Halloween Overwatch iniziato

Overwatch Halloween da Brividi 2020 è iniziato

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I cieli si oscurano, le tempeste si fanno minacciose e le zucche si accendono. Overwatch Halloween da Brividi 2020 è iniziato!

L’evento sarà attivo dal 13 ottobre al 3 novembre, e nella stessa patch sono stati introdotti l’ultimo PTR ei buff  a Soldato 76 della precedente modalità sperimentale.

Prendete qualche dolcetto ed accomodatevi, il terrore di Junkenstein è iniziato!

Sfida Settimanale 1

Come pronosticato qualche giorno fa, questo Halloween è iniziato con delle piccole novità nel gameplay, sfidando i videogiocatori ogni settimana con 2 nuove varianti della modalità Junkenstein. Dal 13 ottobre:

  • Fantasma Vendicativo: uno spirito perseguita i viandanti danneggiandoli, occorrerà adattare i propri spostamenti per sfuggirgli costantemente;
  • Carica Frenetica: Gli zombnic si muovono più velocemente;

Abbiamo anche l’introduzione di due nuovi viandanti: il reietto (Baptiste) e la fuorilegge (Ashe).

Via da lì!

Vincendo 9 partite questa settimana è possibile ottenere il modello Epico Sombra Fantasma, rappresentante di un Glitch (l’errore di un sistema elettronico). Il modello sarà disponibile solo fino al 20 ottobre.

Sei solo un glitch nel sistema!

Creature giapponesi

La galleria si espande nelle linee vocali, 3 pose vittoriose, 2 highlights, 1 emote ed 8 modelli nuovi. Ad attirare l’attenzione sono i modelli complementari di Hanzo e Genji, che rappresentano rispettivamente un Dai-Tengu ed un Karasu-Tengu. I tengu sono delle creature del folklore giapponese spesso associati ai demoni o agli spettri che assumono diverse forme.

  • I Karasu-Tengu (Genji) sono ritratti come degli uccelli di colore rosso, verde o nero, e la loro velocità è paragonabile a quella dei colibrì. Coloro che proteggono le montagne solitamente portano in testa un Tokin, una scatoletta nera che all’occorrenza funge da bicchiere;
  • I Dai-Tengu (Hanzo) sono più simili agli esseri umani ma con la pelle e la faccia rossa, ed il naso particolarmente lungo. Sono imparentati con i Karasu, ma sulla testa Hanzo indossa un eboshi, la cui altezza della punta in passato determinava il grado dei samurai più nobili;

I tengu vivono principalmente nelle foreste ed il loro carattere talvolta è malvagio o scherzoso. Ma non sono immortali, ed assumono la forma di uccello (solitamente un corvo) quando vengono feriti mortalmente, come Genji dopo essere stato quasi ucciso dal fratello.

Ora che conoscete le loro storie, apprezzerete la ricerca di questi modelli? Ma non vi preoccupate: la caccia è appena iniziata, e nelle prossime settimane qui su Powned vi racconteremo altre piccole curiosità estetico-culturali sull’evento Halloween di Overwatch!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701