Dogman deride gli avversari dopo la vittoria di Atlanta sui Dallas

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

“Aero (coach dei Fuel e della nazionale statunitense) ha perso contro cinque americani che non ha voluto in rosa per il mondiale” questo il commento a caldo post partita che ha scatenato la discussione.

Essere estromessi dalla nazionale è brutto, le critiche riguardo al roster ci sono state anche da noi, ma un professionista che calca la scena più famosa di una competizione dovrebbe sempre mostrarsi più discreto quando ha un microfono in mano. Dusttin “Dogman” Bowerman ha sfruttato invece l’occasione, avendo le luci dei riflettori tutte per sé, per togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

Al termine della schiacciante vittoria degli Atlanta Regin contro i Dallas Fuel, coordinati dal coach scelto anche per la nazionale statunitense Aaron “Aero” Atkins, Dogman si è scagliato contro quest’ultimo per aver estromesso lui e parte dei suoi compagni dal sogno di poter rappresentare il proprio Paese alla World Cup.

“Cosa devo dire allora a coach Aero dopo averlo battuto? GG” e ancora: “Credo che sia un bravo ragazzo ma un allenatore incompetente!” ha continuato a infierire con i commenti.

La risposta di Atkins non si è fatta attendere e in modo professionale ha cercato di chiudere il discorso: “Abbiamo fatto un tryout completo” ha voluto puntualizzare,“e anche se quei ragazzi non sono stati scelti, abbiamo cercato di dare le stesse opportunità a tutti i partecipanti. Corea del Sud e Stati Uniti sono i due Paesi che hanno di gran lunga il maggior numero di giocatori nella OWL quindi abbiamo avuto un sacco di giocatori da provare. È difficile accontentare tutti.

Il dibattito è poi continuato nei social con Benjamin “uNKOE” Chevasson, giocatore del team sconfitto, che ha definito i commenti di Dogman “tossici”.

“In realtà è folle comportarsi come un bravo ragazzo in privato ed essere tossici in pubblico dopo una vittoria”, ha scritto uNKOE. “Le persone devono davvero capire che non puoi essere tossico quando non hai mai vinto nulla dall’inizio del gioco. Io vincevo tornei quando tu non eri ancora nato @DogmanOW“.

Considerando la penultima piazza occupata dai Dallas Fuel alla conclusione del campionato, estromessi quindi dal gioco, se qualche altro team volesse rispondere con una lezione su campo dovrà farlo allora ai playoff di fine stagione al via il prossimo sabato (31 Agosto). Seguitelo con noi.

Fonte: Dexerto

Tommaso "Tom Garland" Franchin

Classe 1989 sono un viaggiatore, videomaker, videogiocatore e scrittore per passione. Laureato in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo all'Università di Padova tento di inseguire il mio sogno di lavorare per l'arte, visiva o poetica che sia.