Gli Houston Outlaws battono gli Spitfire, mentre i NYXL faticano contro i Mayhem!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Questa seconda giornata dello stage 2 ci ha regalato non poche sorprese, prima fra tutte la partenza a razzo degli Houston Outlaws, affamati di vittoria, che vincono contro i London Spitfire per 3 a 2. Gli Excelsior invece battono i Florida Mayhem non senza difficoltà, a causa della mancanza di ArK, infortunato al polso. Infine, nonostante l’assenza di ShaDowBurn, i Philadelphia Fusion trionfano per 4 a 0 contro i Boston Uprising.

Houston Outlaws 3  –  London Spitfire 2

Mappe

    1. Volskaya Industries
    2. Nepal
    3. King’s Row
    4. Route 66
    5. Ilios

Nessuna delle due squadre riesce a imporsi sull’altra nella prima metà dell’incontro, in un tira e molla che vede il punteggio sull’ 1 a 1 dopo le prime due mappe. Fra gli Outlaws sono i due DPS Jake e LINkzr a fare la differenza completandosi a vicenda e mostrando grande flessibilità nel passare da un eroe all’altro.
Per gli Spitfire sono invece i tank a fare il lavoro sporco: Fury con la sua D.VA fa un grande lavoro nell’isolare le minacce più pressanti sul momento, mentre Gesture è semplicemente l’anima del team.
Il punto di svolta della partita sembra comunque King’s Row, in cui gli Outlaws mostrano una grande predominanza. Gli Spitfire li agguantano per i capelli aggiudicandosi la quarta mappa, ma su Ilios i texani strappano la vittoria.

Guarda Full Match | Houston Outlaws vs. London Spitfire | Stage 2 Week 1 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

New York Excelsior 3  –  Florida Mayhem 1

Mappe

  1. Hanamura
  2. Lijiang Tower
  3. King’s Row
  4. Watchpoint Gibraltar

L’assenza di ArK per infortunio costringe Mano a prendere il suo posto come main support per gli Excelsior, e nonostante la sua passata esperienza come flex support gli ci vuole un po’ di tempo per prendere il ritmo giusto. Non solo Mano, ma anche il resto del team è sembrato alquanto confuso, data la mancanza del loro shotcaller principale. Un sacco di errori si notano soprattutto su Lijiang Tower, mappa infatti vinta dai Mayhem.
Saebyeolbe è l’eroe della partita, con le sue 44 kill sui support avversari riesce a trascinare i propri compagni fuori dal pantano. D’altro canto invece i Mayhem sembrano in ottima forma, soprattutto Logix sembra aver trovato una sua dimensione. Nonostante tutto però parliamo di affrontare una delle squadre più forti della League, e i Florida Mayhem hanno ancora da lavorarci su.

Guarda Full Match | New York Excelsior vs. Florida Mayhem | Stage 2 Week 1 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Philadelphia Fusion 4  –  Boston Uprising 0

Mappe

  1. Hanamura
  2. Lijiang Tower
  3. Hollywood
  4. Watchpoint Gibraltar

I Fusion si prendono una bella soddisfazione vincendo contro i Boston Uprising e raggiungendo Valiant e Spitfire in classifica. A sostituire ShaDowBurn è Josue “Eqo” Corona, che nonostante il fardello di dover sostituire uno dei migliori Genji della League, fa il suo, con precisione e pulizia, come se fosse da sempre lui il titolare.
Nonostante il punteggio sia così categorico comunque, i Boston Uprising non sono rimasti certo a guardare: ogni mappa è stata vinta solo all’ultimo dai Fusion, soprattutto Hollywood. Su quest’ultima è stato Carpe a fare la differenza, tirando giù 6 persone nel giro di 30 secondi con la sua Widowmaker.
Non solo Eqo e Carpe però si sono comportati bene: dal Reinhardt di fragi al Lucio di Neptuno, tutto il team è sembrato carico come una molla.

Guarda Full Match | Boston Uprising vs. Philadelphia Fusion | Stage 2 Week 1 Day 2 di OverwatchLeague su www.twitch.tv

L’appuntamento è quindi a stanotte. Partendo dalle 01:00 avremo London Spitfire vs New York Excelsior, Dallas Fuel vs Los Angeles Gladiators e San Francisco Shock vs Seoul Dynasty.

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.