Annunciata l’Overwatch World Cup 2019!

Annunciata l’Overwatch World Cup 2019!

Profilo di CiccioCZ
 WhatsApp

Tante novità nella nuova coppa del mondo targata Blizzard. Andiamo a vedere i cambiamenti principali che riguardano la competizione mondiale tra nazionali di Overwatch del 2019!

Come annunciato pochi minuti fa sul sito dell’Overwatch League, tutte le squadre potranno puntare ad un posto in alto grazie al nuovo sistema di qualificazione.
I match dal vivo si terranno però interamente (e purtroppo) a Los Angeles e più precisamente ad Anaheim, sede del Blizzcon 2019.

L’ultima settimana di Ottobre infatti (che anticipa proprio il Blizzcon), inizieranno i round preliminari per valutare i vari piazzamenti delle squadre partecipanti.
Venerdì 1 novembre si giocheranno le fasi a gironi, con 6 partite in contemporanea e 10 squadre, mentre Sabato 2 si giocheranno i playoff, per decretare il podio definitivo, con l’assegnazione delle medaglie del podio, della World Cup 2019.

Anche quest’anno tutte le partite saranno trasmesse su Twitch in più lingue.
A differenza dell’anno passato però, tutte le partite verranno giocate in una sola sede ed in pochi giorni.
Inoltre, il supporto di Blizzard alle nazionali sarà limitato alle sole 10 squadre invitate in base ad un sistema di punteggi.
In base al posizionamento ottenuto nei 3 precedenti mondiali ogni nazionale riceverà un punteggio: le 10 che otterranno più punti parteciperanno al mondiale in qualità di squadre invitate, con viaggio e alloggio pagato dagli organizzatori.

Per le altre squadre il discorso sarà leggermente diverso: qualsiasi nazionale che desidererà partecipare al mondiale, pur non essendo tra le 10 invitate con il sistema di punteggio, potrà farlo ma dovrà farsi carico di tutte le spese del caso.

Anche quest’anno si potrà votare per uno o più candidati. Se i voti saranno insufficienti, un paese potrebbe addirittura essere eliminato dal torneo. Come spiegato da Blizzard infatti “Se un paese non ha abbastanza candidati o non raggiunge un consistente numero di voti nella Fase 1, Blizzard potrebbe rimuovere quel paese dalle fasi seguenti dell’evento, quindi è bene assicurarsi di avere abbastanza supporto per il proprio paese nella Fase 1!”.
I ruoli saranno comunque sempre gli stessi: General Manager, Rappresentate della Community ed un Allenatore secondo le date descritte sopra.

E voi? Siete pronti a questa nuovissima avventura?

Il comunicato stampa

Quando la sabbia di Junkertown si sarà posata, la neve delle Industrie Volskaya si sarà sciolta e i campioni dell’Overwatch League 2019 saranno stati incoronati, sarà nuovamente il momento di celebrare a livello mondiale l’annata competitiva di Overwatch alla convention annuale Blizzard, la BlizzCon di Anaheim, California.

Nel quarto anno del programma dell’Overwatch World Cup, ogni squadra si radunerà sotto la propria bandiera. I giocatori provenienti dall’Overwatch League, dagli Overwatch Contenders e dalla modalità classificata metteranno da parte le proprie rivalità professionali per combattere in nome del proprio paese. Naturalmente i sudcoreani, campioni in carica per tre anni, dovranno difendere il dominio digitale della propria dinastia per portare nuovamente a casa la medaglia d’oro, ma questa volta la concorrenza si preannuncia più agguerrita che mai!

NOVITÀ DEL 2019

Quest’anno ci saranno diversi cambiamenti. Per dare la possibilità a più nazioni di essere rappresentate alla BlizzCon, siamo lieti di presentare una struttura del torneo che darà la possibilità a tutti i paesi idonei di formare delle squadre che potranno combattere per avere il diritto di giocare nella fase a gruppi che si terrà in loco. Quest’anno, tutto il torneo si terrà ad Anaheim durante una settimana di competizioni celebrative, che verrà trasmessa in diretta sulle piattaforme di tutto il mondo.

OWWC_2019-Announce_Progression_900x629_MN02.jpg

Formato

Prima che la BlizzCon apra le porte ai fan, inizieremo con i round preliminari, nei quali si potrà tifare per la propria squadra e assistere online a incredibili giocate. Dopo la cerimonia di apertura della BlizzCon di venerdì 1 novembre, inizierà la fase a gruppi, durante la quale si giocheranno diversi match contemporaneamente. Infine, le sei squadre migliori della fase a gruppi avanzeranno ai playoff a eliminazione diretta, che porteranno all’assegnazione delle medaglie d’oro, d’argento e di bronzo alla BlizzCon Arena sabato 2 novembre.

Come guardare i match

Chi vuole seguire più squadre potrà farlo grazie alle trasmissioni in diretta di tutti i match. Inoltre, alla BlizzCon di quest’anno ci saranno team di trasmissione internazionali che forniranno un commento in più lingue. Queste squadre avranno accesso diretto ai giocatori per raccogliere interviste e ci sarà l’opportunità di inviare domande, per entrare ancora più nel vivo dell’azione.

Graduatorie nazionali

Quest’anno, prima dell’inizio di ogni match, le squadre verranno abbinate con un sistema di punteggio basato sui piazzamenti finali delle tre precedenti edizioni dell’Overwatch World Cup. I punti vengono assegnati in un range che va da un punto per la partecipazione ai sedicesimi di finale fino ai 10 punti per la medaglia d’oro. I punti accumulati negli anni precedenti verranno pesati, con un’enfasi sui risultati più recenti: 100% per il 2018, 50% per il 2017 e 25% per il 2016. Per le situazioni di parità, verranno considerati i risultati dell’anno più recente e, se necessario, il risultato dell’ultimo scontro diretto. I Comitati di Competizione e i giocatori delle 10 squadre con il miglior piazzamento in graduatoria che parteciperanno alla BlizzCon riceveranno un rimborso per le spese di viaggio, alloggio e trasporto. Tutti gli altri paesi idonei che confermeranno la propria presenza saranno responsabili per le spese di viaggio e riceveranno supporto per la ricerca dell’alloggio.

Comitati di Competizione

Le votazioni per eleggere il Comitato di Competizione fanno ritorno con un piccolo cambiamento. Quest’anno, i giocatori e i fan che supportano le proprie squadre nazionali potranno contribuire all’elezione del General Manager. Speriamo che questo contribuisca a creare delle squadre che rispecchino l’idea della community e che vengano gestite allo stesso modo per tutta la durata del programma.

COME PARTECIPARE

OWWC_2019-Announce_Phases_900x396_MN02b.jpg

I comitati saranno creati attraverso due fasi, la prima dal 15 al 24 maggio e la seconda dal 30 maggio al 9 giugno. Le selezioni dei giocatori e la promozione delle squadre avverranno durante la terza fase, dal 13 giugno al 14 luglio. Per diventare un candidato idoneo per il comitato o un giocatore partecipante, è necessario essere maggiorenni nel periodo in cui saranno richiesti gli spostamenti.

  • Fase 1 – Candidatura e nomina per il comitato: ai candidati che si propongono verrà inviato un URL che dovranno condividere con i propri connazionali affinché li votino. Durante questa fase, i votanti potranno sostenere quanti candidati desiderano. Se un paese non ha abbastanza candidati o non raggiunge un consistente numero di voti nella Fase 1, Blizzard potrebbe rimuovere quel paese dalle fasi seguenti dell’evento, quindi è bene assicurarsi di avere abbastanza supporto per il proprio paese nella Fase 1!
  • Fase 2 – Votazione del comitato: dopo le votazioni preliminari, i candidati più votati verranno annunciati prima di un’ultima tornata. Tutti i giocatori avranno modo di assegnare un ultimo voto per il candidato del proprio paese.
  • Fase 3 – Selezione dei giocatori: i comitati possono organizzare dei provini dal 13 giugno al 14 luglio a propria discrezione. Durante questa fase alle squadre verranno fornite delle linee guida per consentire la creazione di un roster che rispetti appieno il regolamento della competizione e i dettagli dei rimborsi economici. I comitati invieranno quindi a Blizzard la propria lista di giocatori potenziali, che potrà contenerne fino a 12, affinché venga verificata e approvata. Dei giocatori approvati, il comitato selezionerà poi sette giocatori che parteciperanno di persona alla BlizzCon.

COME RESTARE AGGIORNATI

Segui @owpathtopro su Twitter e il sito dell’Overwatch® World Cup per restare aggiornato sull’inizio e la fine di ogni fase. Pubblicheremo la composizione dei Comitati di Competizione e i roster delle squadre definitivi su questi canali. Se hai domande o dubbi, scrivici via e-mail.

Lo scenario è definito e il mondo sta a guardare! Che i giocatori si preparino a sostenere la propria squadra: in palio c’è il titolo di campioni dell’Overwatch® World Cup 2019!

FAQ

Chi fa parte delle squadre nazionali ufficiali dell’Overwatch World Cup che parteciperanno alla BlizzCon?

  • Le squadre definitive sono composte da sei (6) giocatori titolari, un (1) sostituto ufficiale, un (1) General Manager, un (1) allenatore e un (1) rappresentante della community.

Quale sarà il formato del torneo alla BlizzCon?

  • Round preliminari: fase a eliminazione diretta in cui ogni squadra verrà abbinata secondo la propria graduatoria. I cinque paesi migliori otterranno il passaggio automatico alla fase a gruppi, mentre gli altri si affronteranno per occupare gli ultimi cinque posti per la fase a gruppi.
  • Fase a gruppi: le 10 squadre rimanenti verranno divise in due gruppi da cinque squadre ciascuno. In ogni gruppo, le squadre disputeranno un girone all’italiana contro tutte le squadre dell’altro gruppo. La squadra vincitrice di ogni gruppo accederà direttamente alle semifinali dei playoff; le seconde e terze squadre andranno ai quarti di finale.
  • Playoff: una fase a eliminazione diretta in cui le sei squadre migliori si affronteranno per contendersi la medaglia d’oro e quella d’argento; le due squadre perdenti delle semifinali giocheranno un match che assegnerà la medaglia di bronzo.

Chi può votare?

  • Chiunque possieda un account Battle.net in buono stato è idoneo a votare i membri per la formazione del Comitato Competitivo del proprio paese.
  • I giocatori sufficientemente in alto nella ladder competitiva di Overwatch del proprio paese potranno votare per la posizione di allenatore della propria nazionale.

Quali sono le regole del torneo?

  • Il regolamento verrà inviato per conoscenza direttamente ai comitati e giocatori definitivi alla fine della votazione.
  • I dettagli generali su montepremi, formato, eccetera verranno comunicati direttamente alle squadre.

Quali documenti sono necessari per risultare idonei a far parte della squadra nazionale?

  • I partecipanti devono essere in possesso di un passaporto valido; nel caso in cui tale passaporto non corrisponda alla nazione che si vuole rappresentare, è necessario fornire a Blizzard un documento di identificazione emesso dal governo del paese che si vuole rappresentare.
  • I partecipanti devono usare un account Battle.net in buono stato, registrato nel paese che intendono rappresentare.
  • L’idoneità per candidarsi e rappresentare dipenderà dal paese di residenza e dallo stato dell’account di gioco, quindi assicurati che il tuo account Blizzard sia aggiornatoe in buono stato.

Overwatch2: Terminati i BETA TEST, addio alle LOOT-BOX!

Overwatch2: Terminati i BETA TEST, addio alle LOOT-BOX!

Profilo di Tommaso AKY Rappazzo
 WhatsApp

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Manca ormai pochissimo al lancio di Overwatch 2 che avverrà il prossimo 4 di Ottobre. Negli ultimi mesi abbiamo appreso dal team di sviluppo molte delle novità che verranno introdotte, ricordiamo: nuova composizione del party 5vs5, nuovi eroi, nuove mappe e modalità, il nuovo sistema relativo al “PASS BATTAGLIA” e molto altro.

Nel periodo di BETA TEST abbiamo potuto apprezzare l’attenzione che gli sviluppatori hanno dato alle opinioni della Community e i numerosissimi feedback pervenuti da chi ha testato il gioco. Il team di sviluppo più volte ha ribadito l’importanza di questo fondamentale aspetto e ci ha inoltre dato modo di rimanere costantemente aggiornati sugli sviluppi interni del gioco tra bilanciamenti e scelte stilistiche.

A poche settimane dal lancio vogliamo quindi fare un breve “recap” di quello che ci aspetta con l’early access del titolo e le ultime novità svelate da Blizzard.

INTRODUZIONE DEL BATTLEPASS

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Con l’evento speciale avvenuto il 16 di Giugno scorso abbiamo appreso la notizia che Overwatch 2 avrà un sistema di “PASS BATTAGLIA”, sistema già noto in moltissimi altri giochi similari, e prevede l’introduzione delle “season” aventi la durata di nove settimane ciascuna.
L’obiettivo del team di sviluppo è quello di introdurre con il passare delle season contenuti sempre nuovi tra cui; eroi, mappe, contenuti estetici e molto altro, così da avere un continuo e costante flusso di aggiornamenti e nuovi contenuti.
L’inizio della “season 1” coinciderà con il lancio del gioco in “early access” il prossimo 4 di Ottobre e porterà con se i nuovi eroi già annunciati, la nuova modalità “push” e più di trenta nuove skin. Per quanto riguarda il battle pass dovremo attendere l’arrivo della “stagione 2”, la quale introdurrà anch’essa nuove skin, un nuovo eroe e nuovi contenuti estetici.

ADDIO ALLE LOOT-BOX

l’introduzione del BATTLE PASS ha trascinato con se un ulteriore novità, già discussa nei mesi passati, l’eliminazione delle LOOT-BOX. Blizzard ci comunica che con la fine dell’evento “Anniversary Remix Vol. 3” che avverrà il 30 agosto non sarà più possibile acquistare in alcun modo i forzieri. Tenete a mente che sarà comunque possibile vincere i forzieri standard come ricompensa del completamento di attività e con la progressione del livello account.

TERMINATE LE SESSIONI DI BETA TEST

Overwatch2: Terminati i BETA TEST – Purtroppo il team di sviluppo ci rende noto tramite un tweet che non ci saranno ulteriori sessioni di BETA TEST prima del lancio ufficiale del gioco.
Il Vice Presidente di Blizzard Entertainment Jon Spector rende noto al pubblico che il gioco è ormai pronto per il lancio e che quindi non si rendono più necessarie ulteriori sessioni BETA.
La scelta di Blizzard è comprensibile, ora è il momento di concentrarsi sulle ultime ottimizzazioni del gioco e prepararsi per il lancio ufficiale, offrendo così un gioco funzionante ed un lancio senza “intoppi”.

Ricordiamo che Overwatch2 adotterà il modello Free To Play e che il lancio è previsto per il 4 ottobre 2022 su PC, PS, XBOX e Nintendo Switch.

Voi della Community cosa ne pensate di queste ultime novità? siete pronti per il rilascio del gioco? Non dimenticate di dire la vostra a riguardo.

Articoli correlati:

Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Junker Queen: in anteprima le ABILITÁ della prossima eroina di Overwatch 2

Call of Duty: chi sono i giocatori migliori delle finali 2022, ed i più ricchi di tutti i tempi!

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come un fulmine a ciel sereno, questa volta con una notizia più che positiva, Blizzard annuncia un evento importantissimo, o meglio il ritorno di un evento importantissimo. Parliamo della BlizzCon.

Purtroppo la situazione in casa Blizzard non è stata delle migliori in questi ultimi tempi, se poi aggiungiamo ben due anni di pandemia, potete ben capire in che problematiche versava la realizzazione della BlizzCon.

Quest’anno, la Blizzard, con un comunicato, annunciò di voler rimodellare l’evento (che è il più grande e importante dell’azienda) per renderlo il più inclusivo e accogliente per TUTTI gli amanti dei giochi Blizzard.

Ma il team sa benissimo quanto l’evento sia davvero l’unico modo di riunire una fanbase gigantesca come quella Blizzard. Per questo motivo, Mike Ybarra, nuovo Presidente dell’azienda, ha deciso insieme al team di impegnarsi al massimo per riportare il prima possibile l’evento dal vivo. Già a partire dal 2023.

In una lunghissima intervista ai colleghi del Los Angeles Times, infatti, Ybarra ha parlato delle condizioni della Blizzard e di come l’azienda abbia bisogno di rinnovamento, cosa che sta avvenendo proprio in questi mesi. “Ci stiamo impegnando per migliorare la nostra cultura” e per questo per Ybarra è importante un “team culturale”.

Proprio in quest’aria di rinnovamento si sente forte il bisogno di una nuova BlizzCon ed è proprio il 2023 l’obiettivo del team di Blizzard e della nuova assunta come capo della BlizzCon, April McKee.

Le parole di Mike Ybarra

Avevamo precedentemente annunciato una pausa per la BlizzCon mentre la re-immaginavamo per il futuro ma vogliamo il ritorno ad un evento dal vivo che ci permetta di celebrare la community. Abbiamo recentemente assunto come nuovo capo della BlizzCon, April McKee, che si sta impegnando duramente in questo senso. Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023

Queste le parole di Mike Ybarra che non lasciano spazio alle interpretazione, e mai come ora desideriamo che il piano e la missione di Blizzard si avveri.

Che ne pensate di questo annuncio? Vorreste al più presto il ritorno della BlizzCon?

Articolo Correlato:
Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Con il lancio di Overwatch 2 in quel di Ottobre, pare proprio che Blizzard sia pronta a cambiare un bel po’ di cose, tra cui anche l’attuale sistema di livelli, cosa che non ha fatto molto piacere ai giocatori.

L’attesissimo revamp del brand di Overwatch porterà con sé, come ormai noto, una grande quantità di novità, tra cui la modalità 5v5, un nuovo sistema classificato e molti rework per gli eroi già presenti nel gioco.

E da poco confermate anche le voci che volevano l’attuale sistema di livelli rimossi dal gioco. La notizia ha immediatamente fatto il giro del web, raccogliendo un certo… ”disappunto”.

Overwatch 2, tra livelli rimossi e giocatori furibondi

In un recente Q&A, gli sviluppatori di casa Blizzard hanno purtroppo confermato l’infausta notizia. Ecco le parole che hanno usato per spiegare questa mossa molto impopolare:

”Abbiamo ancora in programma di rimuovere i livelli da OW2, ma vogliamo anche celebrare questo risultato e questa impresa. Il piano è quello di mostrare il tuo livello ottenuto fino ad Ottobre nel tuo profilo, una volta che avremo effettivamente lanciato OW2″.

Queste qui di seguito non sono altro che alcune delle numerose critiche ricevute dai Devs nelle ultime ore:

”Perché non potevano semplicemente far ricominciare tutti da capo al livello 1?”

”Avere un sistema di livellamento in un gioco PvP è una caratteristica così basilare che mi sconcerta che abbiano deciso di rimuovere una funzione pensata per incentivarti a continuare a giocare.”

“Sembra che tutti gli XP che hai guadagnato in 6 anni non contino niente! Ero così felice di arrivare al livello 500, un mese dopo hanno detto che nessun livello sarebbe stato presente in futuro. È triste”.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: