Approfondimento ai Counters di Overwatch: Zarya!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Bentornati all’ormai consueto appuntamento alla guida ai counters di Overwatch! Questo è il quattordicesimo approfondimento della Guida ai Counters che potrete trovare nella sezione dedicata di Overwatch o cliccando qui!!

Introduciamo ora un celebre personaggio della classe Tank: stiamo parlando di Zarya.

Zarya possiede un “Cannone a Particelle” in grado di emettere un fascio di energia a corto raggio che andrà perfettamente in combo con l’abilità “Barriera Particellare” grazie alla quale ci ricopriremo per un breve periodo di tempo di una barriera impenetrabile in grado di assorbire i proiettili e di aumentare i danni inflitti dal cannone.

L’ultima abilità, ovvero “Proiezione Difensiva”, nient’altro è che una “Barriera Particellare” donata ad un compagno (che andrà però sempre ad aumentare i danni della nostra arma e non della loro).

FORTE CONTRO

icona roadhongRoadhog: Zarya può scudare se stessa e i compagni che vengono hookati salvandoli da morte certa ogni volta.

icona mcreeMcCree: Zarya è uno degli unici PG in grado di impensierire il letale pistolero. La “Barriera Particellare”, se usata con il giusto tempismo, ci permetterà di evitare lo stordimento della granata e di rimanere immuni all’odiata sventagliata di colpi che andrà solo ad aumentarci di molto i danni da riversare a nostra volta sul cowboy.

icona symmetraSymmetra: I “Droni Sentinella” ci continueranno a colpire nonostante la barriera alzata, quindi di fatto faranno il nostro stesso gioco.

icona genjiGenji: “Deviazione” non sarà in grado di deviare il raggio del nostro “Cannone a Particelle”, inoltre nello scontro ravvicinato noi disponiamo dell’ormai ’amata “Barriera Particellare”.

icona torbjornTorbjörn: Stesso discorso fatto con Symmetra, la torretta del nano continuerà a colpirci nonostante la barriera, questo ci farà aumentare a dismisura i danni e ci permetterà di distruggere in un attimo la costruzione del nano svedese.

 

DEBOLE CONTRO

icona pharaPharah: Il “Cannone a Particelle” non riuscirà mai e poi mai a colpire una Pharah a debita distanza una volta che avrà spiccato il volo. A lei quindi basterà appunto tenere le distanze e continuare a utilizzare il suo amato lanciarazzi.

icona reinhadtReinhardt: In questo caso la nostra cara “Barriera Particellare” non servirà a molto. Al gigante in armatura basterà infatti utilizzare la sua “Carica” per scagliarsi contro di noi a tutta velocità e ridurci cosi a una sottiletta.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701