai Fuel

Il Rivalry Weekend della Overwatch League, l’ultimo weekend di match regolari, è iniziato stanotte con quattro match che hanno lasciato soddisfatti i fan accorsi alla Blizzard Arena per assistere allo spettacolo. Ma andiamo a vedere come si sono svolte le partite:

Atlanta Reign 3 – Dallas Fuel 1

I Reign continuano la loro serie di vittorie a spese dei Fuel, non senza una buona dose di trash talk tra le formazioni. I Reign, infatti, non si tirano indietro nemmeno un secondo, decisi infatti a conquistarsi la Top 6 per accedere immediatamente ai playoff, e fanno sudare ai Fuel l’unica mappa che riescono a conquistare, Volskaya. Busan, King’s Row e Havana, infatti, vengono conquistate abbastanza unilateralmente dalla formazione di Atlanta, che si lancia in un po’ di flame quando Dogman, nell’intervista post match dichiara che “Aero (coach dei Fuel e della nazionale statunitense) ha perso contro cinque americani che non ha voluto in rosa per il mondiale”.

Boston Uprising 1 – New York Excelsior 3

Boston continua ad affossarsi, e questa sconfitta contro i NYXL è un ulteriore chiodo nella bara di questa formazione. Gli Uprising hanno giocato una pessima stagione quest’anno, anche se ovviamente non al livello di altre formazioni, ma per questa squadra l’anno si chiude con una sconfitta oggi ed un difficile match contro i Reign domani. Nulla da dire sul match: i NYXL sanno giocare, ma gli Uprising riescono a soffiare loro una mappa, King’s Row, non appena questi abbassano troppo la guardia.

San Francisco Shock 3 – Vancouver Titans 2

Il match tra le due di testa della classifica è stato senza mezze misure. Ognuno dei due team ha dato il massimo nonostante gli errori che sono arrivati da entrambi i lati. Se gli Shock sembrano indecisi su Ilios, persa 0-2, e sulla difesa di Volskaya, nel loro attacco proprio sulla mappa Assault questa formazione riprende in mano le redini del match con due assalti lampo che chiudono la metà del match sull’1-1. Nella ripresa i Titans si riportano in vantaggio dopo un lunghissimo scontro su King’s Row, ma su Havana e Busan le cose continuano a girare in favore degli Shock, che portano a casa le ultime due mappe del match e la vittoria sui rivali di questa Season.

Los Angeles Gladiators 3 – Los Angeles Valiant 1

I Gladiators conquistano la vittoria contro la rivale californiana, rimanendo ancorati con le unghie e con i denti al loro posto nella top 6. Sebbene la prima mappa venga conquistata dai Valiant, infatti, la formazione in viola non demorde minimamente: sebbene tutte e tre le mappe successive siano molto combattute i Gladiators riescono nell’impresa. Volskaya, Blizzard World e Havana finiscono infatti nelle mani della formazione in viola, che puntava a non ritrovarsi in rischio di essere scalzata da Spitfire e Reign nella sua posizione in coda alla Top 6, che garantisce l’accesso diretto ai playoff finali.

 

Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli [email protected]_ su Twitter.