modalità assault

La modalità Assault verrà cambiata!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Gli sviluppatori di Overwatch hanno reso noto un importante aggiornamento che riguarda la discussa, e non troppo apprezzata (da parte dei giocatori), modalità Assault del gioco.

Sembra infatti che i devs abbiano deciso di avviare un rework per la modalità, con il principale fine di eliminare definitivamente lo snowballing ma anche di rendere più accattivante e divertente un’Assault che è stata fino ad oggi sempre messa da parte.

Il funzionamento della nuova Assault dovrebbe essere il seguente: la modalità di gioco è ora più breve. Ecco quanto riportato dai devs:

Il gioco inizierà con la squadra 1 che tenta di ottenere il punto A. Una volta che la squadra 1 riesce o non riesce a catturare il punto A, la squadra 2 tenterà quindi di acquisire lo stesso punto. Se entrambe le squadre riescono a catturare con successo il punto A, il gioco passerà al punto B, dove entrambe le squadre ripeteranno questo processo per tentare di catturare lo stesso punto. La squadra che riesce a catturare più punti vince la partita.
Ogni squadra ha 6 minuti di tempo. I tempi supplementari non vengono assegnati alle acquisizioni punti.
I tempi di Assemble e Setup sono stati tutti drasticamente ridotti per i round 3 e superiori.
I tempi di rigenerazione di Attacker e Defender sono cambiati. In particolare, i difensori impiegano più tempo a spawnare quando difendono il punto B.

Per leggere il post completo, vi basterà cliccare qui, mentre per partecipare alle fasi di test è bene sapere che l’Assault mode sarà disponibile nella Sperimentale di Overwatch a partire da oggi, e che le mappe disponibili all’avvio saranno Hanamura, Horizon Lunar Colony, Paris, Temple of Anubis, e Volskaya Industries.

Cosa ne pensate community? Il quasi dimezzamento di tutti i tempi della modalità potrebbero favorire una sua rinascita?
La discussione è aperta!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701