I Dallas Fuel battono i Boston Uprising! Bene anche i due team di Los Angeles, che battono Mayhem e Outlaws

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La seconda settimana dello stage 4 parte col botto, con i Dallas Fuel che battono per tre a zero i Boston Uprising, il team più in forma dello scorso stage. La vittoria dei Los Angeles Valiant al contrario era abbastanza prevedibile, mentre gli Houston Outlaws perdono contro i Los Angeles Gladiators, e ancora una volta JAKE sembra essere l’anello debole.

Boston Uprising 0 – Dallas Fuel 3

Mappe

  • Blizzard World
  • Horizon Lunar Colony
  • Oasis
  • Watchpoint: Gibraltar

I Dallas Fuel ottengono la prima vittoria dopo tre mesi contro un team che non siano gli Shanghai Dragons. C’è di più, il team in questione è quello dei Boston Uprising, che solo una settimana era in una win streak di 14 match consecutivi. Questo avvenimento può farci riflettere sull’enorme impatto che l’ultima patch ha avuto sul gioco di questi ragazzi, cambiando completamente le carte in tavola.

C’è da dire che il risultato finale non è solo merito del meta, anzi: i Dallas Fuel stanno lavorando tantissimo e si vede. Con grande umiltà e spirito di adattamento, sono rapidissimi ad aggiustare il tiro cambiando composition se le cose iniziano a non funzionare. Allo stesso tempo è stata proprio la staticità degli Uprising a decretare la loro fine: Striker che si rifiuta di switchare Tracer finché non è ormai tardi viene letteralmente bullizzato dalla Brigitte di Mickie.
Anche Taimou è in gran forma, e traina il suo team verso la vittoria specialmente su Blizzard World, dove un suo flank seguito da un Death Blossom decide da solo il risultato del round.

Brutte notizie quindi per Boston, che deve darsi una mossa, mentre la fiamma azzurra di Dallas ha di nuovo qualche speranza di tornare a brillare.

Replica

Florida Mayhem 1 – Los Angeles Valiant 3

Mappe

  • King’s Row
  • Hanamura
  • Lijiang Tower
  • Watchpoint: Gibraltar

Questo match è un altra dimostrazione delle grandi doti di Sayaplayer, che assicura al proprio team la vittoria su King’s Row contro i Valiant. La sua Widowmaker è un muro, che blocca i suoi avversari dall’ottenere la vittoria in spareggio. Peccato che poi sulle mappe successive subentrino i soliti problemi che i Mayhem si portano dietro da inizio season: poca coordinazione, e disastrosa economia delle Ultimate.

I Valiant invece se la giocano bene, adattandosi alla composizione avversaria. Guidati da Fate, assetato del sangue dei DPS avversari, e da Agilities, che mette pressione sulla frontline con Brigitte, prendono facilmente Hanamura e Lijiang. Su Gibraltar Agilities spotta la Brigitte avversaria, e torna subito in base per switchare da Genji ad Hanzo, cosa che di sicuro facilita la vita ai Valiant nel vincere anche quest’ultima mappa.

Replica

Houston Outlaws 1 – Los Angeles Gladiators 3

Mappe

  • King’s Row
  • Hanamura
  • Oasis
  • Dorado

I Gladiators si prendono un’altra vittoria importante, giocando puliti e con precisione, come ci hanno abituati ultimamente. Abbiamo anche il debutto dell’ off-tank Kang “Void” Jun-woo, che sostituisce Bishu su un paio di mappe. Notevole è la performance di Shaz su Oasis, che si rivela pericolosissimo nel pickare eroi chiave della formazione avversaria.

Gli Houston Outlaws invece soffrono a causa del proprio reparto DPS. JAKE, pur essendo avvantaggiato dal meta che gli permette di giocare gli eroi con cui è più a suo agio, non riesce a reggere la pressione avversaria e a dare supporto al suo compagno LiNkzr, che si trova le ali tarpate, salvo che in qualche occasione.

Sembrava che gli Outlaws fossero pronti ad un’altra cavalcata trionfale verso la vetta dello stage, come durante il primo, ma a quanto pare la strada non è tutta in discesa.

Replica

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.