Overwatch League: la lotta per i playoff è sempre più serrata!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Mentre i New York Excelsior navigano tranquilli verso i playoff della Overwatch League di sabato prossimo, i Boston Uprising reclamano anch’ essi una fetta di torta, piazzandosi prepotentemente al terzo posto con un secco 4 a 0 sui Philadelphia Fusion. Gli Huston Outlaws non sono d’accordo, e con un 3 a 1 sui London Spitfire a fine serata scavalcano a loro volta gli Uprising, soffiando ai ragazzi di Boston il terzo posto. Spitfire che dovranno vincere il big match di sabato se non vogliono rischiare di finire fuori dai giochi.

Philadelphia Fusion 0  Boston Uprising 4

Mappe 

  1. Eichenwalde
  2. Horizon Lunar Colony
  3. Ilios
  4. Junkertown

I Boston Uprising partono col botto su Eichenwalde e Horizon, mostrando una grande coesione e una grande aggressività, con i Fusion che cercano il gioco lento, ma non riescono a fermare la dive comp di Boston. Su Ilios i Fusion puntano tutto su Carpe, ma gli Uprising capiscono che applicando un minimo di pressione in più Striker diventa libero di scorrazzare nella backline di Philadelphia facendo i macelli. Junkertown è dove i ragazzi in blu risultano più in difficoltà: i grandi spazi aperti della mappa rendono poco efficace lo stile di gioco di Boston, che soffre nei primi due tratti. I Fusion però non finalizzano neanche questa volta, e finiscono fuori dalla corsa ai playoff.

Florida Mayhem 0  New York Excelsior 3

Mappe

  1. Eichenwalde
  2. Horizon Lunar Colony
  3. Ilios
  4. Junkertown

Il tre a zero sui Mayhem porta i NYX matematicamente ai playoff, e dimostra ancora una volta la forza di questo team. Pur essendo una gara a senso unico però, i Mayhem mostrano grandi segni di miglioramento, con Tviq e Logix che sembrano tornati ai vecchi fasti dei Misfits. Purtroppo per loro gli Excelsior sono una macchina da guerra: il solito Pine da spettacolo su Ilios, mentre Jjonak fa un enorme lavoro su tutte le mappe.

London Spitfire 1  Houston Outlaws 3

Mappe

  1. Eichenwalde
  2. Temple of Anubis
  3. Oasis
  4. Dorado

Gli Houston Outlaws vincono contro il secondo team più forte della lega (sulla carta) e raggiungono il tanto agognato terzo posto in classifica. Cosa sarà andato storto per gli Spitfire? Semplicemente la potenziale debolezza di cui si è parlato da inizio stagione è saltata fuori: la poca coesione tra i due roster di cui è composto il team. Dall’altro lato, gli Outlaws se la giocano da dio, e Coolmatt dimostra di essere una delle migliori D.Va al mondo. Gli Spitfire perdono le prime due mappe praticamente cercando di togliere di mezzo i DPS Outlaws, e investendo troppe risorse nel compito lasciano al resto del team di Houston troppo spazio di manovra. Oasis è la mappa di Jake, che fa il massacro con Junkrat e sorprende con Tracer. Gli Spitfire riescono a strappare una vittoria soltanto su Dorado, sfruttando la loro superiorità nel giocare di dive comp rispetto agli avversari.

Repliche:

Guarda Full Match | Philadelphia Fusion vs. Boston Uprising | Stage 1 Week 5 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Guarda Full Match | London Spitfire vs. Houston Outlaws | Stage 1 Week 5 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Guarda Full Match | Full Match | Florida Mayhem vs. New York Excelsior | Stage 1 Week 5 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.