Mythic Championship V – $750,000 in Palio: Tutte le Informazioni

Profilo di Tyrann
 WhatsApp

La Wizards of the Coast rivela tutte le informazioni per il prossimo maxi evento competitivo che vedrà il formato Standard come protagonista

Il prossimo evento competitivo di Magic si terrà a Long Beach in California ai Thunder Studios il 18/19/20 Ottobre alle ore 18.00(ora italiana) e, come di consueto, l’intero evento sarà possibile vederlo sul canale ufficiale Twitch di Magic: The Gathering. In questa occasione si scontreranno i 32 giocatori della Magic Pro League(MPL) contro i 36 sfidanti qualificati tramite MTG Arena per un totale di 68 giocatori impegnati nella competizione.

Solo Ben Stark, Lee Shi Tian, Seth Manfield, e Carlos Romão avanzeranno in automatico al Day Two in quanto vincitori della MPL Core Split.

Il formato scelto sarà appunto lo Standard in Bo3(al meglio di tre incontri) e la piattaforma MTG Arena. Tutte le decklist utilizzate dai giocatori saranno pubbliche e rivelate il 14 di Ottobre e il corrispettivo metagame dell’evento verrà analizzato da Frank Karsten.

I Caster dell’Evento

MCV - Caster
MCV – Caster

Magic Pro League – 32 Partecipanti

bertu Lucas Esper Berthoud Brazil
BBD Brian Braun-Duin United States
AutumnLily Autumn Burchett England
Kbol_ Márcio Carvalho Portugal
Gainsay Andrew Cuneo United States
PVDDR Paulo Vitor Damo da Rosa Brazil
JiRock Jean-Emmanuel Depraz France
Thalai Javier Dominguez Spain
Reiderrabbit Reid Duke United States
Jessica Jessica Estephan Australia
Efro Eric Froehlich United States
kanister Piotr Głogowski Poland
chauckster Christian Hauck Germany
Hayne Alexander Hayne Canada
Huey William Jensen United States
Juzam Martin Jůza Czech Republic
Urlich Grzegorz Kowalski Poland
egdirb Seth Manfield United States
Mengu09 Andrea Mengucci Italy
Savjz Janne Mikkonen Finland
matthewlnass Matthew Nass United States
Fffreak Brad Nelson United States
JrolfMTG John Rolf United States
CarlosRomao Carlos Romão Brazil
LuisSalvatto Luis Salvatto Argentina
Rei Sato Rei Sato Japan
Shahar Shahar Shenhar Israel
leearson Shi Tian Lee Hong Kong SAR
Siggy Mike Sigrist United States
BenS Ben Stark United States
yaya3 Shota Yasooka Japan
deathsnow Ken Yukuhiro Japan

MTG Arena – 36 Qualificati

MTGIncomitatus Ole Andvik Norway
RuneclawBarich Aaron Barich United States
InqulsltoR Jeremy Bowers United States
Kai Kai Budde Germany
Jbudde Jan-Philipp Budde Germany
LuCaparroz João Lucas Caparroz Brazil
StanCifka Stanislav Cifka Czech Republic
Coraiola Gustavo Coraiola Brazil
John1111 Jacob Crook England
kbzx Mikel Díez Spain
DarkMonaldson Mark Donaldson United States
MythicMikaela Mikaela Downs United States
Marbleskull Caleb Durward United States
Numotthenummy Kenji Egashira United States
Bestmarmotte Bertrand Fagnoni France
patrick50 Patrick Fernandes Brazil
One Yuuki Ichikawa Japan
Kavartech Chris Kvartek United States
BLT Breanna Lee Tan United States
Levunga Matias Alfredo Leveratto Argentina
Hahamoud Raphaël Lévy France
Swifth Théo Moutier France
ShieldMaiden Ashley Muñoz Netherlands
SylvanHunter Grace Naces Singapore
Yellowhat Gabriel Nassif France
enoo Ethan Neubert United States
Citr Greg Orange United States
PDG Dzianis Parkhats Belarus
sebastianpozzo Sebastian Pozzo Argentina
Vearato Stephan Schwarz Germany
大福ほっぺ (daihukuhoppe) Takeshi Senoo Japan
edmvyrus Miguel da Cruz Simões Portugal
GabySpartz Gaby Spartz United States
Honey Ondřej Stráský Czech Republic
EasyMac Oliver Tiu United States
Dr.Carpet David Williams United States

Day One – formato svizzera

7 Round su Magic Arena che permetteranno il passaggio al Day Two solo a 24 giocatori. Si passa automaticamente con cinque vittorie e si è eliminati automaticamente con quattro sconfitte.

Day Two – formato svizzera

Ai 24 giocatore del Day One si uniranno anche i quattro vincitori della MPL Core Split. Anche qui avremo un formato lineare come al Day One di sette round in svizzera. Passeranno solo otto giocatori alla fase finale del Mythic Championship V.

Day Three – Top 8 Doppia Eliminazione

In questa fase sarà presente il sistema doppia eliminazine con Upper e Lower B-racket. Si scontreranno il vincitore dell’Upper B-racket contro il vincitore del Lower B-racket. Il vincitore dello scontro diretto vincerà, ovviamente, anche il Mythic Champinship V.

Premi

$100,000
$50,000
$40,000
$20,000
5°-16° $12,500
17°-68° $7,500
Totale $750,000

Mythic Points

50
42
3°-4° 37
5°-8° 32
9°-16° 24
17°-28° 17
29°-68° 11

I quattro vincitori della MPL Core Split Division percepiranno comunque 24 Mythic Points anche se fuori dalla Top 16. Posizione ultima per raggiungere tale cifra.

In conclusione aggiungiamo che il Mythic Championship V non sarà un evento aperto al pubblico(esattamente come per il Mythic Invitational e il Mythic Championship II) ma sarà possibile seguirlo interamente sul canale Twitch riportato ad inizio articolo. Per poter co-streammare l’evento sarà necessario seguire le guide di Twitch e quelle della Wizard inerenti la Policy dei contenuti.

 

Orzhov Sacrifice, un budget deck per Historic (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Un Sacrifice deck lo avevamo visto qualche settimana, quella volta era però Alchemy. Sì, è una strategia che mi stuzzica, anche perchè sono sempre versioni ultra budget: escludendo le terre, questa versione ne ha solo 3 di Wildcards mitiche…

Yawgmoth in Orzhov Sacrifice

 

…che rispondono al nome di Yawgmoth, il nostro motore di pescata e, ovviamente, di sacrificio. Con lui una marea di creaturine tutte sinergiche tra loro, e che potete vedere nella lista qui sotto. Ah, e protezioni dagli Umani: non male se Humans prenderà piede nel Meta Historic.

 

Orzhov Sacrifice (qui esportabile)

Ma l’altra star del mazzo è sicuramente Abiding Grace: sacrificando bestie ogni turno, riusciremo a rianimarle con il nostro incantesimo!

Abiding Grace in Orzhov Sacrifice

 

Tra le nostre creaturine annoveriamo sicuramente Cauldron Familiar, presente ovviamente col suo amico Witch’s Oven; e poi Cursebound Witch, che col suo Spellbook può fornirci valide finisher alternative, o modi per drenare le vite dei nostri avversari. Abbiamo anche uno splash di Verde, per attivare l’abilità di Ravenous Squirrel e, volendo, per lanciare Lisette; bene, vai col match di prova per vedere come funziona il mazzo!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

La tragica decadenza di una staple: Liliana, the Last Hope

Profilo di Bata
 WhatsApp

Ben ritrovati dal vostro Bata, dal momento che gioco a Magic da più della metà dei miei anni di vita in questo mondo, oggi, ho deciso di fare un articolo un po’ diverso dal solito e di parlare di una carta che quando è uscita era tra le più giocate del formato Modern: Liliana, the Last Hope.

Oggi, la Liliana stampata nel 2016 in Eldritch Moon è diventata prigioniera dei raccoglitori di tutti i giocatori Modern che a cavallo tra il 2016 ed il 2019 avevano tra le mani un qualsiasi Midrange con il nero tra i colori del mazzo.

Sebbene nell’ottobre del 2019 sia nato il Pioneer, anche in questo formato Liliana, the Last Hope è completamente assente da ogni lista di ogni mazzo del formato.

Questo mio articolo si propone di analizzare i punti di forza ed i problemi di giocare questa carta nel Magic del 2021/2022, a poco più di 65 mesi dalla sua nascita (Eldritch Moon esce il 22 luglio del 2016). Direi, innanzitutto di rileggere la carta.

Liliana, the Last Hope

Questo è il testo in italiano di Liliana, the Last Hope:

“Liliana, l’Ultima Speranza{1}{B}{B}

Planeswalker Leggendario — Liliana

+1: Fino a una creatura bersaglio prende -2/-1 fino al tuo prossimo turno.

-2: Metti nel tuo cimitero le prime due carte del tuo grimorio, poi puoi riprendere in mano una carta creatura dal tuo cimitero.

-7: Ottieni un emblema con “All’inizio della tua sottofase finale, metti sul campo di battaglia X pedine creatura Zombie 2/2 nere, dove X è pari a due più il numero di Zombie che controlli”.

Loyalty: 3″
In breve, questa Lililana può:
  • Uccidere le creature con costituzione 1 oppure indebolire quelle più grosse dando loro -2/-1 per l’intera durata del nostro turno e di quello dell’avversario
  • Farci riprendere in mano una creatura dal nostro cimitero
  • Vincere la partita grazie ad un’orda praticamente infinita di pedine Zombie 2/2

Inoltre, costa solo 3 mana, che è il costo più basso per lanciare una carta Planeswalker (tranne rare eccezioni come Wrenn and Six).

Vista così sembra una carta che ha solo pregi, dunque perchè non viene giocata nel Magic del 2021/22?

 I problemi di Liliana, the Last Hope

Indipendentemente da quanto può essere forte una singola carta, c’è un fattore che è inevitabile considerare: i formati di qualsiasi gioco di carte cambiano nel corso del tempo. I giochi di carte evolvono quasi sempre andando in direzione di mazzi e singole carte con un power level sempre più elevato e (si spera) risposte alle minacce sempre più efficienti.

Se una carta si rivela ancora giocabile dopo oltre 5 anni dalla sua stampa e non ha subito alcun ban, significa che era stata progettata bene e che è invecchiata bene, come del buon whisky o del vino.

Modern 2016-2019

Purtroppo, Liliana, the Last Hope è invecchiata male e considerando il Modern del 2021 e il Pioneer si rivela essere una risposta inadeguata alle minacce che popolano questi 2 formati.

Negli anni tra il 2016 ed il 2018, la situazione era ben diversa. Il Modern aveva come mazzi tier:

Liliana, the Last Hope trovava posto in ogni BGx ed in Shadow in almeno una o due copie perchè la sua abilità +1 si dimostrava molto utile contro i mazzi Aggro (Humans, Affinity ed Infect in particolare) e perchè riprendere dal cimitero una creatura come Tarmogoyf o Death’s Shadow era parecchio forte.

Dal 2019, con l’uscita di Modern Horizons e, di conseguenza, la stampa di Wrenn and Six, Liliana non ha più trovato spazio nelle liste dei BGx perchè si è preferito (giustamente) un Planeswalker in grado di generare più vantaggio (riprendendo le fetchland già utilizzate dal cimitero) e di rispondere alle creature con costituzione 1, un turno prima, costando solo 2 mana. C’è anche da dire che i Midrange a base BG hanno progressivamente perso popolarità dal 2017 al 2019 in favore dei più aggressivi mazzi Shadow, che avevano performance migliori nel metagame di quegli anni.

Se da un lato alcuni degli archetipi che giocavano Liliana, the Last Hope hanno progressivamente perso di popolarità, questa carta, nel 2019, iniziava a vedersi poco anche nei mazzi Shadow, che avrebbero potuto continuare a giocarla, non avendo la combinazione di colori RG per giocare Wrenn and Six, a meno di giocare Jund Shadow.

Modern 2021

Se guardiamo i mazzi del Modern odierno, ci rendiamo conto di come Liliana, the Last Hope sia decisamente inefficiente come carta. Il metagame attuale compende:

  • Hammertime
  • 4C Yorion
  • Grixis Shadow
  • UR Murktide
  • Burn
  • Temur CrashCade
  • UW Control
  • BG Yawgmoth Combo
  • Amulet Titan
  • Jund (con Lurrus o senza)
  • BR Lurrus Midrange
  • Mill
  • Living End
  • Elementals
  • Tron
  • Belcher
  • Reanimator
  • Asmo Food
  • e numerosi altri mazzi come Infect, Creativity Combo, Dredge, Merfolks, Eldrazi Tron, Scales ecc…

Modern Horizons 2 ha dato una spinta esagerata a qualsiasi mazzo già presente nel formato al punto da rendere il formato irriconoscibile se confrontato con quello degli anni precedenti.

Carte come Solitude, Fury, Ragavan, Grief, Endurance, Urza’s Saga, Dress Down, Murktide Regent e Dragon’s Rage Channeler e risposte come Prismatic Ending, Unholy Heat e Counterspell hanno fatto completamente cambiare il Modern.

Prismatic Ending

Solitude

Murktide Regent

Counterspell

Dress Down

Grief

Fury

Ragavan, Nimble Pilferer

Dragon's Rage Channeler

Unholy Heat

Endurance

Urza's Saga

Come si colloca Liliana, the Last Hope nell’odierno scenario Modern? La risposta è male, molto male.

La sua abilità +1 potrebbe ancore uccidere qualche creatura nell’odierno Modern, ma lo farebbe troppo tardi. Gli unici mazzi contro i quali avrebbe senso giocarla per questa sua abilità sono Hammertime, i mazzi che giocano Ragavan e/o Dragon’s Rage Channeler (UR Murktide, BR e Jund Lurrus), ed eventualmente Elementali, per uccidere Risen Reef.

Peccato che le piccole creature artefatto di Hammertime (Memnite, Esper Sentinel ecc…) tendano a diventare subito enormi grazie a Colossus Hammer e facilmente saranno 11/11 o più già al terzo turno.

Per quanto riguarda Ragavan, questa scimmietta è una minaccia che deve essere tolta di mezzo prima che possa infliggere danni, altrimenti si muore dall’abnorme vantaggio generato da questa carta. Liliana può essere una risposta, essendo Ragavan un 2/1, ma arriva con 2 turni di ritardo rispetto a Ragavan, troppi per salvarci la vita.

Con Elementali, la questione è che Risen Reef è l’unica creatura per la quale Liliana, the Last Hope sarebbe una rimozione secca. Per uccidere le altre bisognerebbe fare +1 di Liliana+Bolt o altri 2×1 simili che fanno solo esultare il giocatore di Elementali.

Per quanto riguarda la sua abilità -2 che ci consente di riprendere creatura dal cimitero, Liliana, the last Hope si potrebbe giocare in mazzi che già la utilizzavano prima del 2019. Ma questi mazzi spesso utilizzando anche il rosso come colore e se si gioca BRx, allora è preferibile utilizzare Kolaghan’s Command per riprendere creatura dal cimitero piuttosto che Liliana, dal momento che è una carta più versatile e che farà sempre almeno 2 cose.

Kolaghan's Command

Infine, per quanto riguarda la abilità -7, quella che genera gli Zombie 2/2, è una win condition lenta, davvero troppo per il Modern del 2021/22.

Pioneer

Liliana, the Last Hope non è mai riuscita ad emergere nel formato Pioneer, in parte perchè non è un formato in cui è facile giocare un mazzo Midrange, in parte perchè le creature 1/1 a costo 1 hanno smesso da tempo di essere giocate a livello competitivo.

Se guardiamo l’attuale metagame del formato abbiamo:

Se date un’occhiata alle liste di questi mazzi, noterete che, con le eccezioni di Llanowar Elves, Elvish Mystic, Properous Innkeeper (in Naya Winota) e Cauldron Familiar (in Jund Sacrifice) le creature con 1 di costituzione sono quasi totalmente assenti. Questo dice già quanto Liliana, the Last Hope sia inefficace nel formato Pioneer. Inoltre, esattamente come in Modern, abbiamo a disposizione anche Kolaghan’s Command, per cui alcuni mazzi possono tranquillamente giocare quest’ultima anzichè Liliana.

Ritengo che in Pioneer si possa giocare Liliana, the Last Hope quanto meno per la sua abilità che genera gli zombie, poichè almeno contro i mazzi Control del formato può garantire una vittoria in maniera efficace e quasi certa.

C’è da aggiungere però che Liliana non si protegge, generando delle pedine con le sue abilità attivabili sin dal momento in cui entra in gioco, come fanno altri Planeswalker di MTG e ciò la rende una carta molto meno appetibile da inserire nelle liste dei mazzi competitivi.

Conclusione

Insomma, Liliana, the Last Hope è una carta davvero invecchiata male rispetto ai tempi in cui splendeva in Modern. Ad oggi, sconsiglierei di giocarla in qualsiasi formato per tutti i difetti e le difficoltà che incontrereste e delle quali vi o parlato in questo articolo.

Inquisitor Captain già prossimo al Nerf?! (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Inquisitor Captain è una della carte uscite con il lancio di Alchemy, il nuovo formato Arena only che la Wizards ha deciso di regalare ai giocatori online. Alcune carte, come Inquisitor Captain stesso, sono state disegnate con abilità esclusive per il gioco online, perchè non replicabili in real: Seek su tutte…

Inquisitor Captain

 

Proprio perchè le carte lanciate con Alchemy sono esclusive del gioco online, Wizards può decidere tranquillamente se in futuro cambiare il testo, il costo di lancio, le abilità, e addirittura il colore; questo sarebbe impossibile in real, dato che si dovrebbero ritirare tutte le carte fisiche di una determinata spell/landa, e rimpiazzarle con quella nuova. Ma veniamo a Inquisitor Captain, e al motivo per cui potrebbe essere già oggetto di Nerf (ovvero modifica): tutto spiegato nel video qui sotto!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

 

Inquisitor Captain: perchè il Nerf!

  • In Historic, mazzi come il Bant Blink proposto rischiano di creare un loop stucchevole, e poco simpatico per i nuovi giocatori
  • In Alchemy la situazione è diversa, in quanto non appare così oppressivo, sebbene la “combo” con Glasspool Mimic sia disponibile anche qui
  • Chi ne beneficia in Historic/Alchemy sono anche gli aggro, che con Inquisitor Captain hanno un modo di fare più board, o ripartire da una Wratta
  • In Alchemy, Orzhov Clerics potrebbe creare problemi grossi come il Bant Blink in Historic, come avete visto nel video sopra

 

La proposta è quella di cambiare il costo di lancio del Capitano (aumentandolo a 5), o di limitare a una sola creatura l’abilità di Seek.