spitfire

Nuovo stop per gli Spitfire in OWL; bene invece gli Eternal

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Spitfire Eternal – Un’altra giornata di Overwatch League si è da poco consumata interamente online.

A cavallo tra Sabato e Domenica si sono infatti svolte le partite del Day 2, durante le quali tra ale protagoniste vi erano anche le franchigie europee delle città di Londra e Parigi.

Iniziando proprio da loro, c’è da dire che quello in corso è un weekend dolce/amaro per i tifosi degli Spitfire, visto che dopo la bella e convincente vittoria di ieri c’è purtroppo (per loro) stato un nuovo stop, questa volta contro la franchigia dei Guangzhou Charge che batte Londra per 3-1.

Stesso risultato, ma opposto nell’esito, per i Paris Eternal che sconfiggono i Los Angeles Gladiators riuscendo a portarsi nuovamente in positivo nello score tra partite vinte e partite perse (6-5 per i francesi).

Tra le altre partite da segnalare vi è anche quella dei Vancouver Titans, società nel bel mezzo di una vera e propria rivoluzione del roster e con un team completamente rinnovato (in cui figura anche il francese TSUNA), che non è riuscita a concretizzare una vittoria dovendosi accontentare di un pesante 3-1 rifilatogli dai Washington Justice, una delle peggiori squadre del lotto.

Vendetta per Seoul in Overwatch League: sconfitta Shanghai!

A breve inizieranno comunque le ultime partite del Day3 ed andremo poi cosi a vedere i risultati definitivi della settimana con l’aggiornamento della classifica completo.
Per il momento, nel caso ve la foste persa, ecco la replica della diretta di questa notte.

Spitfire – Eternal – Replica Day 2

#1

#2

#3

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701