Magic Arena diventerà un Esport a tutti gli effetti

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nella notte del 6 Dicembre, sul palco del Game Awards, è stato presentato un interessantissimo trailer che, come annunciato nel titolo, lancia su Magic Arena un circuito esport dedicato.

Sono molte le novità presentate nella notte che vedono protagonisti non solo il cartaceo ma anche Magic Arena.
Partiamo dal budget per questo 2019: la Wizards of the Coast ha stanziato 10 milioni di dollari distribuiti nei vari eventi del prossimo anno, andando di fatto a più che raddoppiare la cifra stanziata nel 2018, aumentando l’appeal nei Professionisti e Sponsor.

La grande novità riguarda la nascita dei MTG Arena Mythic Championships, tornei a cui sarà possibile qualificarsi giocando ad Arena comodamente da casa propria (a gennaio saranno chiari i termini e modalità per farlo) che, come scritto sopra, daranno ai migliori la possibilità di sfidarsi nella Magic Pro League competendo direttamente

L’attuale sistema dei giocatori professionista verrà sostituita dalla Magic Pro League, che vedrà i migliori 32 giocatori sfidarsi su Arena settimanalmente e in real in eventi più grandi e meno frequenti, e che offrirà la possibilità di stipulare contratti fino ad un ammontare di 75.000 dollari annui.

Qui il link ufficiale con tutte le novità, anche per il cartaceo.

In ultimo, ma non meno importante, il primo e prossimo appuntamento con questa “nuova” rivoluzione di tutto il sistema andrà in scena a Boston durante il PAX East dal 28 al 31 Marzo dove si svolgerà il primo MTG Arena Mythic Invitational, di cui avremo notizie certe e partecipanti direttamente da Gennaio 2019.
Anche qui i numeri parlano da soli: 1 milione di dollari in palio.
Questo non sarà l’unico evento di questo tipo e dal prossimo anno saranno disponibili in molti paesi del mondo vari eventi organizzati anche da partner di Wizards (probabilmente questi eventi saranno simili a quelli organizzati in questo 2018 su Hearthstone…i Tour Stop).

Sarà quindi interessante vedere l’ingresso a titolo ufficiale della Wizards of the Coast negli esports, soprattutto in relazione ai suoi competitor diretti, che si fanno via via più agguerriti.
Basti pensare alle modifiche di Budget di Hearthstone per i vari tornei unite alle modifiche di ranking, oppure ai numeri da capogiro dei tornei di Artifact.

Davide "Tyrann" Giungato

Affascinato sin dalla tenera età di videogiochi dei più svariati generi e soprattutto dai Giochi di Carte Collezionabili. Approdo al lato "competitivo" del gaming per pc con Hearthstone nel 2015 per poi decidere di provarli TUTTI; da Faeria a Duelyst e da TES: Legend a MTG: Arena. Giungo poi su Gwent e trovo Powned.it nel novembre del 2017 dove comincio a scrivere di Gwent e di tanto altro. Da sempre appassionato di discussioni sui CCG, trovo interessante parlare per ore e ore di come un buon drop a 2 possa cambiare le sorti di una intera partita.. e anche del mio tempo!