Strixhaven: Scuola dei Maghi – WOTC accusata di plagio

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Strixhaven: Scuola dei Maghi, l’ultima espansione di MTG in uscita il 15 aprile su MTGA, è già al centro di qualche polemica.

Questa volta il problema non sarebbe il bilanciamento dell’espansione bensì un disegno su una carta.

Un  tweet ha acceso i riflettori sull’art di Crux of Fate, disegnata da Jason Felix, in quanto uno dei draghi presenti su questa carta è apparso molto simile a un disegno, chiamato Nicol Bolas, dell’artista Kitt Lapeña risalente al 2016.

PLAGIO O UNA SEMPLICE SVISTA?

Lo stesso Lapeña, attraverso il suo profilo twitter, ha fatto notare come la somiglianza tra il suo disegno e quello di Felix fosse davvero impressionante, chiedendosi se WOTC avesse potuto davvero sfruttare una sua immagine senza chiedere il permesso.

Inoltre, sempre nello stesso tweet, Lapeña spiega che lui stesso ha mandato più volte i suoi lavori a WOTC senza però riuscire a lavorare per loro.
Questa discussione ha raggiunto tantissime persone in pochissimo tempo e ha attirato l’attenzione di Wizards of the Coast, la  quale dopo i dovuti controlli, ha rilasciato una nota ufficiale: These actions do not reflect the values of Wizards, and, as a result, we will be suspending future work with Jason Felix until we have been able to bring this matter to successful conclusion.”

Crux of fate plagio

A quanto pare Felix si è davvero appropriato di un’ opera senza chiedere il permesso all’autore del disegno.

Questo è sicuramente un passo falso sia per il noto artista, il qualche lavora con WOTC da tanto tempo, sia per WOTC che nonostante la sua nota tempestiva è sembrata molto disattenta durante i controlli pre rilascio di Strixhaven: Scuola dei maghi.

Dopo giorni di silenzio, il 31 marzo, anche Felix ha commentato questa brutta storia attraverso un tweet :

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701