Voi, giocatori di Overwatch: FoxfireRoxi

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Siamo giunti dunque all’ultimo appuntamento (per ora) con la rubrica di Powned  che ha presentato gli Italiani più validi su Overwatch alla nascente ma già tosta community.

Dulcis in fundo ecco FoxfireRoxi, già nota agli utenti nostrani per il suo canale Youtube (fateci un salto)!

Chi saranno i prossimi intervistati, vincitori del secondo torneo italiano di Overwatch di stasera?

Come hai conosciuto Overwatch e perché ti ha entusiasmato?

Ho conosciuto Overwatch grazie ad Element Gaming, una multigaming italiana che ha aperto una nuova sezione riguardante il gioco. Mi sono informata un po’ e mi ha entusiasmata (e non poco) perché è un gioco completamente nuovo; un FPS molto particolare che comprende personaggi con abilità e statistiche proprie.

Hai mai provato titoli multiplayer simili? Hai giocato a livello competitivo in altri titoli multiplayer celebri?

Non ho mai provato titoli multiplayer simili né ho mai giocato a livello competitivo, è la prima volta che mi appassiono ad un FPS.

Da quanto sei in Beta e come hai ottenuto l’accesso?

Sono in Beta da Novembre, il mio primo accesso è stato al Lucca Comics 2015 ad una LAN. Purtroppo il mio computer non reggeva il gioco quindi ho deciso di comprarne uno nuovo ed ho iniziato a giocarci da Gennaio. Ho avuto accesso alla Beta sempre grazie ad Element Gaming e da allora ho iniziato anche a farne dei contenuti su Youtube.

In quale ruolo preferisci giocare e quali sono i tuoi Eroi preferiti? Quali invece quelli che proprio non riesci a padroneggiare?

I ruoli in cui preferisco giocare sono Attacco e Supporto, i campioni che adoro sono Mercy, Tracer, D.Va, Pharah e Symmetra. Il campione che non riesco a giocare è Roadhog mentre quello che non giocherò MAI è Zarya, la odio proprio! >w<

Quale skin hai voluto procurarti al più presto?

Assolutamente la skin di Mercy Sigrùn, molto simile alla Valchiria ma senza i capelli biondi!

In quale mappa ti trovi più a tuo agio? Quale invece proprio non sopporti?

Mi piacciono molto Torre di Lijiang, Tempio di Anubi e la nuova mappa Ilios (penso che sia fantastica). Non ci sono mappe che odio, diciamo che mi piacciono un po’ tutte, se dovessi scegliere preferirei non giocare in Hanamura anche se è piena di fiori di ciliegio e si abbina al mio nickname (Saky da Sakura,in giapponese sono fiori di ciliegio).

Hai una tua Play of the game che ricordi come particolarmente epica? Ti va di raccontarcela?

Sono del parere che le Play of the game siano basate sugli errori degli avversari, almeno per quanto riguarda la maggior parte dei campioni. Ne ricordo in particolare una con Mercy: eravamo nella mappa Numbani, noi eravamo in attacco, avevo un Soldato 76 in squadra, eravamo vicini alla vittoria, ultimissimo punto dopo aver girato l’ultimo angolo della mappa; Soldato 76 uccide un nemico e continua a perdere Salute, mi fiondo su di lui ed arrivo a salvarlo per un pelo (aveva meno di 10 HP) ma lui si muove in direzione delle torrette della Symmetra avversaria e continua a prendere danni, arrivano altri 3 nemici e mentre lo curo distrugge tutte le torrette ed i 3 nemici, tutto con i suoi HP che tintinnavano tra i 2 ed i 10.

In pochi mesi Overwatch è cambiato parecchio arricchendosi di molte funzioni: cosa dovrebbero introdurre ancora gli sviluppatori per farti proprio felice?

A dire il vero io sono già felice così! L’unica cosa che forse manca sono un po’ di giocatori in più. Mi piace molto anche la nuovissima modalità Weekly brawl.

Anche se è presto parlare di e-Sport nel caso di un gioco in Beta, pensi che Overwatch avrà un buon seguito in Italia? Perché?

Penso e spero di sì, è un bel gioco ed ha tutte le potenzialità per arrivare ai livelli molto alti. Si commenta molto bene, ci sono varie composizioni di team, ci sono varie strategie e tattiche attuabili. Una sola mossa può cambiare le sorti di una partita ma soprattutto dipende molto dalla bravura dei giocatori e dalla coordinazione della squadra.

Continuerai a giocare a livello competitivo? Tenterai magari addirittura la carriera di pro?

Mi piacerebbe molto giocare in un team anche se non sarà facile formarlo o trovarne i membri adatti, ma tentar non nuoce! Continuerò ad allenarmi ed a cercare il mio “Dream Team”.  🙂

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701