Bilanciamenti in arrivo per Baptiste, Junkrat e Zarya!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nel Reame Pubblico di Prova di Overwatch è stata aggiunta una nuova ed importante patch di bilanciamento che ha riguardato (e che riguarderà anche sul live) tre specifici eroi del gioco: il devastante Junkrat, il Tank Zarya ed il nuovo Baptiste.
Correlato: Baptiste, svelata la sua prima skin ufficiale.

Per quanto riguarda le modifiche, Blizzard ha scelto di intervenire sul Biotic Launcher (permettendo l’interruzione del caricamento automatico) e sull‘Immortality Field, che ha ricevuto dei significativi cambiamenti sia nell’aspetto che nei suoni.
Anche Zarya è stata colpita da questa nuova piccola ondata di bilanciamenti, ed infatti per il celebre eroe tank di Overwatch, Blizzard ha scelto di settare a 2 i metri del raggio di esplosione dell’alternative fire del suo Particle Cannon.

junkrat nerf

Infine, vi è anche spazio per Junkrat, probabilmente l’eroe che ha subito il maggior numero di cambiamenti in questo specifico update, dato che sono stati colpiti il suo Frag Launcher ed il suo RiP-Tire.
Per quanto riguarda il Frag Launcher, gli sviluppatori hanno scelto di di cambiare l’impact damage da 60 a 50, andando quindi a depotenziare lievemente la portata del FL, mentre il RIP Tire ha visto il suo costo aumentato del 10%.
In merito i devs hanno commentato: “Dal recente buff al Frag Launcher Junkrat costruisce con troppa velocità la sua ultimate; abbiamo deciso di aumentarne il costo cosi da compensare i danni in più“.
Correlato: Forse in arrivo una nuova mappa cubana

Le note della patch sul PTR

A new Overwatch patch is in development and now available for testing! To share your feedback or report any issues, please post in the PTR Feedback or PTR Bug Report forums.

Please note that the below patch notes only include changes currently available for testing on the PTR. While many of these changes may also be available on PlayStation 4 and Xbox One in a future patch, the PTR is PC-only and only reflects changes coming specifically to that platform.

HERO UPDATES

Baptiste

  • Biotic Launcher
    • Can now be stopped from automatically reloading by switching the Automatic Reload option to OFF. This option defaults to ON
  • Immortality Field
    • Made significant changes to its visual appearance and sounds

Junkrat

  • Frag Launcher
    • Impact damage changed from 60 to 50
  • RIP-Tire
    • Cost increased by 10%

Developer Comments: Since the recent increase of Frag Launcher’s damage output, Junkrat has been building his ultimate too quickly. We’re increasing the cost of his ultimate to balance this change with his increased damage-dealing capabilities.

Zarya

  • Particle Cannon
    • Alternative Fire’s explosion radius changed to 2 meters, regardless of energy level

BUG FIXES

Heroes

Baptiste

  • Fixed a bug that allowed Baptiste’s Immortality Field to be placed under a payload
  • Fixed a bug where Baptiste’s Immortality Field was not destroyed when run over by the payload
  • Fixed a bug where Baptiste’s Immortality Field prevented death in out of bounds areas
  • Fixed a bug that allowed Baptiste’s Biotic Launcher to heal through barriers

Doomfist

  • Fixed a bug that caused Doomfist to not lose his upward jumping movement when using Rocket Punch while in the air
  • Fixed a bug that caused Doomfist to not move while using Rocket Punch if he was recently knocked backed

Junkrat

  • Fixed a bug where Junkrat’s Steel Trap didn’t make a sound when it landed

Lúcio

  • Fixed a bug where Lúcio’s wall jump speed was lower than expected

Cosa ne pensate di queste modifiche? Ricordiamo che tutte queste modifiche dovrebbero arrivare anche sulla versione live molto presto.
La discussione è aperta!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.