Limited Core Set 2020 – il Verde

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti al consueto appuntamento con le analisi delle carte della freschissima espansione Set Base 2020.

In questo articolo ci concentreremo sull’analisi Limited del Verde.

Vediamo dunque una nuova analisi per il Limited di Core Set 2020 che questa volta tratterà il colore Verde. Le carte saranno accompagnate da un commento e da una votazione riferita al formato limited:

  • 0 o N.C. Carta ingiocabile o non performante
  • 0,5 – 1,0 filler quasi ingiocabile
  • 1,5 – 2 una discreta carta che può chiudere le 40 del mazzo e riempire i buchi della curva in maniera egregia/ottimale
  • 2,5 – 3 una ottima carta da inserire nel mazzo se giochiamo quella combinazione di colori
  • 3,5 – 4,0 una carta dal potenziale estremamente alto, se giocata ci porta in una condizione di vantaggio elevata
  • 4,5 – 5,0 una bomba imbattibile, se la giochi vinci al 90%
 
Limited: 4.0. Un 5/6 reach per soli 5 mana è già di per se interessante, aggiungete due trigger molto forti e otterrete una delle migliori carte verdi dell’espansione. Immaginate, infatti, di trovare la vostra terra nelle prime 5 carte e così poter anticipare di un turno il vostro Howling Giant, devastante no? 

 

Limited: 4.5. Ennesima Vivien fortissima. La ultimate è probabilmente irrilevante in limited, ma la possibilità di pompare le proprie creature e poi utilizzarle come rimozione la rende una delle migliori mitiche del set.
Limited: 1.0. Carta più adatta al costruito che al limited per tutorare qualche utility land magari. In quest’espansione possiamo al massimo tutorare una Scryland, Lotus Field o Field of the Dead, tutte rare. Davvero troppo poco.
Limited: 4.0. Mucca enorme decisamente undercosted. Costringe l’avversario a perdere un pezzo ogni volta che vuole bersagliare una nostra creatura. Ridurre il costo delle magia idra è irrilevante a meno di non avere Voracious Hydra (unica altra idra del set) nelle vostre 40.
Limited: 1.0. Utile solo se sbustiamo parecchie creature che forniscono mana e abbiamo la fortuna di vederla nella mano iniziale. 
Limited: 4.0. Altra creatura dal costo decisamente ridotto in confronto al numero di possibilità che ci fornisce. Grazie a flash possiamo usarla come rimozione bloccando un pezzo in combattimento, ha un body elevato, genera token e li potenzia. 
Limited: 3.0/3.5. Chiaramente il potenziale di questa carta aumenta a seconda del power level delle nostre creature, ma credo sia corretto giocarla in ogni mazzo col verde, in quanto nel peggiore dei casi è sempre e comunque un 2×1.
Limited: 3.5. Un incubo per i mazzi blu in standard e buona giocabile anche in limited grazie all’ottimo rapporto statistiche/casting cost e la buona abilità attivata.
Limited: 3.5. Creatura molto versatile che all’occorrenza può fungere da rimozione. Sgravata in coppia con Gargos, Vicious Watcher.
Limited: 3.5/4.0. Altra rara molto forte che può diventare ingestibile se si riesce ad utilizzare ripetutamente l’abilità attivata.
Limited: 3.0. 3/3 a costo 2 che si protegge da solo, anche più volte se gli vengono forniti segnalini +1/+1. 
Limited: 3.0. 3×1 che mette 9 di forza sul board e blocca bene i volanti. Il casting cost elevato può essere mitigato giocando carte come Leafkin Druid o Gifts of Paradise.
Limited:1.5. Nella maggior parte dei casi sarà solo un 3/2 a costo 3. Niente di esaltante.
Limited: 2.0. Buon combat trick sopratutto in un mazzo basato sui tokens.
Limited: 2.0. Versione depotenziata della classica Overrun. Tuttavia può essere un buon modo per potenziale le nostre creaturine e costringere l’avversario a blocchi sfavorevoli o a subire un gran numero di danni. Funziona meglio se giocata in mazzi con molte creature piccole e una curva veloce.
Limited: 3.0. Ottima creatura per un mazzo elementali. Potenzia una nostra creatura e diventa più grosso quando un nostro elementale muore.
Limited: 1.5/2.0. Non sono molto sicuro dell’impatto di questa carta sul limited, potrebbe avere senso in un mazzo BG sacrifice per recuperare creature dal cimitero, ma anche in questo caso mi sembra un pò dietro a Soul Salvage.
Limited: 1.0. Carta che per funzionare bene richiede un gran numero di aure o pump spell e un altrettanto elevato numero di creature, il che mi fa pensare che debba trovare posto in un mazzo aggressivo. Tuttavia, dato con un mazzo aggro si basa sul fare le proprie creature in curva, giocare Season of Growth mi da la netta sensazione di aver speso un turno per fare un qualcosa che ha impatto zero sulla partita, quando avrei potuto invece continuare a sviluppare il mio board.
Limited: 3.0. Stats importanti che permettono di stallare il board contro i mazzi aggressivi e darci il tempo di castare  bestie più grosse, con il bonus di poter rimuovere un Pacifism dalla  nostra creatura migliore.
Limited: 1.0. Carta da side per salvare le proprie creature da rimozioni blu o nere.
Limited: 3.0. Equipaggiamento che genera un token  di per se e che può essere più tardi riutilizzato per potenziare un’altra creatura. Altra ottima carta per mazzi token.
Limited: 3.5. La miglior non comune per GW Tokens. Fare quest’elfo seguito da Raise the Alarm ci permette di attaccare con un 4/4 che potrà diventare ancora più grosso nel proseguire del gioco. Il tutto per solo due mana.
Limited: 1.5. Discreto bloccante, ma con un’attivata decisamente overcosted, che tuttavia può risultare buona in late game.
Limited: 3.0. Un 3/3 a costo 3 è perfetto da fare in curva per qualsiasi mazzo verde.
Limited: 1.0. Combat trick piuttosto mediocre. 
Limited: 1.5. Discreto 2×1 sinergico in GW Tokens e buon modo di generare lupi per Nighpack Ambusher.
Limited: 2.5. Diverse strategie potrebbero includere un terzo colore, a cominciare dal tribale Elementali. Gifts of Paradise non solo  ci fornisce il mana di cui abbiamo bisogno ma ve ne da anche uno extra, permettendovi di rampare nelle vostre spell più costose.
Limited: 1.5. Filler per il nostro reparto creature.
Limited: 2.0. Altro buon combat trick. Di fatto una Giant Growth in stile Accumulated Knowledge.
Limited: 0.5. Drop a 1 che non fa nulla, blocca e attacca male. Il lyfegain è del tutto irrilevante.
Limited: 3.0. Buon bloccante per l’early game e ottimo modo per velocizzare il cast delle nostre spell più costose.
Limited: 3.0. Bloccante fortissimo anche per le creature con volare.
Limited: 0.5. Classica carta da side per rimuovere artefatti e incantesimi molesti.
Limited: 3.0. Come Mammoth Spider. Un ottimo bloccante con il bonus di diventare enorme contro i volanti.
Limited: 1.0. Altro materiale da side.
Limited: 3.5. Poco da dire, una delle migliori rimozioni verdi in qualsiasi formato limited, ottima con le creature con deathtouch.
Limited: 2.5. Il miglior amico di Rabid Bite. Bloccante temibile per qualsiasi creatura avversaria. 
Limited: 3.5. Stats elevate che lo rendono perfetto sia come attaccante che come bloccante e se muore ci restituisce una carta. Una delle migliori comuni verdi.
Limited: 2.0. Buon drop a 4 per i mazzi elementali.
Limited: 1.5. Filler mediocre, a quel casting cost c’è molto meglio.
Limited: 2.0. Buona aura che ci garantisce un 2×1 interessante.
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701