Il Ritmo Curativo della Musica: la storia di Lucio

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti ad un nuovo appuntamento con la storia di Overwatch!

13405663_10208524183135159_1843567616_o

Qualche mese fa abbiamo analizzato la storia di Symmetra e della Vishkar Corporation, la mega-corporazione indiana votata al portare ordine nelle zone afflitte dalla miseria e dalla criminalità in seguito alla Crisi degli Omnic. Abbiamo visto come, tramite la tecnologia rivoluzionaria della luce solida, in grado di creare la materia a partire dalla luce, gli Architetti abbiano costruito intere città dal nulla, di cui Utopaea, sede della Vishkar, è l’esempio più maestoso.

Eppure, dietro la facciata di benefattori e ricostruttori, essi nascondono scopi e metodi ben più crudeli: coprifuoco, lavori forzati, interessi economici che, è facile intuire, siano il vero movente dietro i grandi progetti dell’azienda. Di recente, è stato rivelato che la Vishkar avrebbe anche stretto un accordo di partnership di natura ancora sconosciuta con la Lumèrico, la grande compagnia energetica messicana colpita ripetutamente dagli attacchi informatici di Sombra.

sjyemzd

Ma facciamo un passo indietro: nel fumetto su Symmetra, abbiamo visto come la Vishkar abbia causato volutamente un incendio per ripulire le favelas di Rio de Janeiro e allo stesso tempo eliminare la concorrenza di Calado nella gara d’appalto per la ricostruzione, forzando il sindaco della città a firmare un contratto con il colosso indiano.

Al termine del comic, ci viene mostrata l’inaugurazione del nuovo municipio e ci viene fatto intuire come Symmetra nutra dei dubbi sulle azioni dei propri datori di lavoro per ottenere quell’ordine che lei tanto supportava. Ma cosa è successo nei mesi fra l’incendio e l’apparente “vittoria” della Vishkar? Agli angoli delle favelas della capitale brasiliana, non era insolito vedere un giovane, Lucio Correia dos Santos, che cercava di guadagnarsi da vivere con la sua musica.

Nella miseria di quelle strade devastate dalla fame e dalla povertà, portava un barlume di gioia e, seppur per poco, tentava di risollevare gli spiriti di un popolo senza speranza. Lentamente, il suo nome divenne celebre a Rio e Lucio cominciò a suonare nelle feste di quartiere e perfino in concerti clandestini. Ma quando il martello della Vishkar calò sulla città in nome di un miglioramento della qualità della vita che era solo apparenza, Lucio capì che suonare non sarebbe bastato più. Così, riuscì a rubare la tecnologia ad onde soniche utilizzata dalla corporazione per tenere sotto controllo la popolazione e la convertì in un’arma al servizio dei bisognosi. Fu così che quel piccolo musicista di quartiere divenne star nel giro di una sola notte, una notte di rivoluzione e sangue, che spinse la Vishkar a lasciare in pace le favelas di Rio.

Non sappiamo se l’abbandono dell’azienda sia precedente o successivo alla scena finale del fumetto, ma probabilmente in quel momento la rivolta non era ancora scoppiata e, speriamo, ci verrà mostrata in un corto o un altro comic futuro. Sta di fatto che, a partire da quel giorno, Lucio divenne una celebrità mondiale, la sua musica un simbolo di libertà dall’oppressione degli interessi corporativi e di uguaglianza per tutte le creature del mondo, di qualsiasi razza ed estrazione sociale. E, come è intuibile dal suo concerto a Numbani, pubblicizzato sui cartelloni della città presenti fino a qualche tempo fa nell’omonima mappa, anche per molti omnic. E con la fama, venne per Lucio anche la consapevolezza di poter fare qualcosa di concreto per cambiare il mondo, un’occasione che non si sarebbe lasciato sfuggire!

Anche per oggi, ci fermiamo qui con la lore di Overwatch. A presto per un nuovo appuntamento, in cui approfondiremo i legami fra le grandi corporazioni e speculeremo ancora su Sombra, la sua missione e il suo ruolo in un gioco di potere che sembra divenire più complicato ogni giorno che passa.

overwatch-lucio-wallpaper-widescreen-is-cool-wallpapers

Alla prossima storia community!