Magic World Championship XXVI: Ecco i mazzi utilizzati dai giocatori coinvolti

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Magic World Championship XXVI: Nella serata di ieri vengono rese ufficiali e presentate al mondo le liste che verranno utilizzate dai giocatori coninvolti in questo nuovo capitolo dei mondiali di Magic. Di seguito riportiamo tutti i deck, completi di Sideboard(completa per questo evento), del Magic World Championship XXVI.

Questo primo sguardo alle decklist conferma quelli che sono i risultati precedenti ottenuti com le leghe di MTGO. Molti gli archetipi che confermano il loro stato di forza e molte le carte che stanno polarizzando il formato. I Reclamation, i Fires e i Mono-Rosso Aggro continuano ad essere una scelta particolarmente effettuata da molti dei pro presenti in questa competizione con 4 mazzi per tipo ognuno. Il nuovo Dream Trawler, invece, giustifica l’utilizzo dei 3 Azorius Control e segnala tale carta come chiusura ideale in moltissimi matchup. Abbiamo un solo “midrange” presente, il Jund Sacrifice scelto da Glogowski che conferma la sua preferenza anche in questo torneo.

Vi ricordiamo inoltre che tutti i mazzi riportati sotto sono importabili su Magic Arena tramite l’apposito tasto presente in alto a destra. E anche questa volta vi auguriamo una buona consultazione!

Magic World Championship XXVI – Decklist

Azorius Control di Ondřej Stráský
Azorius Control di Paulo Vitor Damo da Rosa
Azorius Control di Thoralf Severin
Jeskai Fires di Gabriel Nassif
Jeskai Fires di Javier Dominguez
Jeskai Fires di Márcio Carvalho
Jeskai Fires di Raphaël Lévy
Jund Sacrifice di Piotr Głogowski
Mono-Rosso Aggro di Andrea Mengucci
Mono-Rosso Aggro di Eli Loveman
Mono-Rosso Aggro di Sebastián Pozzo
Mono-Rosso Aggro di Seth Manfield
Temur Reclamation di Autumn Burchett
Temur Reclamation di Chris Kvartek
Temur Reclamation di Jean Emmanuel Depraz
Temur Reclamation di Matias Leveratto

 

Davide "Tyrann" Giungato

Affascinato sin dalla tenera età di videogiochi dei più svariati generi e soprattutto dai Giochi di Carte Collezionabili. Approdo al lato "competitivo" del gaming per pc con Hearthstone nel 2015 per poi decidere di provarli TUTTI; da Faeria a Duelyst e da TES: Legend a MTG: Arena. Giungo poi su Gwent e trovo Powned.it nel novembre del 2017 dove comincio a scrivere di Gwent e di tanto altro. Da sempre appassionato di discussioni sui CCG, trovo interessante parlare per ore e ore di come un buon drop a 2 possa cambiare le sorti di una intera partita.. e anche del mio tempo!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701