Mondiali di Overwatch: la Corea del Sud si sgretola, Stati Uniti i nuovi campioni del mondo!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo anni ed anni di tentativi, gli Stati Uniti d’America sono riusciti a portare a casa l’ambito titolo di campioni del mondo di Overwatch!

In finale, Sinatraa e compagni hanno schiacciato ogni tentativo di rientro da parte della nazionale cinese, riuscendo a laurearsi campioni al termine di una prova molto convincente che li ha visti vincere in tutti e tre i round giocati.

La giornata di sfide è iniziata con i due quarti di finale che hanno regalato a Corea del Sud e Paesi Bassi la Top4: nella prima partita, i coreani guidati dal celebre allenatore degli Shock Crusty sono riusciti a superare senza troppe difficoltà la nazionale danese dei due degli HSL Esports Henningsen e Fischer (a cui va comunque l’onore delle armi) mentre per la Francia la questione è stata lievemente più combattuta…

La nazionale francese è infatti riuscita a portare a casa un 2-1 di misura nel primo round, ma si è poi dovuta arrendere per 5-4 nel secondo giocato a Blizzard World; nel terzo e quarto set il team guidato da Soon e HyP è però riuscito a chiudere con degli 1-0 sufficienti per permetterli di accedere alle semifinali.

Nelle successive sfide si consuma quella che per molti è stata considerata come la “prima finale mondiale”, che ha visto contrapposti i giocatori degli Stati Uniti con quelli della Corea del Sud…un “derby” da Overwatch League assolutamente entusiasmante ed equilibrato, che ha regalato non poche emozioni al pubblico presente nello stadio ed a quelli collegati da casa. La Corea parte infatti fulminea con una vittoria su Busan e deve invece indietreggiare su Hollywood e su Gibilterra: al quarto round siamo quindi 2-1 per la nazionale a stelle e strisce.

Si va nella Colonia Lunare, dove addirittura si consuma un clamoroso pareggio per 3-3 che stalla la sfida e rimanda tutto al round 5…se i coreani saranno in grado di vincere si procederà con la serie, mentre per gli americani è il primo match point della serata.
Sinatraa e compagni (poi premiato anche con il titolo di MVP del mondiale) non mancano però l’occasione e vendicano tutte le nazionali statunitensi delle passate edizioni fermando la corsa della Corea del Sud in semifinale (ricordiamo che la Corea ha sempre stravinto e dominato le 3 precedenti tornate mondiali).

Dall’altra parte, per la Cina è stato molto meno complicato portare a casa il risultato, con un 4-1 che ha garantito alla nazionale “Chengdu Hunters” (fanno parte di questo team il coach e 4 dei 6 giocatori) di aspirare al gradino più alto del podio, presentandosi comunque al mondo come la nazione competitivamente più forte di tutta l’Asia.

Nell’ultima sfida però, i ragazzi di coach Aero, forse anche perché davanti al pubblico di casa, sono riusciti a tenere perfettamente la rotta verso la vittoria finale, conquistando tutti e tre i round giocati senza lasciare alcuno spazio di manovra ai cinesi…una vittoria che sicuramente farà bene a tutta la scena nazionale statunitense della Overwatch League, ormai prossima ad avere le proprie partite ospitate in più arene in giro per gli Stati Uniti (oltre che per il mondo).

Di seguito, per chi avesse perso la diretta, riproponiamo sia il calendario sia la replica delle ultime partite, augurandovi una buona consultazione ed un buon divertimento.

Il tabellone

La replica

Guarda BlizzCon 2019 Overwatch World Cup Group Stage di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.