Overwatch League: grande sorpresa per Reign, a segno contro gli Excelsior, e Valiant, in positivo con gli Hunters

Overwatch League: grande sorpresa per Reign, a segno contro gli Excelsior, e Valiant, in positivo con gli Hunters

Profilo di theGabro
 WhatsApp

Risultati attesi per Spitfire contro Outlaws e Titans contro Dynasty, due match che si concludono sul 4-0

Si è conclusa la penultima serata della settimana nella cornice della Blizzard Arena di Los Angeles: otto team si sono scontrati, con qualche risultato atteso e qualcuno, invece, molto diverso da quanto ci si aspettava. Andiamo a vedere come si sono svolti i match di stanotte.

London Spitfire 4 – Houston Outlaws 0

Risultato atteso per questi due team:gli Spitfire sono troppo in sinergia per permettere ad un team come gli Outlaws di rubare anche una sola mappa. L’unico sprazzo di vita vero per il team texano arriva nel primissimo punto della prima mappa, sulla quale la formazione verdenera riesce a combattere quasi alla pari con la formazione inglese. Il punto, però, crolla nelle mani degli Spitfire e così fanno anche gli Outlaws: dopo il 2-0 si Lijiang anche Hanamura viene vinta con un inclemente risultato di 2 a 0. Su King’s Row gli Outlaws riescono a trovare gli unici due CP che catturano in tutto il match, ma badate bene: non si tratta di catture dovute alla loro strategia o alla loro tecnica, ma solamente agli errori della formazione avversaria, che comunque chiude la mappa in vantaggio per 3-2. L’ultima chance di redimersi per i texani arriva su Junkertown, ma anche qui le cose non vanno per nulla bene per loro: gli Spitfire si conquistano due punti, arrivando ad un palmo dalla fine della mappa, ma nell’attacco di Houston la loro avanzata viene fermata immediatamente, ed il carico non arriva nemmeno allo spiazzo prima del cancello che segna il primo checkpoint. Gesture si distingue, come sempre, per le sue qualità da main tank: sempre presente dove serve, sempre pronto a creare spazio, ma senza lesinare sulle martellate al team avversario.

Atlanta Reign 3 – New York Excelsior 2

Risultato a sorpresa per gli Atlanta Reign, che riescono a sconfiggere uno dei team più prestigiosi della League in un match ad armi pari. Già sulla prima mappa, Oasis, si vede chiaramente come i Reign non abbiano voglia di piegarsi alla formazione newyorkese: sfruttando anche qualche errore da parte degli avversari, come una Transcendence utilizzata nel momento sbagliato, il team di Atlanta porta a casa la prima mappa per 2 a 1.  Anche su Hanamura, nella quale si trovano in svantaggio, il team porpora non perde mai le speranze: nonostante la timebank ridicola quando si tratta di attaccare ce la mettono tutta, ma su questo scenario gli Excelsior sono troppo forti, e questo scontro si conclude sul 3-4. Anche nella ripresa il ping pong di mappe continua: Blizzard World, sulla quale i NYXL partono molto bene, va in mano ai Reign per 2-1, mentre la seguente Junkertown viene conquistata dalla formazione di New York con un risultato di 2-3. Tutto si decide, quindi, sulla mappa di spareggio Lijiang: qui lo scontro è veramente titanico, ma i Reign tirano fuori dalle maniche ogni singolo asso di cui dispongono e trovano una meritatissima vittoria di mappa aiutati dal loro MVP Dogman. Questo Zenyatta si è dimostrato più volte di altissimo livello, ma mai come ieri sera la sua tecnica e la sua aggressività hanno segnato un match importante come questo contro i NYXL.

Seoul Dynasty 0 – Vancouver Titans 4

Match di incredibile spessore da parte dei Titans che, salvo nel primissimo punto, dominano completamente la formazione dei Dynasty. I Titans partono a rilento su Lijiang, perdendo immediatamente un CP per 100 a 0, ma si tratta solamente di una una tantum: già da questa prima mappa, che termina per 1-2, si capisce che la formazione canadese non scherza per nulla. Su Anubis i Titans sono dei falchi: piombano sui Dynasty con la precisione e la ferocia di un rapace non lasciando alcuno spazio di manovra alla formazione coreana. Durante la loro difesa, un efficacissimo Haksal riesce addirittura a fermare una EMP proprio al momento giusto con il suo stun, ed anche questa mappa viene vinta con un punteggio di 1-2. Anche su Blizzard World il team di Vancouver è incredibilmente rapido e preciso, ma anche i Dynasty riescono a completare tutti e tre i checkpoint della mappa, l’unica differenza si trova nella timebank: zero per i coreani, tre minuti e mezzo per i canadesi. Nulla da dire, anche questa mappa finisce nelle tasche dei Titans che si approcciano allo 0-4 su Junkertow, ma anche qui la differenza di forze è esagerata: 1-3 è il punteggio di questa mappa, con i Titans che vantano la più lunga serie ininterrotta di vittorie in tutta la storia della Overwatch League. Menzione speciale per Twilight, support della formazione canadese: questo giocatore ha dato grande spettacolo, superando persino un pilastro come Ryujehong.

Chengdu Hunters 2 – Los Angeles Valiant 3

Match molto acceso quello tra Hunters e Valiant, ma alla fine è la formazione di casa a conquistarsi la partita nonostante la forte resistenza avversaria. Nonostante il primo risultato sia uno 0-2, già da Lijiang possiamo vedere quanto la sfida sia accesa tra queste due formazioni: ottime giocate da entrambi i lati, ed anche sulla seconda mappa, Paris, gli hunters devono sfoderare tutte le armi nel loro arsenale per impedire alla formazione di LA di conquistare un tick del secondo punto, riportando il match in parità con un risultato di 2-1. King’s Row va ai Valiant, che riescono a conquistare tutti e tre i punti con una Graviton perfettamente piazzata che impedisce alla formazione cinese di rimanere sul carico, ma l’avanzata in attacco di Chengdu fa paura: prima che gli Hunters vengano fermati il loro payload arriva quasi indisturbato al secondo CP, ma la mappa termina sul 2-3. Gibraltar va ai cinesi grazie ad una eccellente difesa ed a un colpo da maestro di Yveltal che riesce, mentre le due formazioni sono impegnate in una lotta senza quartiere, a spingere il carico fino alla porta del secondo CP. Lo spareggio si tiene su Busan: il primo punto è vicinissimo, visto che la base dei Mecha si chiude con un punteggio di 99-100, ma nella sezione della città i Valiant dominano la scena e chiudono il match privando gli Hunters dell’accesso ai playoff che avevano così tanto sognato. KariV si dimostra un vero tuttofare per la formazione di Los Angeles: frag, cure e supporto a tutto tondo lo rendono il vero MVP della sfida.

Overwatch2: Terminati i BETA TEST, addio alle LOOT-BOX!

Overwatch2: Terminati i BETA TEST, addio alle LOOT-BOX!

Profilo di Tommaso AKY Rappazzo
 WhatsApp

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Manca ormai pochissimo al lancio di Overwatch 2 che avverrà il prossimo 4 di Ottobre. Negli ultimi mesi abbiamo appreso dal team di sviluppo molte delle novità che verranno introdotte, ricordiamo: nuova composizione del party 5vs5, nuovi eroi, nuove mappe e modalità, il nuovo sistema relativo al “PASS BATTAGLIA” e molto altro.

Nel periodo di BETA TEST abbiamo potuto apprezzare l’attenzione che gli sviluppatori hanno dato alle opinioni della Community e i numerosissimi feedback pervenuti da chi ha testato il gioco. Il team di sviluppo più volte ha ribadito l’importanza di questo fondamentale aspetto e ci ha inoltre dato modo di rimanere costantemente aggiornati sugli sviluppi interni del gioco tra bilanciamenti e scelte stilistiche.

A poche settimane dal lancio vogliamo quindi fare un breve “recap” di quello che ci aspetta con l’early access del titolo e le ultime novità svelate da Blizzard.

INTRODUZIONE DEL BATTLEPASS

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Con l’evento speciale avvenuto il 16 di Giugno scorso abbiamo appreso la notizia che Overwatch 2 avrà un sistema di “PASS BATTAGLIA”, sistema già noto in moltissimi altri giochi similari, e prevede l’introduzione delle “season” aventi la durata di nove settimane ciascuna.
L’obiettivo del team di sviluppo è quello di introdurre con il passare delle season contenuti sempre nuovi tra cui; eroi, mappe, contenuti estetici e molto altro, così da avere un continuo e costante flusso di aggiornamenti e nuovi contenuti.
L’inizio della “season 1” coinciderà con il lancio del gioco in “early access” il prossimo 4 di Ottobre e porterà con se i nuovi eroi già annunciati, la nuova modalità “push” e più di trenta nuove skin. Per quanto riguarda il battle pass dovremo attendere l’arrivo della “stagione 2”, la quale introdurrà anch’essa nuove skin, un nuovo eroe e nuovi contenuti estetici.

ADDIO ALLE LOOT-BOX

l’introduzione del BATTLE PASS ha trascinato con se un ulteriore novità, già discussa nei mesi passati, l’eliminazione delle LOOT-BOX. Blizzard ci comunica che con la fine dell’evento “Anniversary Remix Vol. 3” che avverrà il 30 agosto non sarà più possibile acquistare in alcun modo i forzieri. Tenete a mente che sarà comunque possibile vincere i forzieri standard come ricompensa del completamento di attività e con la progressione del livello account.

TERMINATE LE SESSIONI DI BETA TEST

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Purtroppo il team di sviluppo ci rende noto tramite un tweet che non ci saranno ulteriori sessioni di BETA TEST prima del lancio ufficiale del gioco.
Il Vice Presidente di Blizzard Entertainment Jon Spector rende noto al pubblico che il gioco è ormai pronto per il lancio e che quindi non si rendono più necessarie ulteriori sessioni BETA.
La scelta di Blizzard è comprensibile, ora è il momento di concentrarsi sulle ultime ottimizzazioni del gioco e prepararsi per il lancio ufficiale, offrendo così un gioco funzionante ed un lancio senza “intoppi”.

Ricordiamo che Overwatch2 adotterà il modello Free To Play e che il lancio è previsto per il 4 ottobre 2022 su PC, PS, XBOX e Nintendo Switch.

Voi della Community cosa ne pensate di queste ultime novità? siete pronti per il rilascio del gioco? Non dimenticate di dire la vostra a riguardo.

Articoli correlati:

Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Junker Queen: in anteprima le ABILITÁ della prossima eroina di Overwatch 2

Call of Duty: chi sono i giocatori migliori delle finali 2022, ed i più ricchi di tutti i tempi!

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come un fulmine a ciel sereno, questa volta con una notizia più che positiva, Blizzard annuncia un evento importantissimo, o meglio il ritorno di un evento importantissimo. Parliamo della BlizzCon.

Purtroppo la situazione in casa Blizzard non è stata delle migliori in questi ultimi tempi, se poi aggiungiamo ben due anni di pandemia, potete ben capire in che problematiche versava la realizzazione della BlizzCon.

Quest’anno, la Blizzard, con un comunicato, annunciò di voler rimodellare l’evento (che è il più grande e importante dell’azienda) per renderlo il più inclusivo e accogliente per TUTTI gli amanti dei giochi Blizzard.

Ma il team sa benissimo quanto l’evento sia davvero l’unico modo di riunire una fanbase gigantesca come quella Blizzard. Per questo motivo, Mike Ybarra, nuovo Presidente dell’azienda, ha deciso insieme al team di impegnarsi al massimo per riportare il prima possibile l’evento dal vivo. Già a partire dal 2023.

In una lunghissima intervista ai colleghi del Los Angeles Times, infatti, Ybarra ha parlato delle condizioni della Blizzard e di come l’azienda abbia bisogno di rinnovamento, cosa che sta avvenendo proprio in questi mesi. “Ci stiamo impegnando per migliorare la nostra cultura” e per questo per Ybarra è importante un “team culturale”.

Proprio in quest’aria di rinnovamento si sente forte il bisogno di una nuova BlizzCon ed è proprio il 2023 l’obiettivo del team di Blizzard e della nuova assunta come capo della BlizzCon, April McKee.

Le parole di Mike Ybarra

Avevamo precedentemente annunciato una pausa per la BlizzCon mentre la re-immaginavamo per il futuro ma vogliamo il ritorno ad un evento dal vivo che ci permetta di celebrare la community. Abbiamo recentemente assunto come nuovo capo della BlizzCon, April McKee, che si sta impegnando duramente in questo senso. Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023

Queste le parole di Mike Ybarra che non lasciano spazio alle interpretazione, e mai come ora desideriamo che il piano e la missione di Blizzard si avveri.

Che ne pensate di questo annuncio? Vorreste al più presto il ritorno della BlizzCon?

Articolo Correlato:
Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Con il lancio di Overwatch 2 in quel di Ottobre, pare proprio che Blizzard sia pronta a cambiare un bel po’ di cose, tra cui anche l’attuale sistema di livelli, cosa che non ha fatto molto piacere ai giocatori.

L’attesissimo revamp del brand di Overwatch porterà con sé, come ormai noto, una grande quantità di novità, tra cui la modalità 5v5, un nuovo sistema classificato e molti rework per gli eroi già presenti nel gioco.

E da poco confermate anche le voci che volevano l’attuale sistema di livelli rimossi dal gioco. La notizia ha immediatamente fatto il giro del web, raccogliendo un certo… ”disappunto”.

Overwatch 2, tra livelli rimossi e giocatori furibondi

In un recente Q&A, gli sviluppatori di casa Blizzard hanno purtroppo confermato l’infausta notizia. Ecco le parole che hanno usato per spiegare questa mossa molto impopolare:

”Abbiamo ancora in programma di rimuovere i livelli da OW2, ma vogliamo anche celebrare questo risultato e questa impresa. Il piano è quello di mostrare il tuo livello ottenuto fino ad Ottobre nel tuo profilo, una volta che avremo effettivamente lanciato OW2″.

Queste qui di seguito non sono altro che alcune delle numerose critiche ricevute dai Devs nelle ultime ore:

”Perché non potevano semplicemente far ricominciare tutti da capo al livello 1?”

”Avere un sistema di livellamento in un gioco PvP è una caratteristica così basilare che mi sconcerta che abbiano deciso di rimuovere una funzione pensata per incentivarti a continuare a giocare.”

“Sembra che tutti gli XP che hai guadagnato in 6 anni non contino niente! Ero così felice di arrivare al livello 500, un mese dopo hanno detto che nessun livello sarebbe stato presente in futuro. È triste”.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: