Anche Tracer nel nuovo trailer dell’ultimo film di Spielberg

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Pochi giorni fa è stato mostrato in anteprima mondiale il trailer ufficiale del nuovo Ready Player One, film fantascientifico di Steven Spielberg in uscita nel 2018.
Oltre al film che già di suo può potenzialmente piacere alla stragrande maggioranza dei nostri lettori (dato che “Oasis”, la realtà virtuale su cui ruota l’intero film altro non è che un MMORPG traslato sul mondo intero), la cosa divertentissima che però in molti non avevano notato è che nel trailer c’è anche la celebre ed amatissima Tracer di Overwatch anche se non sappiamo ancora se avrà un ruolo di semplice comparsa o meno.

In attesa di nuove e più dettagliate informazioni, vi lasciamo ora al trailer (assolutamente interessante) ed alla breve spiegazione della trama del film ad opera di Warner Bros. Italia (la scena con Tracer è all’inizio del secondo minuto)!

Dal regista Steven Spielberg, è in arrivo l’avventura di fantascienza “Ready Player One”, tratta dall’omonimo best seller di Ernest Cline, divenuto un fenomeno di portata mondiale. Nel 2045, anno in cui il mondo sta per collassare sull’orlo del caos, le persone hanno trovato la salvezza nell’OASIS, un enorme universo di realtà virtuale creato dal brillante ed eccentrico James Halliday (Mark Rylance). A seguito della morte di Halliday, la sua immensa fortuna andrà in dote a colui che per primo troverà un Easter egg nascosto da qualche parte all’interno dell’OASIS, dando il via ad una gara che coinvolgerà il mondo intero. Quando un improbabile giovane eroe di nome Wade Watts (Tye Sheridan) deciderà di prendere parte alla gara, verrà coinvolto in una vertiginosa caccia al tesoro in questo fantastico universo fatto di misteri, scoperte sensazionali e pericoli.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701