MASQUERADE: INDIZI SU UNA MAPPA A VENEZIA E UN FUTURO EROE ITALIANO?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Da sopra la Basilica di San Marco, Widowmaker punta il fucile e spara. Il proiettile lascia un foro insanguinato sulla maschera bianca di un uomo sconosciuto, che cade senza vita sul ciottolato della piazza in festa per il Carnevale.
E’ questa la prima immagine dell’Italia del futuro in una storia ufficiale di Overwatch. Nel fumetto rilasciato ieri e intitolato Masquerade (Sotto la Maschera in Italiano), assistiamo ad un vero e proprio colpo di stato dentro Talon, perpetrato da Doomfist e Reaper con il tacito benestare di Maximilien, un membro omnic del Consiglio mai visto prima. Il loro nemico? Vialli, un consigliere italiano che sta cercando di trasformare Talon in una normale organizzazione criminale, abbandonando la visione di Doomfist che vorrebbe cambiare il mondo scatenando una nuova guerra globale.

Oltre a regalarci alcune tavole di grande valore e una serie di informazioni e collegamenti con il resto della lore, per noi fan italiani Masquerade rappresenta una possibile svolta in quello che tutti auspichiamo fin dalla beta: quando vedremo una mappa e/o un eroe di casa nostra rilasciati nel gioco? In fondo, mamma Blizzard ci ha abituati a vere e proprie cacce al tesoro, fatte di indizi nascosti in game e nei prodotti multimediali rilasciati a piccoli bocconi, come appunto i fumetti e i corti animati.

Qui entriamo ovviamente nel campo della becera speculazione, ma permettiamoci di sognare un po’: avete visto quei costumi? Mentre quelli di Reaper e Widowmaker sembrano dei recolor di due skin leggendarie in game, gli outfit di carnevale di Sombra e Doomfist sono inediti e dettagliatissimi. Probabilmente è il cosplayer in me a parlare, ma il trend dell’ultimo anno ci suggerisce che, quando nei fumetti vediamo gli eroi indossare abiti nuovi, spesso e volentieri questi si traducono in skin disponibili in una patch futura. E se questa eventuale patch a tema carnevalesco portasse con sé anche una mappa ambientata a Venezia? Pensateci: prendere Piazza San Marco come obiettivo A, per poi scortare un payload-gondola fra i canali fino alla residenza di Vialli… non sarebbe, come si suol dire, una figata pazzesca?

Ma c’è, o potrebbe esserci, addirittura di più.

Sono già circolate voci sulla possibilità di un eroe italiano. Lo stesso Jeff Kaplan, parlando con Herc al Blizzcon, non negò che l’idea potesse essere interessante. Adesso, abbiamo scoperto che esiste una componente italiana all’interno di Talon, che ha una propria base operativa a Venezia. E, secondo me, è proprio questo il punto di partenza per potersi immaginare un eventuale futuro membro del roster proveniente dal Bel Paese. Potrebbe trattarsi di un membro dell’organizzazione fedele a Vialli, oppure di qualcuno che lo combatteva, magari un agente di Overwatch in incognito. Di certo, a questo punto il suo design potrebbe avere a che fare con il Carnevale e la tradizione veneziana. Uno stile di combattimento con pistola in una mano e stocco nell’altra? Oppure qualcosa di più legato all’acqua?

Le possibilità sono tante, compresa quella che Masquerade sia solo un fumetto su Doomfist e Talon con un’ambientazione particolarmente suggestiva. Ma sognare è bello e personalmente sono curioso: voi come vi immaginate, alla luce di queste scoperte, un possibile eroe italiano?


MASQUERADE: INDIZI SU UNA MAPPA A VENEZIA E UN FUTURO EROE ITALIANO?
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701