NUOVO ANNUNCIO DI BANNED AND RESTRICTED: cambierà qualcosa in standard?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Oggi, 28-9-2020, come preannunciato la settimana scorsa, Wizards of The Coast ha rilasciato un nuovo annuncio di banned and restricted: Uro, Titan of Nature’s Wrath è bannato dal formato Standard. 

BANNED AND RESTRICTED

COSA SUCCEDE ORA?

Come era prevedibile il ban ha colpito una delle carte chiave del mazzo che sta dominando lo Standard, ovvero 4c Omnath. Lo strapotere di questo archetipo è stato palese fin dall’early access e i recenti tornei non hanno fatto altro che confermare quello che già era palese ai più. In standard giocare qualcosa che non fosse 4c Omnath o un mazzo che potesse quanto meno giocarsela con quest’ultimo era pura utopia, ma il ban di Uro, Titan of Nature’s Wrath cambierà la situazione?

Secondo molti Pro no. Per il team ChannelFireball e Strasky il futuro non prevede altro che l’ennesimo annuncio di ban tra non molto tempo. Il ban di Uro non sarà così influente, in questo standard è pieno di carte, sicuramente meno forti di uro, che possono aiutare a giocare più di una terra a turno o carte che permettono di landare e pescare, quindi 4c Omnath non dovrebbe risentire così tanto di questa mossa di WOTC.

L’unica cosa certa è che in casa Wizards ci sia un problema per quanto riguarda la creazione dei nuovi set e sul test di essi. I recenti ban massicci che hanno colpito lo standard evidenziano una situazione al limite del reale per cui un power level molto alto non è stato gestito bene, infatti il meta è polarizzato in un’unica direzione senza che altre combinazioni di colori o strategie diverse possano vedere gioco in modo consistente. Questo ennesimo ban annunciato mette Wizards in una pessima posizione agli occhi della community di giocatori che gioca su MTG Arena e Standard in generale, mette in luce un’incapacità di creare o quanto meno bilanciare i nuovi set in modo tale da tenere sì un power level alto ma bilanciato tra i 5 colori con più di una strategia giocabile.

Soluzioni facili a questa situazione non ce ne sono, o si bannano tante carte quante sono necessarie per abbassare e stabilizzare il power level, o se ne limita il numero giocabile all’interno dei mazzi o ancora,  come ultima spiaggia, si sbannano carte che fino a poco tempo fa erano ingestibili ma che oggi potrebbero dare vita a delle alternative e creare un formato in cui ci sono almeno due o tre mazzi molto forti che si danno battaglia in ladder e a ogni torneo.

Carissimi ragazzi della community voi che ne pensate? Giocare Standard è tornato appetibile o secondo voi questo ban non risolverà nessun problema?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701