Contenders, arriva la conferma dei cambiamenti e scoppia la polemica nella community

Contenders, arriva la conferma dei cambiamenti e scoppia la polemica nella community

Profilo di Stak
 WhatsApp

Poche ore fa abbiamo pubblicato un articolo all’interno del quale mostravamo dei leak sul futuro competitivo dell’Overwatch Contenders.
Più volte abbiamo ribadito che si trattava di probabili speculazioni ma sbagliavamo: pochi minuti fa Blizzard ha infatti pubblicato un nuovo aggiornamento in cui conferma tutti i vari update citati nei leak.
I principali cambiamenti sono i seguenti:

  • 8 nuovi gironi da 8 squadre l’uno sparsi in giro per il mondo. 2 di questi saranno negli Stati Uniti.
  • Ad ogni team academy delle squadre della Overwatch League che non partecipa attualmente al Contenders verrà offerto un posto nella prima stagione del Contenders 2019. A partire dalla seconda stagione del Contenders 2019, le academy delle squadre della Overwatch League saranno soggette alle normali regole di retrocessione delle regular season.
  • A seconda della quantità di inviti accettati dalle academy della Overwatch League, molti team con le migliori prestazioni della terza stagione del Contender 2018 verranno automaticamente qualificati per la stagione uno dei Contenders 2019. Questo può variare in base alla regione, ma tutti i team esistenti avranno l’opportunità di riqualificarsi attraverso i Trials se non saranno immediatamente qualificati.
  • Viene introdotto il soft region locking: I team del Contenders possono avere un massimo di tre giocatori non residenti nel proprio roster.
  • Le stagioni in Contenders 2019 saranno più lunghe e il numero totale di stagioni sarà ridotto da tre a due.

La situazione appare quindi molto problematica per i team del Contenders che si troveranno tagliati fuori dalla qualificazione automatica ma questa appare sicuramente migliore rispetto a come si stata presentando la situazione oggi dato che le academy, almeno dalla stagione due del contenders, dovranno rispettare le stesse regole di tutti gli altri.
La diminuzione da tre a due stage favorirà certamente lo spettacolo e l’attaccamento dei tifosi verso determinati idoli o squadre, ma andrà anche questo ad incidere sulla minore propensione del titolo ad ospitare nuove realtà dato che fattivamente vengono ridotte di un terzo le possibilità di partecipare a questa competizione.

Cosa ne pensate community? La discussione è aperta!

It’s been a historic year for Overwatch Contenders.

We’ve gone from two regions to seven, identified countless standout individuals both in and out of game, and continued to follow the stories of names we’ve known since the inception of competitive Overwatch. We’ve seen stomps, we’ve seen upsets—we’ve even seen Torbjörn.

While we wait to see what the third and final season of Contenders 2018 holds, let’s talk about what’s in store for 2019.

titans.jpg

WHAT’S IN A NAME?

Contenders is a developmental program designed to identify and offer growth opportunities for tomorrow’s Overwatch League stars. The program recognizes and celebrates the global nature of Overwatch and creates entry points into the competitive ecosystem all around the world. Contenders serves as the ceiling of the Path to Pro, and a natural place for Overwatch League scouts to turn to when searching for additions to their rosters.

2019 UPDATES

  • We’re adjusting the way prizing is distributed to more heavily reward top teams. This change will allow us to more directly support the best players in the world on their journey towards the Overwatch League.
  • Contenders North America will split into two regions, each with eight teams, bringing the total number of regions to eight. This change reflects both the total number of Overwatch League academy teams, as well our commitment to providing non-academy teams with opportunities to develop and prove themselves to Overwatch League scouts as well as fans.
  • Contenders will reduce the total number of teams in each region from 12 to eight. We believe that this change will bring up the overall level of competition, which will serve to better hone Contenders players and provide more entertaining matches. This change has yet to be confirmed for Contenders China. Details will be released at a later date.

OWContenders2019-Announce-RegionMap_OW_Social_JP_1200x600.png

  • Any Overwatch League Academy team not currently participating in Contenders will be offered a spot in Contenders 2019 Season One. Beginning with Contenders 2019 Season Two, Overwatch League Academy teams will be subject to standard regular-season relegation rules.
  • Depending on the amount of invitations accepted by Overwatch League Academy teams, many top-performing teams from 2018 Contenders Season Three will automatically be qualified for Contenders 2019 Season One. This will vary per region, but all existing teams will have the opportunity to re-qualify through Contenders Trials if not automatically invited back.
  • Soft region locking is being introduced to ensure that Contenders continues to develop local talent all around the world. Contenders teams can have a maximum of three non-resident players on their roster. We feel that this will lead to the healthiest global competitive ecosystem in the long term.
  • Seasons in Contenders 2019 will be longer, and the total number of seasons will be reduced from three to two. Two-way players will continue to be able to participate in both Contenders and the Overwatch League, subject to rules and restrictions.
  • While we don’t have anything to announce just yet, we are continuing to evaluate opportunities for cross-region play at live events.

We believe that these changes will result in a better overall experience and more stability for players on the cusp of making it to the Overwatch League. We’ll be sharing more information about the 2019 Contenders season in the coming months, so be sure to watch the official Path to Pro Twitter for more details.

Overwatch2: Terminati i BETA TEST, addio alle LOOT-BOX!

Overwatch2: Terminati i BETA TEST, addio alle LOOT-BOX!

Profilo di Tommaso AKY Rappazzo
 WhatsApp

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Manca ormai pochissimo al lancio di Overwatch 2 che avverrà il prossimo 4 di Ottobre. Negli ultimi mesi abbiamo appreso dal team di sviluppo molte delle novità che verranno introdotte, ricordiamo: nuova composizione del party 5vs5, nuovi eroi, nuove mappe e modalità, il nuovo sistema relativo al “PASS BATTAGLIA” e molto altro.

Nel periodo di BETA TEST abbiamo potuto apprezzare l’attenzione che gli sviluppatori hanno dato alle opinioni della Community e i numerosissimi feedback pervenuti da chi ha testato il gioco. Il team di sviluppo più volte ha ribadito l’importanza di questo fondamentale aspetto e ci ha inoltre dato modo di rimanere costantemente aggiornati sugli sviluppi interni del gioco tra bilanciamenti e scelte stilistiche.

A poche settimane dal lancio vogliamo quindi fare un breve “recap” di quello che ci aspetta con l’early access del titolo e le ultime novità svelate da Blizzard.

INTRODUZIONE DEL BATTLEPASS

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Con l’evento speciale avvenuto il 16 di Giugno scorso abbiamo appreso la notizia che Overwatch 2 avrà un sistema di “PASS BATTAGLIA”, sistema già noto in moltissimi altri giochi similari, e prevede l’introduzione delle “season” aventi la durata di nove settimane ciascuna.
L’obiettivo del team di sviluppo è quello di introdurre con il passare delle season contenuti sempre nuovi tra cui; eroi, mappe, contenuti estetici e molto altro, così da avere un continuo e costante flusso di aggiornamenti e nuovi contenuti.
L’inizio della “season 1” coinciderà con il lancio del gioco in “early access” il prossimo 4 di Ottobre e porterà con se i nuovi eroi già annunciati, la nuova modalità “push” e più di trenta nuove skin. Per quanto riguarda il battle pass dovremo attendere l’arrivo della “stagione 2”, la quale introdurrà anch’essa nuove skin, un nuovo eroe e nuovi contenuti estetici.

ADDIO ALLE LOOT-BOX

l’introduzione del BATTLE PASS ha trascinato con se un ulteriore novità, già discussa nei mesi passati, l’eliminazione delle LOOT-BOX. Blizzard ci comunica che con la fine dell’evento “Anniversary Remix Vol. 3” che avverrà il 30 agosto non sarà più possibile acquistare in alcun modo i forzieri. Tenete a mente che sarà comunque possibile vincere i forzieri standard come ricompensa del completamento di attività e con la progressione del livello account.

TERMINATE LE SESSIONI DI BETA TEST

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Purtroppo il team di sviluppo ci rende noto tramite un tweet che non ci saranno ulteriori sessioni di BETA TEST prima del lancio ufficiale del gioco.
Il Vice Presidente di Blizzard Entertainment Jon Spector rende noto al pubblico che il gioco è ormai pronto per il lancio e che quindi non si rendono più necessarie ulteriori sessioni BETA.
La scelta di Blizzard è comprensibile, ora è il momento di concentrarsi sulle ultime ottimizzazioni del gioco e prepararsi per il lancio ufficiale, offrendo così un gioco funzionante ed un lancio senza “intoppi”.

Ricordiamo che Overwatch2 adotterà il modello Free To Play e che il lancio è previsto per il 4 ottobre 2022 su PC, PS, XBOX e Nintendo Switch.

Voi della Community cosa ne pensate di queste ultime novità? siete pronti per il rilascio del gioco? Non dimenticate di dire la vostra a riguardo.

Articoli correlati:

Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Junker Queen: in anteprima le ABILITÁ della prossima eroina di Overwatch 2

Call of Duty: chi sono i giocatori migliori delle finali 2022, ed i più ricchi di tutti i tempi!

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come un fulmine a ciel sereno, questa volta con una notizia più che positiva, Blizzard annuncia un evento importantissimo, o meglio il ritorno di un evento importantissimo. Parliamo della BlizzCon.

Purtroppo la situazione in casa Blizzard non è stata delle migliori in questi ultimi tempi, se poi aggiungiamo ben due anni di pandemia, potete ben capire in che problematiche versava la realizzazione della BlizzCon.

Quest’anno, la Blizzard, con un comunicato, annunciò di voler rimodellare l’evento (che è il più grande e importante dell’azienda) per renderlo il più inclusivo e accogliente per TUTTI gli amanti dei giochi Blizzard.

Ma il team sa benissimo quanto l’evento sia davvero l’unico modo di riunire una fanbase gigantesca come quella Blizzard. Per questo motivo, Mike Ybarra, nuovo Presidente dell’azienda, ha deciso insieme al team di impegnarsi al massimo per riportare il prima possibile l’evento dal vivo. Già a partire dal 2023.

In una lunghissima intervista ai colleghi del Los Angeles Times, infatti, Ybarra ha parlato delle condizioni della Blizzard e di come l’azienda abbia bisogno di rinnovamento, cosa che sta avvenendo proprio in questi mesi. “Ci stiamo impegnando per migliorare la nostra cultura” e per questo per Ybarra è importante un “team culturale”.

Proprio in quest’aria di rinnovamento si sente forte il bisogno di una nuova BlizzCon ed è proprio il 2023 l’obiettivo del team di Blizzard e della nuova assunta come capo della BlizzCon, April McKee.

Le parole di Mike Ybarra

Avevamo precedentemente annunciato una pausa per la BlizzCon mentre la re-immaginavamo per il futuro ma vogliamo il ritorno ad un evento dal vivo che ci permetta di celebrare la community. Abbiamo recentemente assunto come nuovo capo della BlizzCon, April McKee, che si sta impegnando duramente in questo senso. Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023

Queste le parole di Mike Ybarra che non lasciano spazio alle interpretazione, e mai come ora desideriamo che il piano e la missione di Blizzard si avveri.

Che ne pensate di questo annuncio? Vorreste al più presto il ritorno della BlizzCon?

Articolo Correlato:
Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Con il lancio di Overwatch 2 in quel di Ottobre, pare proprio che Blizzard sia pronta a cambiare un bel po’ di cose, tra cui anche l’attuale sistema di livelli, cosa che non ha fatto molto piacere ai giocatori.

L’attesissimo revamp del brand di Overwatch porterà con sé, come ormai noto, una grande quantità di novità, tra cui la modalità 5v5, un nuovo sistema classificato e molti rework per gli eroi già presenti nel gioco.

E da poco confermate anche le voci che volevano l’attuale sistema di livelli rimossi dal gioco. La notizia ha immediatamente fatto il giro del web, raccogliendo un certo… ”disappunto”.

Overwatch 2, tra livelli rimossi e giocatori furibondi

In un recente Q&A, gli sviluppatori di casa Blizzard hanno purtroppo confermato l’infausta notizia. Ecco le parole che hanno usato per spiegare questa mossa molto impopolare:

”Abbiamo ancora in programma di rimuovere i livelli da OW2, ma vogliamo anche celebrare questo risultato e questa impresa. Il piano è quello di mostrare il tuo livello ottenuto fino ad Ottobre nel tuo profilo, una volta che avremo effettivamente lanciato OW2″.

Queste qui di seguito non sono altro che alcune delle numerose critiche ricevute dai Devs nelle ultime ore:

”Perché non potevano semplicemente far ricominciare tutti da capo al livello 1?”

”Avere un sistema di livellamento in un gioco PvP è una caratteristica così basilare che mi sconcerta che abbiano deciso di rimuovere una funzione pensata per incentivarti a continuare a giocare.”

“Sembra che tutti gli XP che hai guadagnato in 6 anni non contino niente! Ero così felice di arrivare al livello 500, un mese dopo hanno detto che nessun livello sarebbe stato presente in futuro. È triste”.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: