samito

I Mayhem interrompono il silenzio sulla questione Samito: “lo streamer è fuori dal team con effetto immediato”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nel corso della giornata di ieri abbiamo segnalato il triste episodio che ha visto coinvolto il noto streamer Samito su You Tube, protagonista (suo malgrado) per una serie di bruttissime offese che lo stesso ha rivolto ad un utente nel bel mezzo di una diretta.

Samito, da sempre autoproclamatosi il “giocatore più arrabbiato del mondo” (come se fosse quasi un “marchio di fabbrica”, un qualcosa di “unico”), agli insulti nei confronti di questo utente ha anche aggiunto l’invito ad “andarsi a suicidare”…un qualcosa di cosi grave che era scontato che i brand dietro lo streamer ne prendessero immediatamente le distanze.

I primi ad allontanare Samito dal loro network sono stati i Florida Mayhem, squadra della Overwatch League che aveva recentemente messo sotto contratto lo streamer in qualità di “content creator”. Il team ha infatti pubblicato su Twitter un post in cui condanna le parole di Samito, ed in cui annuncia il licenziamento dello streamer con effetto immediato.

Il post dei Mayhem

Non sembra tuttavia che Sam Dawahare si sia reso bene conto del danno che lui stesso si è procurato, visto che sui social si è detto “meravigliato” della reazione del team, e che al massimo per il suo comportamento si sarebbe aspettato una “multa”…non solo, lo streamer ha poi anche frettolosamente commentato il licenziamento dai Mayhem come qualcosa di “positivo”, visto che potrà finalmente tornare a fare “tutto quello che vuole”, senza sentirsi obbligato da un contratto con una squadra.

Delle affermazioni incredibili, che a questo punto ci portano a chiedere quanto possano essere effettivamente valutate come “vere” le precedenti scuse rilasciate da Samito sulla vicenda…
Non appena saranno disponibili nuovi aggiornamenti, non esiteremo comunque a riportarli qui su Powned.

Il video di Samito sul “perchè” non è più nei Mayhem

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701