Sorpresa Esplosiva

Consigli utili per la sfida Sorpresa Esplosiva

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Non abbiamo fatto a meno di notare quanto sia complessa la nuova sfida settimanale di Halloween da Brividi 2020, Sorpresa Esplosiva. Zomnic che avanzano, rotobombe infinite e Boss fight impegnative rendono particolarmente ardua l’impresa. Ecco a voi i consigli più gettonati dalla community.

Premessa

Per certi versi, la nuova modalità rispecchia perfettamente lo spirito di squadra che Overwatch ha sempre richiesto nel suo gameplay, la cui comunicazione è essenziale per rendere quanto meno ardua possibile l’impresa. Ma vale la pena spendere due parole sulle effettive regole che ci sono sul campo di battaglia:

  • Ogni Zombardiere (quelli blu) rilasciano sempre 1 rotobomba;
  • Ogni Boss (il mostro, il mietitore, l’evocatrice, il dottore e la strega) rilasciano sempre 2 rotobombe;

Consigli generali

  • È indispensabile non perdere la concentrazione sul proprio bersaglio una volta ucciso, e cercare di reagire adeguatamente alle bombe che compariranno. Una tecnica interessante è quella di coordinare le ultra dei vari eroi. Se un’eroe userà la propria ultra per uccidere il boss, l’altro userà la propria per disfarsi al più presto delle rotobombe che puntano alla porta.
  • Uno dei problemi più ricorrenti di sorpresa esplosiva è la tendenza di combattere i boss stando molto vicini alla porta (in particolare il mietitore e il mostro). Ma c’è un piccolo accorgimento che occorre tener conto: il focus del boss stesso. Se il mietitore punta un determinato compagno di squadra, quest’ultimo ha il compito di convergere il suo combattimento il più lontano possibile dalla porta. Non deve smettere di concentrare il suo fuoco primario su colui che gli dà la caccia, ed anzi, questo continuerà ad inseguirlo per tutta la mappa. In questo modo i compagni potranno difendere la porta dalle altre minacce ed intercettare le due rotobombe quando il boss muore lontano dalla porta.
  • Potrebbe essere d’aiuto ignorare temporaneamente gli zombardieri durante le boss fight. in modo da potersi concentrare esclusivamente sulle due rotobombe che arriveranno sul campo di battaglia.

Eroi problematici

  • Brigitte: il suo basso danno non aiuta sicuramente a scacciare le rotobombe, e la singola frustata non è un aiuto abbastanza frequente. al contrario, potrebbe boicottare il predict dei compagni nell’intercettare le bombe;
  • Tracer: troppa fragilità equivale ad una morte molto veloce. La bomba a impulsi è un’arma a doppio taglio e serve maggiore reazione con alti danni immediati per la missione;
  • Genji: nonostante la lode alla mobilità, il ritmo di danni è considerevolmente lento rispetto agli altri viandanti. Un singolo dash mal calcolato può segnare un danno alla porta, e la ultra non è una tecnica abbastanza potente da intercettare tutte le rotobombe sul campo di battaglia.
  • Widowmaker: è presto detto il suo difetto. Il danno massimo non garantisce oneshot sulle rotobombe, e la sola mobilità del rampino non è adeguata sul campo di battaglia. Specialmente col suo più recente nerf alla salute;
  • Ashe: quella che sembra un’affidabile assassina, potrebbe rivelarsi un lento ed incontrollabile processo. I lunghi tempi di ricarica sono un forte ostacolo alla sparatoria delle rotobombe, ed il lancio della dinamite è una grossa scommessa tra la mira ed il timing. Il problema più grande riguarda ingestibilità del focus di BoB, che potrebbe uccidere uno zombardiere nel momento meno opportuno per occuparsi della rotobomba che rilascerà;

Combinazioni vincenti

  • Zenyatta è ottimo per lanciare il discord sia sugli zombardieri sia sulle rotobombe che rilasciano in tempi brevi, e senza troppa mira. Aiuta considerevolmente i compagni sia nell’intercettare la rotobomba, sia a curarli rimanendo perfettamente attivo all’attacco. Un unico problema riguarda l’ultra, che essendo curativa rischia di lasciare i compagni senza discord e potenza di fuoco. Ma di certo sarà un salvavita indispensabile durante la pioggia di granate del dottore sulla balconata;
  • Torbjorn risulta particolarmente indispensabile per la torretta, che oltre ad essere automatica permette al videogiocatore di ignorare i zombardieri quando non è il caso di avere altre rotobombe sul campo di battaglia;
  • Ana e Baptiste sono vantaggiosi per i boost delle ultra, che possono sancire la vittoria se ben coordinate alle ultra dei compagni. Sicuramente qualcosa di gradito per l’uso del visore tattico del soldato all’arrivo delle rotobombe;
  • Con le rotobombe che arrivano alla morte dei boss, molti hanno notato un notevole vantaggio nella combinazione Mezzogiorno di fuoco (McCree) + Nucleo Ardente boostato (Torbjorn). In questo modo si ottiene un effetto immediato di pulizia sul campo di battaglia, dapprima da McCree sui boss e poi la colata lavica su tutto il perimetro della porta;
  • Un’altra combinazione alternativa a quella appena descritta è l’accoppiata Mezzogiorno di fuoco + Nucleo ardente + Dragon Arrow sulla porta (Hanzo). Ciò crea un effetto pulizia quasi totale in maniera rapida e con meno danni possibili dai boss particolarmente vicini alla porta. Questo però va commisurato alla bravura del videogiocatore nel caricare la ultra dell’arciere, ma non gli ci vorrà molto se egli resterà posizionato a fare la guardia agli zomnic presenti sui bastioni;

Avete tempo fino al 3 Novembre per vincere la sfida Sorpresa Esplosiva! A proposito, avete notato i piccoli easter eggs dell’evento?


Consigli utili per la sfida Sorpresa Esplosiva
Vito "Mefionir" Palazzolo

Nel mondo reale è un essere umano chiamato Vito Palazzolo che studia e procede nella sua vita ordinaria di Graphic Designer. Ma nel mondo digitale egli è Mefionir, un Omnic curioso delle vicende della terra tra 60 anni desideroso di raccontare le storie di Overwatch.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701