Nuova patch sul PTR di Overwatch: modifiche all’armor, a D.Va, Brigitte e Reaper!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Una nuova ed importante patch è stata da poco implementata nel PTR di Overwatch.
Questa volta gli sviluppatori hanno deciso di bilanciare meglio l’armatura generale degli eroi, ma anche di apportare delle modifiche a D.Va, Brigitte e Reaper che ricevono dei piccoli ma importanti update.
Partendo proprio dall’armor, Blizzard ha comunicato che questa è ora meno forte: se prima la riduzione del danno generato dalla riduzione dell’Armatura era di -5 adesso è di -3; con questa modifica in sostanza si prendono più danni e gli sviluppatori hanno voluto fare l’esempio del Soldato 76 che adesso, grazie a questa modifica, farà il 15% dei danni in più con l’Heavy Pulse Rifle.
Un’altra modifica ha colpito Brigitte ed il suo Rally, che ora dura massimo 30 secondi e non oltre mentre il cooldown della Defense Matrix di D.Va è stato aumentato da 1 a 2 secondi.
Infine è toccato a Reaper ricevere un importante aggiornamento nel PTR: questo celebre eroe potrebbe infatti avere qualche chance in più contro i Tank ora che gli sviluppatori hanno potenziato il Life Steal del Reaping dal 30% al 50% (quindi molti più danni per lui nei combattimenti ravvicinati).

Cosa ne pensate di queste modifiche community? Di seguito andiamo a vedere il video creato per l’occasione da Herc e, per chi l’avesse perso ieri, anche il link con il nuovo Racconto Breve su ANA!

Le note della patch

Overwatch PTR Patch Notes – January 7, 2019

A new Overwatch patch is currently in development and now available for testing. To share your feedback or report and issue, please post in the PTR Feedback 479 or PTR Bug Report 52 forums.

Please note that the below patch notes only include changes currently available for testing on the PTR. While many of these changes will also be available on PlayStation 4 and Xbox One in a future patch, the PTR is PC-only and therefore will only reflect changes coming specifically to that platform.

HERO UPDATES

General

  • Damage reduction from armor reduced from -5 to -3

Developer Comments: Before this change armor reduced all incoming damage by up to 5, maxing at half of the normal amount. This change reduces the damage reduction to 3, while still capping at half. This change will be mostly noticeable on heroes that fire quickly or in a burst of shots (such as shotguns), and which do more than 6 damage per shot. For example, Soldier: 76’s Heavy Pulse Rifle will now do 16 damage per shot to armor, up from 14, an increase of 15%. Armor was a bit too strong overall, especially when being healed quickly and often. This change will help more heroes fight against higher armored enemies.

Brigitte

  • Rally
    • Now has a maximum duration of 30 seconds

Developer Comments: Sometimes Rally could cause a snowballing effect where it was too difficult to deal with the increased health of Brigitte’s allies before she built up another one. This change puts a cap on how long her Rally effect can last to make it a bit more manageable in those situations.

D.Va

  • Defense Matrix
    • Cooldown increased from 1 second to 2 seconds

Developer Comments: This change allows D.Va’s enemies to try to play around her Defense Matrix by increasing its downtime between uses.

Reaper

  • The Reaping
    • Life steal increased from 30% to 50% of damage dealt

Developer Comments: Reaper’s passive is one of the main tools he has which allow him to play aggressively when near his enemies. This change allows him to keep the pressure up as long as he can stay near his enemies enough to keep dealing damage. This change is particularly effective versus tanks, as they tend to do less damage than damage heroes, and also take more damage from his Hellfire Shotguns due to their larger hit volumes.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.