Jeff Kaplan intervistato da Th3Jez

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Th3Jez ha avuto recentemente modo di visitare gli HQ Blizzard in California e parlare con il boss di Overwatch in persona, Mr. Jeff Kaplan
Nel video qui sotto
, troverete l’intervista dalla durata di ben 20 minuti (tranquilli, è fornita di sottotitoli!!!) mentre noi vi forniamo un recap breve :

  • Due nuovi Eroi in sviluppo e già giocabili su Build Interne – di cui almeno un support

Il nostro fiorino viene puntato su Sombra ed Athena
Sombra era in origine 
un nome che poteva far pensare a Reaper, ma alcune voicelines dello stesso dimostrano che sia affiliato a lui ma sia a tutti gli effetti..una LEI! È il personaggio di cui si è parlato di più dopo Doomfist.
Athena, secondo alcuni, sarebbe il prossimo naturale support del gioco; è un’intelligenza artificiale creata ad Hoc per aiutare l’Overwatch. Voi su chi puntate?

eastereggs (1) eastereggs (2) eastereggs (3) eastereggs (4) eastereggs (5) eastereggs (7) eastereggs (12) eastereggs (13) eastereggs (9) eastereggs (6)

  • Le Versioni Console sono bilanciate in modo diverso rispetto alla versione PC.
  • Per ora non apriranno il sistema a contenuti disegnati dai giocatori anche se l’idea lo intusiasma
  • Kaplan ama l’idea di una modalità PvE, al non è in programma perchè sarebbe come costruire un gioco nel gioco
  • Il balance degli Eroi proseguirà a lungo; Jeff fa l’esempio di Bastion e Torbjorn che diventano un problema ogni volta che entrano nuovi giocatori in beta (e ride pensando ad una nuova soluzione da introdurre)
  • La Modalità competitiva è in via di concepimento, si deve decidere se adottare il modello Heroes o quello Hearthstone
  • Le Brawl sono molto abbozzate; vedranno come si evolveranno e stanno decidendo la ricompensa (parla come possibile ricompensa tanta exp la prima volta che la si fa)
  • Una volta resi perfetti gli Highlights, si concentreranno sul perfezionare lo Spectator mode e poi, eventualmente e secondariamente ad una modalità Cinema/Replay

 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701