Overwatch G-league un anno insieme

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nata nel marzo del 2017 la G-League è stata pensata e organizzata (dal sottoscritto) per incoraggiare i team ad avvicinarsi all’eSport. L’idea alla base era di un campionato stabile che stimolasse i team alla competizione e allo stesso tempo consentisse loro di avere una “vetrina” dove potersi mettere in mostra.

Con il passare del tempo la costanza e la stabilità della G-League hanno conquistato la fiducia dei giocatori e dei team. La competizione è cresciuta sempre di più fino a vedere la partecipazione anche di team Europei ed iscritti all’Overwatch Contenders. Le radici del torneo però sono sempre rimaste salde con la community dei giocatori di Overwatch, quelli che ogni giorno cercano di migliorare il proprio team e si allenano per migliorarsi.

A volte per ottenere questi risultati è stato necessario per i team cambiare la propria formazione o “sponsor”, in alcuni casi invece il team non è riuscito a trovare una soluzione e semplicemente si è sciolto. La G-league ha accolto tutti e ha permesso ai giocatori di entrare in un mondo che non è quello delle ranked e che altrimenti sarebbe rimasto appannaggio di pochi.

Il campionato si è chiuso con la vittoria “a sorpresa” dei Samsung sui Powned Dolphin Bandits, favoriti del torneo fin dall’inizio, per solo 1 punto. Quest’ultimi nel torneo di Dicembre sono stati sconfitti dalla neonata squadra degli AOH!, sconosciuta a tutti e che ha esordito nella G-League con un incredibile terzo posto. Terzo il team dei Memelord che pur senza una società alle spalle è riuscito a schierare una formazione di talenti italiani che gli hanno consentito di piazzarsi sul podio.

CLASSIFICA G-LEAGUE 2017

Ci sono moltissime incredibili storie che abbiamo visto durante tutto l’anno nella G-League ma qui voglio ringraziare tutti, a partire dai team che hanno partecipato alla G-League nel 2017 nello specifico (in ordine casuale):

  • Powned Dolphin Bandits
  • Samsung Morning Star
  • Memelords
  • Hell Gaming Earthquake
  • Orange Racoon
  • DDW – Team Aries
  • DDW – Team Virgo
  • Unique – Ay Carramba
  • Capp8
  • Dragons Power
  • Exaequo PuppeTeers
  • 5 Hydra Esport
  • Team Element
  • CG Team Zephir
  • Momentum
  • Aurora Dust
  • Addict Esport OW
  • Gameplay DNA
  • Next Gaming
  • Element Insidia
  • Hell Gaming Team FeelsBadMan
  • Nega Nebulus
  • CG Team NDD
  • Exaequo Project Zero
  • Aph Venom
  • DDW Scorpio
  • Team Unique Fire
  • Thundercunts
  • 3dS – ThreeDimension
  • Underdog
  • 01100011
  • ESOX Frek0ut
  • Element Ac. iRevenge
  • Firewall Dream Team
  • HellChemy
  • Manguste E-Sports
  • Rocketo Puncho
  • Untitled
  • CG Team Harambe
  • CG Team Hydra
  • Hell Gaming Cardinal
  • CG Team Abyss
  • The Noob
  • Clan Gaming Center
  • Globus Venom
  • Hell Gaming Team Wrath
  • Hello Kitty Addicted
  • I Flautistici
  • Mudkat
  • Outcatz
  • Outlaws
  • Padova Gamers
  • Powned Sneaky Pandas
  • SnowyCoasters
  • Spaghetti Eaters
  • Tenkaichi Squad
  • Unprepared
  • Hell Gaming Warp
  • Black Water
  • CG Team T.N.T.
  • CG Team TeaParty
  • CG/FE Team GentleShot
  • Ancient Dragons
  • Arcella Esport
  • Bologna Esport Gaming
  • CG Team Spear
  • CG Team Uprising
  • EdgyptiansOw
  • Element Apocalypse
  • HUHI Team
  • I Fagiani
  • I NEED HEALING
  • Impact Gaming Team 2
  • Neptune
  • Nesquick Scope
  • Overteam
  • Panda in Smoking
  • Powned Team Mjöllnir
  • Powned Yolo Queue
  • Rising Phoenix
  • SK Meta
  • SixPlus
  • TRASH!!!
  • TeamBallo
  • No Hands
  • Cozy Boys
  • Delta Omnic Souls
  • AOH!
  • 1 Centesimo
  • Candys’Squad
  • I ritirati dalla scena

Vorrei esprimere il mio ringraziamento anche allo staff della G-League, che per ogni edizione ha messo a disposizione il proprio tempo e le proprie risorse per rendere speciale questo torneo:

  • Daniyil “Cactus” Krasnov (Analyst)
  • Simona “Nymphalis” Tringali (Caster)
  • Andrea “Artassh” Rizzo (Caster)
  • Marco “Whiskers” Lo Prieno (Observer/regia)
  • Giacomo “Oddy” Scorza (Grafico)
  • Edoardo “Zane” Zane (Organizzazione team)
  • Simone “Sloe” Silvestre (Punteggi, coordinazione team, supporto)

Un grazie speciale a chi pur non facendo parte dello staff ha contribuito alla crescita della G-League

  • Rita Di Salvo (Supporto)
  • Federico “Yoshi” Lincetto (Supporto)
  • Raffaele Amoruso (Grafiche)
  • Simona Niccolini (Grafiche)

Si ringraziano inoltre:

  • il Planet di milano per i mezzi e la location messi a disposizione
  • Powned.it per il sostegno dato al progetto
  • Samsung Italia per il canale twitch

L’ultimo e più grande GRAZIE va a tutti VOI, giocatori, spettatori e appassionati che avete reso possibile tutto questo!

E adesso?
Adesso si riparte quindi tenetevi forte perchè il 2018 sarà un anno esplosivo e pieno di sorprese, la G-League riparte a GENNAIO!

Seguite la pagina facebook della G-League per restare aggiornati su tutte le date e le novità del campionato italiano di Overwatch!

Marco "Mark0" Rao

Appassionato di giochi Blizzard fin dagli anni '90, al momento mi occupo di Overwatch a 360°.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701