Niente playoff per i Seoul Dynasty, mentre Valiant sono ancora in corsa. Convincono i Fuel.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ebbene sì, i Seoul Dynasty, la squadra che sembrava invincibile nelle prime giornate dell’ Overwatch League è fuori dalla corsa playoff. E non è stata un’altra delle squadre in corsa per quell’ambito terzo posto a deciderlo, bensì gli insospettabili San Francisco Shock. I Los Angeles Valiant tengono intanto vive le speranze con un 4 a 0 sugli Shanghai Dragons, che mettono su una buona resistenza, ma finiscono lo stage senza una vittoria. In ultimo, finalmente vediamo una gara degna delle aspettative per i Dallas Fuel, che contro i Los Angeles Gladiators mettono a segno un convincente 3 a 1.

Dallas Fuel 3  Los Angeles Gladiators 1

Mappe

  1. Eichenwalde
  2. Temple of Anubis
  3. Oasis
  4. Dorado

Finalmente una prova davvero convincente per i Dallas Fuel, che affrontando un avversario più forte di loro riescono a tirar fuori il meglio. Le prime tre mappe vengono letteralmente dominate dai ragazzi in blu e dalle giocate individuali dei singoli giocatori. Vediamo su Eichenwalde un Taimou in piena forma, perfetto sia con Roadhog che con McCree, e un Seagull che con Pharah mette completamente in ombra il DPS dei Gladiators Hydration. Vogliamo poi parlare di Mickie, che vince praticamente da solo Oasis? I Gladiators riescono comunque a strappare una vittoria su Dorado, ma la sicurezza mostrata dai Fuel in questo match fa ben sperare per lo stage 2.

Seoul Dynasty 3  San Francisco Shock 2

Mappe

  1. Eichenwalde
  2. Temple of Anubis
  3. Ilios
  4. Dorado
  5. Ljiang Tower

Apriamo i giochi su Eichenwalde, che vede la vittoria dei Dynasty contro gli Shock già scalpitanti. Il team di San Francisco viene fuori solo su Anubis, sottomettendo i Dynasty che tornano a giocare passivi, con Fleta sostituito da Wekeed, che non riesce a fare i numeri che il suo compagno ha fatto durante il game 1. Babybay e Danteh, d’altro canto, sono in uno stato di grazia, e portano gli Shock al pareggio. Il terzo game si svolge su Ilios, e in questo frangente notiamo la difficoltà in cui si trova Ryujehong, la star support dei Dynasty. Pesantemente preso di mira dai DPS di San Francisco, muore un po’ troppe volte, e sicuramente a causa della tensione spreca buona parte delle sue Ultimate. Ci pensa Fleta metterci una pezza su Dorado. Nonostante il danno sia fatto e i Dynasty siano a questo punto già fuori dai playoff, questi ultimi tirano fuori le unghie e dopo Dorado si prendono anche Lijiang Tower.

Los Angeles Valiant 4  Shanghai Dragons 0

Mappe

  1. Numbani
  2. Temple of Anubis
  3. Ilios
  4. Junkertown

Come per i Seoul Dynasty, anche il destino dei Valiant è appeso ad un filo. Entrambi i team avrebbero dovuto ottenere una vittoria perfetta, ma solo il team di Los Angeles c’è riuscito. C’è mancato poco che andasse storta anche ai Valiant comunque, con i Dragons che montano un’eroica difesa su Numbani, la mappa su cui i loro avversari sono più forti, e con Diya che in attacco ce la mette tutta con il suo Genji. Los Angeles però vanta una miglior coordinazione, e infine i Dragons capitolano. Anubis diventa il “SoOn show”, con quest’ultimo che porta il proprio team alla vittoria grazie alla sua Widowmaker. Vediamo anche un sorprendente Bastion da parte di Envy, che prende di sorpresa i Dragons e mette al sicuro un’altra vittoria. Tattiche poco convenzionali e grande coordinazione hanno portato quindi i Valiant a tenere accese le speranze per i playoff. Non ci resta ora che tener d’occhio i match di stasera, per gustarci questo finale di stage al fotofinish.

Repliche

Guarda Full Match | Los Angeles Gladiators vs. Dallas Fuel | Stage 1 Week 5 Day 3 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Guarda Full Match | Seoul Dynasty vs. San Francisco Shock | Stage 1 Week 5 Day 3 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Guarda Full Match | Los Angeles Valiant vs. Shanghai Dragons | Stage 1 Week 5 Day 3 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.