Overwatch League: i Dragons ancora vittoriosi, stavolta contro gli Spitfire

Condividi su WhatsApp  WhatsApp


Ottime le prestazioni di Uprising e Shock, vittoria di misura per i Titans

La giornata di Overwatch League giocata ieri è stata calda per quasi tutte le sfide in programma. Otto team in campo nei quattro match, ma non tutte queste partite sono andate come ce le aspettavamo.

Partiamo dal match tra i San Francisco Shock e i Paris Eternal: gli Shock escono vittoriosi dal match per 3 a 1, con la formazione francese che continua a non performare come ci si aspettava nel preseason.
Nonostante il grande talento di player come BenBest e ShaDowBurn, l’esperienza europea nella formazione di punta di questo primo stage, la GOATS, si schianta contro il muro targato San Francisco. Gli Eternal hanno degli evidenti problemi di comunicazione ed organizzazione interna, spesso sprecando degli importanti abilità come la Barriera di Zarya, mentre gli Shock sembrano solidi durante tutto il match.
Unica eccezione è Dorado, dove il team di SF viene fullholdato dalla formazione degli Eternal che riescono a strappare una mappa agli avversari.
Magra consolazione, e il team di Parigi ora siede appena sopra gli Hunters in sedicesima posizione.

2019-02-24 / Photo: Ben Pursell for Blizzard Entertainment

La sfida tra Spitfire e Dragons “shocka” ed esalta tutta la platea, sia quella presente nell’arena di Los Angeles che quella a casa. Il team cinese divenuto famoso per non aver ottenuto nemmeno una vittoria in tutta la Season 1 strappa il match ai campioni della scorsa stagione per 3 a 2.
Non ci sono vie di mezzo in questo match: su Nepal e Anubis i Dragons non mettono a segno nemmeno un punto, mentre su King’s Row e Route 66 sono gli Spitfire a venire fullholdati mentre i cinesi conquistano tre punti su entrambe le mappe.
Match epico dalla conclusione epica: i due team si scontrano nella battaglia finale su Ilios e qui la sfida è al cardiopalma; entrambe le formazioni conquistano un punto a testa e tutto si decide sulle Rovine.
Qui Shanghai conquista il punto quando gli avversari sono ormai al 99% e, resistendo a tutte le ondate offensive, si porta a casa punto, mappa e vittoria.

Nella terza partita gli Uprising riescono a portare a casa un solidissimo risultato di 4-0 con i Mayhem che provano dal round 2 in poi a rosicchiare qualche punticino agli avversari non riuscendo però mai a finalizzare una vittoria utile per allungare la serie.
Per entrambe le squadre questa sfida ha avuto un valore molto importante ai fini della classifica: vincendo gli Uprising sono riusciti ad arrivare fino ai margini della Top8 che andrà ai playoff di stage, mentre i Mayhem, al contrario, con questa sconfitta sprofondano in terzultima posizione, davanti solo ai Valiant ed ai Justice (entrambe a quota zero vittorie con Waashington che deve però recuperare due partite ancora).

Chiude la giornata un’altra importante vittoria dei Vancouver Titans, con il team canadese che sconfiggendo anche i Chengdu Hunters vola in seconda posizione assoluta con una sola vittoria in meno rispetto agli Excelsior (che hanno però una partita giocata in più dei Titans).
Molto probabilmente sono loro l’attuale squadra da battere della Overwatch League e non vediamo l’ora di vederli in azione nei prossimi playoff ai quali, lo ricordiamo, sono già matematicamente qualificati (come gli Excelsior del resto).
Meno buona la situazione della controparte cinese che pur avendo sostenuto un’ottima sfida contro Vancouver, annaspa ai margini della classifica in 17° posizione, davanti solo a Justice, Mayhem e Valiant.

La replica

Guarda 2019 Season | Stage 1 | Week 4 | Day 4 di OverwatchLeague su www.twitch.tv


Overwatch League: i Dragons ancora vittoriosi, stavolta contro gli Spitfire
Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli eSport. @theGabro_ su Twitter.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701