Overwatch League: i Los Angeles Valiant al terzo posto! Dragons perdono contro i Fuel, bene i Gladiators

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Gli Shanghai Dragons vedono sfumare la loro miglior possibilità di ottenere una vittoria nello stage 1 dell’ Overwatch League, perdendo in un match davvero combattuto contro i Dallas Fuel. I Los Angeles Gladiators mettono a segno invece una convincente vittoria contro i San Francisco Shock, anche se praticamente ininfluente sulla classifica. In ultimo, l’impresa è compiuta: i LA Valiant vincono 3 a 0 contro i Seoul Dynasty, superandoli in classifica. I Dynasty sono indietro di uno nel conteggio mappe, e non dovranno sbagliare contro i San Francisco Shock. L’ultimo avversario dei Valiant saranno invece gli Shanghai Dragons, ultimi in classifica e con zero vittorie: non proprio un avversario temibile. Inoltre, Houston Outlaws e Boston Uprising sono ad un tiro di schioppo dal raggiungere i due team.

Shanghai Dragons 2  Dallas Fuel 3

Mappe

  1. Eichenwalde
  2. Horizon Lunar Colony
  3. Oasis
  4. Dorado
  5. Lijiang Tower

Durante il primo game sembra che i Dragons abbiano tutto sotto controllo: con Undead e Diya in gran forma, si assicurano Eichenwalde con pochi problemi. I Fuel però si riprendono su Horizon, snowballando poi gli avversari su Oasis, probabilmente la mappa preferita dal team di Dallas. Su Dorado i Dragons adottano una triple tank che si rivela vincente, pareggiando il risultato. Il tie break, giocato sulla solita Lijiang Tower, ci regala tre round, ma sono i Dallas Fuel a portare a casa la vittoria.

San Francisco Shock 1  Los Angeles Gladiators 3

Mappe

  1. Numbani
  2. Horizon Lunar Colony
  3. Oasis
  4. Junkertown

Seconda partita della giornata, e anche in questo caso il team sconfitto è quello che prende vantaggio per primo. Gli Shock sfruttano infatti le grandi distanze di Numbani per sottomettere i Gladiators. Questi ultimi però hanno un decisamente miglior gioco di squadra, e lo dimostrano nel game 2, muovendosi con una tale coordinazione da non lasciare molte aperture per il team di San Francisco. Di contro, gli Shock si sono da sempre mossi male su Horizon, e stavolta non è stato diverso. Il game 3 ci pensa Surefour a portarlo a casa, regalandoci una grande performance. Il quarto game chiude la partita, e ancora una volta i Gladiators hanno un miglior teamwork rispetto agli Shock, che risultano un po’ caotici.

Los Angeles Valiant 3  Seoul Dynasty 0

Mappe

  1. Eichenwalde
  2. Temple of Anubis
  3. Oasis
  4. Dorado

I Seoul Dynasty sono famosi per il loro stile di gioco molto lento e metodico e questa loro caratteristica potrebbe costar loro i playoff. Il team sembra un grosso animale appena uscito dal letargo, e solo le giocate individuali delle proprie DPS star sembrano dar loro uno scossone ogni tanto. Su Eichenwalde inizialmente Fleta domina i cieli, ma appena terminato il suo exploit lui e compagni sono messi all’angolo. Su Anubis riescono ad ottenere un grosso vantaggio in termini di timebank grazie ad una magia di Wekeed, vantaggio buttato via nella seconda fase, quando quest’ultimo viene pickato per primo. Durante il game 3 Seoul può contare sullo shotcalling di Tobi, mancato sulle prime due mappe, ma stavolta Agilities domina Fleta nel conflitto aereo durante il primo round, mentre nel secondo la quad tank dei Valiant è inarrestabile. Dorado è l’ultima mappa, e ancora una volta i ragazzi di Los Angeles si dimostrano in grado di tenere testa ai coreani, vincendo anche l’ultimo game e scavalcandoli in classifica.

Repliche

Guarda Full Match | Shanghai Dragons vs. Dallas Fuel | Stage 1 Week 5 Day 1 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Guarda Full Match | San Francisco Shock vs. Los Angeles Gladiators | Stage 1 Week 5 Day 1 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Guarda Full Match | Los Angeles Valiant vs. Seoul Dynasty | Stage 1 Week 5 Day 1 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Ci aspetta una settimana densa di emozioni: ce la faranno i Valiant a tenere la posizione? O verranno riagguantati dai Dynasty? O saranno gli Houston Outlaws, a solo una vittoria di distanza dal terzo posto e con un punteggio mappe di 14 a rubare loro il posto?

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.