Gli Spitfire sono i primi campioni del mondo della Overwatch League!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Questa notte si è consumata la bellissima finale della prima stagione della Overwatch League, che ha visto contrapposte London Spitfire e Philadelphia Fusion in una sfida che, secondo tutte le previsioni degli addetti ai lavori, avrebbe dovuto vedere protagoniste altre due squadre (Excelsior e Valiant) che sono state però brutalmente eliminate in semi proprio da Londra e Philly.
La finalissima tra queste due assolute protagoniste della regular season, seguita dal vivo da un palazzetto gremito di tifosi e con ben 22 mila spettatori, ha visto un dominio incontrastato da parte di Birdring e compagni: in Gara 1 gli Spitfire riescono a chiudere per 3-1 mettendo a segno il primo fondamentale punto della serie; in gara 2 va anche peggio per i Fusion con i nero-arancio costretti ad alzare la bandiera della resa senza aver vinto un singolo round e dovendosi “accontentare” di un netto ed indiscutibile 3-0.

I giocatori dei London Spitfire sono stati più forti e più preparati per la portata della sfida e si sono “concessi” una sola sconfitta in ben due serie, arrivata per giunta proprio all’inizio della volata iridata durante il Round 1 di Gara 1 giocato nella mappa El Dorado e vinto per 3-2 proprio dai Fusion.
Da quel momento in poi però qualcosa cambia con Londra che mette una marcia in più e semina gli avversari portando a casa la prima vittoria delle finals. In gara 2 le sfide sono più combattute ed i risultati appaiono sempre maggiormente in discussione (ad eccezione del 2° round di Gara 2, dominato dagli Spitfire).
Nelle prossime ore pubblicheremo diversi approfondimenti su questa storica finale della Overwatch League che vede andare il premio iridato all’unica squadra europea ai nastri di partenza!

Repliche sfide

Replica Gara 1

Replica Gara 2

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.