overwatch decay sr

Il Workshop rivela le Hitboxes di tutti gli eroi di Overwatch!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Grazie all’utilissima modalità Workshop il giocatore di Overwatch Spadler ha recentemente mostrato su Reddit molte nuove informazioni che riguardano l’hitbox degli eroi.

Per hitbox si intende il campo che circonda ogni singolo eroe che bisogna colpire per portare dei danni al personaggio avversario: in pratica sarebbe la rappresentazione “reale” di come i personaggi appaiono in gioco, di conseguenza l’hitbox di un personaggio serve (al computer) per capire quando un colpo è andato a segno e quando, al contrario, non ha colpito l’obiettivo.

L’hitbox di Winston ad esempio è molto grande, e di conseguenza è sicuramente più semplice colpire un personaggio del genere rispetto ad un altro eroe più piccolo. In questo caso il rapporto è fatto con Tracer, che a differenza di Winston non ha particolari “resistenze” ai colpi avversari, ma è anche decisamente più difficile da colpire:

Hitbox Winston

Hitbox Tracer

 

L’utente ha però voluto mostrare anche le altre hitboxes presenti nel gioco, andando ad elencare tutte quelle dei personaggi attualmente disponibili su Overwatch, andando a riportarle tutte nella medesima pagina di Imgur (che troverete cliccando qui).

Tra queste, quella che sicuramente ha generato maggiori polemiche è l’hitbox di Zenyatta, ritenuta assolutamente sbilanciata (e troppo grande) rispetto alle altre rappresentate nel post.

Reddit

Visualizing Hitboxes in Overwatch from Overwatch

Cosa ne pensate community? Quale di queste “sagome” è secondo voi sbilanciata rispetto alle altre?


Il Workshop rivela le Hitboxes di tutti gli eroi di Overwatch!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701