Nate Nanzer si dimette da Blizzard ed approda in Epic Games!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un vero e proprio fulmine a ciel sereno quello che durante la notte si è abbattuto sui tifosi e sui protagonisti della Overwatch League: il Commissario della Lega Nate Nanzer ha infatti annunciato di essersi dimesso da Blizzard per seguire un nuovo progetto.

Il tutto è stato reso noto attraverso un post di ringraziamenti, che l’ormai ex numero 1 della OWL, ha pubblicato sulla sua pagina Twitter.
Nel messaggio, Nate ha rassicurato i tifosi che le Lega fosse ora in “splendide mani” pronte ad accompagnare il più importante torneo Blizzard verso nuovi orizzonti nel 2020.

Stando alle prime informazioni rivelate da ESPN, dietro il motivo dell’addio di Nate Nanzer a Blizzard vi potrebbe essere il nuovo lavoro che l’ormai ex commissario dovrebbe svolgere per Epic Games.
La casa proprietaria di Fortnite e Rocket League ha infatti proposto a Nate Nanzer di ricoprire un importante ruolo nella direzione della divisione esports dell’azienda, in una posizione probabilmente simile a quella che svolgeva in Blizzard.

Non è ancora chiaro il motivo che ha spinto verso la separazione Nanzer e Blizzard, e se in questo c’entra qualcosa il futuro della OWL, quel che sappiamo comunque è che Epic Games si è subito detta entusiasta della nuova aggiunta allo staff, affermando ad ESPNWe’re excited to welcome Nate to the Epic Games team, where he’ll be working with us on competitive Fortnite“.

Per quanto riguarda invece il prossimo Commissario della Overwatch League, il ruolo di Nate Nanzer verrà ricoperto ora dal CEO per le Leghe Esports di Blizzard Pete Vlastelica, che ha commentato, sempre ad ESPN, l’annuncio di Nanzer con un perentorio “prendo io le redini della OWL con effetto immediato” ed ha poi proseguito “abbiamo il miglior gruppo di lavoro del settore e lavorerò a stretto contatto con loro per realizzare la visione cha abbiamo avuto anni fa“.

Non appena possibile, provvederemo a pubblicare nuovi e più dettagliati aggiornamenti riguardo gli esiti di questa situazione.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.