Pioneer Challenger Decks 2021: decklist dei 4 mazzi precostruiti in uscita ad ottobre

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Tra i tanti prodotti nuovi di Magic in uscita annunciati durante lo Showcase 2021 (maggiori info qui) vi sono anche i nuovi Pioneer Challenger Decks 2021. Questi sono i primi mazzi precostruiti in assoluto dedicati al formato Pioneer ad uscire.

In questo articolo riporto le decklist dei 4 mazzi e fornirò una valutazione del mazzo in vendita rispetto alle liste competitive giocate nel formato.

La data d’uscita ufficiale dei Pioneer Challenger Decks 2021 è 15 ottobre 2021.

I 4 mazzi sono: 

  • Azorius Spirits
  • Sultai Lotus Field Combo
  • MonoRed Burn
  • Orzhov Auras 
le confezioni dei 4 mazzi

Azorius Spirits – Pioneer Challenger Decks decklist

Maindeck (60)

Creature (31)

1 Brazen Borrower
2 Mausoleum Wanderer
2 Remorseful Cleric
1 Selfless Spirit
4 Rattlechains
4 Supreme Phantom
2 Spell Queller
4 Spectral Sailor
3 Shacklegeist
4 Watcher of the Spheres
4 Empyrean Eagle

Instant (6)
4 Lofty Denial
2 Spell Pierce

Land (23)
2 Glacial Fortress
4 Temple of Enlightenment
7 Plains
10 Island

Sideboard (15)
2 Spell Pierce
3 Isolate
3 Aether Gust
2 Seal Away
1 Devout Decree
2 Silkwrap
2 Light of Hope

Sultai Lotus Field Combo – Pioneer Challenger Decks decklist

Maindeck (60)

Creature (11)

3 Fae of Wishes
4 Arboreal Grazer
4 Vizier of Tumbling Sands

Sorcery (19)
1 Mastermind’s Acquisition
4 Hidden Strings
4 Sylvan Scrying
2 Peer into the Abyss
4 Strategic Planning
4 Pore Over the Pages

Instant (6)
2 Dig Through Time
4 Opt

Land (24)
4 Lotus Field
4 Thespian’s Stage
6 Forest
4 Yavimaya Coast
2 Temple of Mystery
4 Island

Sideboard (15)
1 Peer into the Abyss
1 Omniscience
2 Shifting Ceratops
1 Approach of the Second Sun
1 Sweltering Suns
3 Thought Distortion
1 Void Snare
1 Blink of an Eye
2 Wilt
1 Tormod’s Crypt
1 Negate

MonoRed Burn – Pioneer Challenger Decks decklist

Maindeck (60)

Creature (24)

4 Bomat Courier
4 Soul-Scar Mage
4 Bonecrusher Giant
4 Ghitu Lavarunner
4 Monastery Swiftspear
4 Viashino Pyromancer

Sorcery (4)
4 Light Up the Stage

Instant (12)
4 Wild Slash
4 Lightning Strike
4 Wizard’s Lightning

Land (20)
4 Ramunap Ruins
16 Mountain

Sideboard (15)
1 Chandra, Torch of Defiance
4 Roiling Vortex
3 Goblin Chainwhirler
4 Searing Blood
3 Magma Spray

Orzhov Auras – Pioneer Challenger Decks decklist

Maindeck (60)

Companion: Lurrus of the Dream Den

Creature (18)

2 Stonecoil Serpent
4 Sram, Senior Edificer
4 Alseid of Life’s Bounty
4 Hateful Eidolon
4 Selfless Savior

Instant (3)

   3 Karametra’s Blessing

Enchantment (20)

4 Cartouche of Solidarity
4 Ethereal Armor
4 Gryff’s Boon
4 Sentinel’s Eyes
4 All That Glitters

Land (19)

4 Caves of Koilos
4 Concealed Courtyard
7 Plains
4 Swamp

Sideboard (15)

1 Lurrus of the Dream-Den
1 Thoughtseize
3 Hushbringer
4 Apostle of Purifying Light
3 Dead Weight
3 Duress

Valutazioni dei Pioneer Challenger Decks 2021

Azorius Spirits

Il Pioneer Challenger Deck Azorius Spirits, così come verrà venduto è molto probabilmente il peggiore di questi 4 mazzi precostruiti.

I motivi di questo mio giudizio sono molteplici, ma essenzialmente si riconducono all’assenza delle copie necessarie per arrivare all’intero playset di alcune carte forti che sono state incluse nel prodotto sigillato. Soltanto 2 Mausoleum Wanderer e 2 Spell Queller non bastano se si vuole essere competitivi in Pioneer giocando Spirits.

Inoltre, manca completamente una carta diventata fondamentale per questo archetipo, ovvero: Skyclave Apparition. 

Apprezzabile è il fatto di aver inserito una carta da 15€ come Brazen Borrower, ma, oltre ai problemi già menzionati c’è anche il fatto di aver messo maindeck nel prodotto precostruito, una carta da side come Remorseful Cleric, che per altro non viene nemmeno più giocata dalle liste di Spirits in favore della più forte Rest In Peace.

Un’altra mancanza è il fatto che Spirits in Pioneer si gioca prevalentemente Bant, non Azorius, per includere nel mazzo Collected Company, carta fortissima che consente di giocare fino a 2 creature tra le prime 6 carte del mazzo per 4 mana. Di Company non si può davvero fare a meno.

Insomma, se volete giocare Bant Spirits partendo dall’acquisto di questo Pioneer Challenger Decks vi occorrono circa 150€ più il costo del Challenger Deck (considerate che il Challenger deck è privo anche delle Hallowed Fountain, oltre che di qualsiasi terra fonte di mana verde). Non esattamente il massimo in termini di economicità…

Voto: 4 su 10

Sultai Lotus Field Combo

Dal peggiore al migliore, questo Pioneer Challenger Deck è davvero ben pensato. Contiene ogni carta giocata anche nella versione competitiva del mazzo e gli upgrade possibili sono cose minime e dalla minima spesa che riguardano soprattutto la sideboard. 

Qualche esempio per quanto riguarda i cambi della sideboard: 2 Anger of the Gods (costo 1€ cad) al posto di Sweltering Suns; 1 Nine Lives (costo 0,50€), 1 Shadows’ Verdict (costo 0,50€), 1 Jace, Wielder of Mysteries (costo 2,50€), 3-4 Mystical Dispute (2€ l’intero set), 2 Niv-Mizzet, Parun (1€ cad).

L’unico cambio maindeck per avere una lista identica a quelle competitive sono i Bala Ged Recovery (costo circa 1€ cad) al posto degli Opt. 

Il Pioneer Challenger Deck Sultai Lotus Field Combo è davvero ottimo se si vuole iniziare a giocare Pioneer poichè consente di avere un mazzo già competitivo (un tier1) e di aggiornarlo con una ulteriore spesa di circa 10-15€. Da superare poi c’è solo la relativa difficoltà di giocare un mazzo Combo al meglio.

Voto: 9 su 10

MonoRed Burn

Con il MonoRed Burn Challenger Deck siamo davanti ad un mazzo quasi competitivo. Ci sono quasi tutte le carte fondamentali di un buon mazzo Burn Pioneer. La grossa mancanza è il set di Eidolon of the Great Revel, per il quale potreste spendere tra i 25€ e i 30€ e che si giocano al posto dei Bomat Courier.

Per quanto riguarda le magie non creatura, tutte quelle fondamentali sono già presenti nel Challenger Deck, dunque non occorrono ulteriori acquisti.

Per la manabase, l’unica terra che conviene acquistare separatamente (per circa 2€ cad) è il set di Den of the Bugbear, entrata nell’archetipo immediatamente dopo l’uscita di Adventures in the Forgotten Realms, che costituisce un’ulteriore elemento aggressivo per il mazzo.

Inoltre, Monored Burn, nella versione competitiva, gioca 4 Chandra, Torch of Defiance, non una. Ogni Chandra costa circa 6€.

Nella sideboard, l’unica carta importante che manca è Abrade, ma l’intero set è un acquisto da 1-2€ circa.

C’è però da dire che attualmente la variamente di Burn più performante in Pioneer è quella Boros, che utilizza Lurrus of the Dream Den come Companion. 

Se scegliete di aggiornare il mazzo a Boros Burn, partendo da questo Challenger Deck, considerate quanto detto finora (tranne le Chandra) più una ulteriore spesa di: 8€ per il set di Boros Charm, circa 12€ per Lurrus, circa 60€ per le terre (set di Inspiring Vantage, Battlefield Forge e Sacred Foundry), 2€ per il set di Chained to Rocks e 4€ per il set di Wear // Tear. 

Nonostante aggiornare questo Pioneer Challenger Decks da MonoRed Burn a Boros Burn venga a costare circa 100€, questo mazzo precostruito è comunque un buon acquisto perchè può essere aggiornato anche in MonoRed Burn per circa 50€, ma resta comunque un tier1 del formato.

Voto: 6,5 su 10

Orzhov Auras

Orzhov Auras è stato per lungo tempo uno dei migliori mazzi del formato Pioneer. La cosa molto bella di questo Challenger Deck è contiene praticamente un mazzo competitivo già montato con alcune minime mancanze, ma comunque già ottimo così com’è.

Per quanto riguarda le creature, le odierne liste di Auras giocano 4 Stonecoil Serpent, anzichè 2, ma giocare 4 Selfess Savior al posto loro e di 2 Hushbringer maindeck (il Challenger Deck ha già tutte le copie di questa carta che vi occorrono), non è per nulla una cattiva scelta. Qualora voleste acquitare comunque 2 Stonecoil Serpent, sappiate che il loro prezzo attuale è di circa 2-3€ cad.

L’altro punto che è possibile migliore di questo Chalenger Deck è la manabase, dalla quale sono assenti 4 Godless Shrine e 4 Brightclimb Pathway // Grimclimb Pathway. La  spesa per questo upgrade si aggira attorno ai 50€. 

L’ultimo punto è la sideboard che necessita di qualche rimozione in più, piuttosto che dei Duress e Thoughtseize. Quella giocata attualmente è Fatal Push. Per l’intero set dovreste spendere più o meno 8€, ma ne vale la pena.

Il resto del mazzo è perfetto così com’è. Questo Challenger Deck guadagna molti punti in fatto di convenienza per il fatto di avere già incluso al suo interno un Lurrus of the Drean Den, companion utilizzato in qualsiasi lista di Auras in Pioneer, oltre ad una copia di Thoughtseize, carta non per forza necessaria in Auras, ma tra le più utilizzate in Pioneer.

Voto: 8 su 10

Luca "Bata" Battaiotto

Nato nel 1993, da sempre con una grande passione per videogiochi, Playstation, musica (Power Metal in particolare) e Magic: the Gathering, del quale sono un giocatore amatoriale dall'uscita di Quinta Alba. Gioco Modern dal 2013 e Standard dall'uscita di Amonkhet. Attivo su Magic: The Gathering Arena sin dalla Closed Beta.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701