PT Phoenix – Ecco la Top 8 della data americana dedicata al Pioneer [ANALISI]

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

PT Phoenix Top 8 – Anche il Players Tour di Phoenix, dedicato al formato Pioneer di Magic, ha ora la sua Top 8. Risultato dei passati due giorni di competizioni prima, prima con 3 Round di Draft di Theros e poi con 6 round di constructed Pioneer, la data americana ha visto anch’essa una top molto varia per mazzi e per giocatori all’interno di essa. La top 8 comprende infatti:

  1. Allen Wu (Lotus Breach)
  2. Jacob Wilson (Sultai Delirium)
  3. Austin Bursavich (UW Control)
  4. Peter Ingram (UB Inverter)
  5. Corey Burkhart (UB Inverter)
  6. William Jenson (Lotus Breach)
  7. Thomas Ashton (Bant Spirits)
  8. Zach Kiihne (Mono-Red)

PT Phoenix – Analisi del Meta Americano

Questa Top 8 denota un fattore molto importante per quanto riguarda l’evoluzione di questo formato: i combo deck. Se da una parte il dato era già noto dopo l’elevato numero di Dimir Inverter presenti a Bruxelles e a Nagoya dall’altra la conferma è arrivata solo in questa terza data americana dato l’enorme successo di Lotus Breach. Il mazzo risulta particolarmente efficace contro molti archetipi superpresenti anch’essi come Sultai Delirium, UW control e lo stesso Inverter.

La combo che propone è tanto semplice quanto preponderante già nei primissimi turni. Si basa infatti su una combinazioni di piccole combo tra Lotus Field, Thespian’s Stage, Underworld Breach, Fae of Wishes e Hidden Strings. Queste combo infatti riescono a generare un ammontare assolutamente notevole di mana per ciclare carte dal mazzo, prenderle dal cimitero esiliandole, prendere carte dalla Side con Fae of Wishes e stappando due/tre volte Lotus già presente e copiato tramite l’abilità della terra Thespian’s Stage.

PT Phoenix
PT Phoenix – I mazzi presenti in statistica

Cala il numero dei Mono-Black Aggro rispetto agli eventi europei e asiatici e viene preferito il Bant Spiriti come controparte aggressiva al solito e presentissimo Dimir Inverter che, a mani basse, si dimostra il deck più giocato in questi primi tre eventi di Pioneer. Ottimi risultati anche per l’altro tribal deck, Mono-Nero Vampiri  che purtrooppo non raggiunge la top 8.

Risultati del PT dopo 15 Round
Risultati del PT dopo 15 Round
Allen Wu – Chiude con uno score di 14-1 al Day Two

Nulla da aggiungere nulle molte varianti degli archetipi presentati anche qui in Phoenix. L’ascicella però tende a quelli che sono considerabili i due mazzi combo più forti del formato al momento e non ci resterà che vedere come gli altri fortissimi deck come Sultai Delirium, Mono-Rosso Aggro e Bant Spiriti si posizioneranno all’interno del Day Three in diretta streaming oggi, magari replicando l’ottimo risultato ottenuto a Bruxelles e Nagoya.

Davide "Tyrann" Giungato

Affascinato sin dalla tenera età di videogiochi dei più svariati generi e soprattutto dai Giochi di Carte Collezionabili. Approdo al lato "competitivo" del gaming per pc con Hearthstone nel 2015 per poi decidere di provarli TUTTI; da Faeria a Duelyst e da TES: Legend a MTG: Arena. Giungo poi su Gwent e trovo Powned.it nel novembre del 2017 dove comincio a scrivere di Gwent e di tanto altro. Da sempre appassionato di discussioni sui CCG, trovo interessante parlare per ore e ore di come un buon drop a 2 possa cambiare le sorti di una intera partita.. e anche del mio tempo!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701