Guida approfondita ai Counters di Overwatch “speciale tank”: Reinhardt e Roadhog!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Bentornati all’ormai consueto appuntamento alla guida ai counters di Overwatch! Questo è l’ottavo approfondimento della Guida ai Counters che potrete trovare nella sezione dedicata di Overwatch o cliccando qui!!

Torniamo a parlare della classe Tank e in particolare del grosso e corazzato Reinhardt e del panzuto Roadhog iniziando dal primo!

La particolarità di questo PG è la totale assenza nel suo arsenale di un’arma da fuoco, compensata però dal gigantesco “Martello a Reazione” in grado di colpire a 180° i nemici nelle sue vicinanze.

Reinhardt dispone dell’abilità “Barriera” in grado di assorbire un certo quantitativo di danni e utilissima per farsi strada tra le linee nemiche o per proteggere se stessi e i propri compagni.

Le altre sue due abilità sono: “Carica”, grazie alla quale il gigante corazzato si scaglierà nella direzione in cui è puntato e travolgerà qualsiasi nemico si trovi sulla sua traiettoria; “Dardo di Fuoco”, che consiste in un fendente infuocato a media distanza che sarà scagliato dal martello.

Clicca qui per visualizzare la guida a Reinhardt

FORTE CONTRO

iona zenyatta Zenyatta: Non è per nulla in grado di impensierirci. Nonostante il suo “Globo della Discordia” non sarà in grado di infliggerci abbastanza danni, complice anche la nostra “Barriera”. Inoltre i suoi bassi PV lo costringeranno a tenersi il più possibile distante dal nostro martello.

 icona widowmakerWidowmaker: Con la nostra “Barriera” alzata non sarà in grado di mettere a segno alcun headshot né a noi, né a coloro che si troveranno dietro al nostro scudo.

 icona roadhongRoadhog: La sua forza sta nella catena che è in grado di stordirci, quindi basterà tenere la “Barriera” alzata, o alzarla al momento giusto, per poi travolgerlo con la nostra “Carica”. A quel punto il gioco è fatto.

 icona torbjornTorbjörn: La “Barriera” di Reinhardt gli permetterà di avvicinarsi senza troppi problemi alle torrette piazzate da Torbjörn. Per distruggerle però occorrerà portarsi dietro un compagno, che riparato dietro al nostro scudo difensivo, sarà in grado di farle fuori in men che non si dica.

DEBOLE CONTRO

 icona symmetraSymmetra: I suoi “Droni Sentinella” sono un problema per il colosso. Di solito verranno  piazzati su muri o in punti sopraelevati e quindi saranno in grado di colpirci nonostante la nostra “Barriera” (che ci fornisce protezione solo da attacchi frontali).

 icona tracerTracer: Lei è troppo veloce ed il nostro martello è troppo lento per pensare di colpirla. Molte volte ci troveremo a volteggiarlo a vuoto intorno a noi sperando di averla almeno sfiorata. “Barriera” poi non è neanche un problema per Tracer, in quanto non si sognerà di affrontarci mai e poi mai frontalmente.

icona mcreeMcCree: Ancora. Sul serio, la cosa è diventata parecchio ripetitiva. Appena abbasseremo lo scudo, lui sarà bello che pronto con la sua sgravatissima e ormai nota combo. Forse però dopo il nerf potrebbe, e dico potrebbe, non essere più cosi tanto avvantaggiato contro di noi.

MENZIONE SPECIALE

icona reaperReaper: Lo scontro è leggermente a favore di quest’ultimo, ma anche Reinhardt non se la gioca poi così male. Reaper è in grado di infliggerci ingenti danno con le sue due bocche da fuoco, è anche vero però che lui agisce a corta distanza e questo lo porterà inevitabilmente nel raggio d’azione del nostro martello. Quindi la vittoria del mietitore incappucciato non sarà poi così scontata.

 

Passiamo ora al panzuto Roadhog, amicone di quell’altro simpaticone di Junkrat.

Rientra nella classe Tank anche se non dispone di nessuna abilità “scudo” come i suoi compari di reparto (Reinhardt, D.VA, Winston e Zarya), è in grado però di infliggere molti danni a breve distanza grazie alla sua “Rottamatrice” (in fin dei conti uno shotgun).

L’abilità “Boccata d’Aria” è molto utile in quanto permette di curarci e di fatto possiamo dire che compensa la sua mancanza di scudi, ma la vera star è il suo “Gancio” con il quale è in grado di afferrare, stordire e trascinare a sé gli ignari nemici che si troveranno sulla sua strada. La “Rottamatrice” poi farà il resto.

FORTE CONTRO

icona bastionBastion: Il nostro “Gancio” è in grado di riportare il simpatico robottone alla sua forma da ricognitore nel caso (praticamente sempre) si trovasse precedentemente in “Assetto Torretta”. Una volta avvicinato a noi e reso praticamente innocuo, sarà un giochetto assicurarci la vittoria.

icona pharaPharah: Anche se in volo, entro una certa altezza, siamo in grado di afferrarla con il beneamato “Gancio” e portarla da noi e dalla nostra “Rottamatrice”. Il suo basso rateo di fuoco e la sua scarsa mira ci permetteranno poi di utilizzare “Boccata d’Aria” senza problemi e di ripristinare gli eventuali PV persi contro di lei.

icona lucyoLuciò: Come forza d’attacco non può nulla conto Roadhog. Per quanto riguarda le cure, i danni inflitti dal pancione munito di gancio sono troppo ingenti per essere curati gradualmente dal suo suono.

icona junkratJunkrat: Guarda caso Roadhog è molto forte proprio contro il suo grande amico. Una volta afferrato con il “Gancio” basteranno 1-2 colpi di “Rottamatrice” per eliminarlo senza problemi. L’unico modo che ha Junkrat per vincere uno scontro ravvicinato è utilizzando il suo amato C4, che però non basterà di certo contro di noi e i nostri molti PV.

DEBOLE CONTRO

icona mcreeMcCree: Ormai sappiamo già tutto di lui. “Granata stordente” + sventagliata di colpi. Punto. Dovremo essere più veloci noi ad afferrarlo con il “Gancio” che lui a lanciare la sua granata, anche se in ogni caso il pistolero è molto più veloce di noi ad utilizzare le sue abilità.

icona tracerTracer: Bersaglio difficilissimo da afferrare per noi e il nostro “Gancio”. Siamo molto lenti e lei molto ma molto veloce.

icona reaperReaper: Sulla breve distanza è in grado di infliggere più danni di noi. L’unica possibilità è di afferrarlo con il “Gancio” portandoci così in vantaggio per quanto riguarda i danni inflitti. Altrimenti saremo noi a finire al creatore.

icona hanzoHanzo: Se ne starà ben lontano da noi e da nostro “Gancio”, in più la nostra stazza massiccia non ci renderà di certo un difficile bersaglio per il suo arco, anzi. Non disponendo poi di scudi, le sue frecce faranno molto molto male al povero Roadhog.

iona zenyattaZenyatta: Prendendo le distanze e attaccandoci il suo odiato “Globo della Discordia” risulterà un bel problema per noi e il nostro panzuto amico. L’abilità “Boccata d’Aria” si ci cura, ma ci fa rimanere immobili per tutto il tempo di utilizzo, quindi con il “Globo della Discordia” i danni saranno troppo elevati per permetterci di compensarli.


Guida approfondita ai Counters di Overwatch “speciale tank”: Reinhardt e Roadhog!
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701