Blizzard, via anche il capo delle risorse umane! T-Mobile molla CDL e Overwatch League

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Prosegue la crisi all’interno di Blizzard con diversi altri nomi importanti che hanno deciso di (o sono stati invitati a…) lasciare l’azienda.

Nel corso della notte è giunta conferma del fatto che il Capo delle Risorse Umane Jesse Meschuk è uscito da Blizzard secondo quanto riferito sia da The Verge che da Bloomberg. Dietro questa decisione di Activision Blizzard sembra che siano stati i dipendenti a spingere verso questa decisione, vista l’atteggiamento decisamente “morbido” delle risorse umane verso i problemi denunciati dal Dipartimento dello stato della California.

Oltre a lui, va via da Blizzard anche di Design Manager di World of Warcraft Craig Morrison, anche se sembra che queste dimissioni erano già decise ben prima dello scoppio della bomba “lawsuit”. Craig Morrison, ex di Anarchy Online, Age of Conan e MMO di Secret World, ha lavorato in Blizz sin da Warlords of Draenor, ed è stato protagonista come Principal Designer sia per Shadowlands che per Burning Crusade Classic.

Ma non è tutto. Perchè anche un grande partner di Activision Blizzard per le due leghe maggiori dell’azienda, la Call of Duty e la Overwatch League, sembra essersi allontanato dall’azienda a seguito delle accuse relative alle discriminazioni sessuali e di genere.

Stiamo parlando di T-Mobile, il cui logo sembra essere scomparso dalle maglie ufficiali dei giocatori, ed il cui marchio non compare più sui monitor delle dirette ufficiali né sui canali legati alle due leghe.

Alcuni addetti ai lavori hanno parlato di rimozioni “silenziose” visto che, almeno al momento della scrittura di questo pezzo, nessuna delle due big coinvolte (Activision Blizzard e T-Mobile) ha rilasciato una dichiarazione.

Non appena disponibili, non esiteremo a riportare ulteriori informazioni.

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701