Jay Parker chiarisce sui Ban in Historic

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Stando a quanto letto nell’ultimo comunicato inerente l’aggiornamento della Banlist per quattro diversi formati (Historic, Pioneer, Modern e Pauper) avvenuto oggi, il game director di Magic Arena, Jay Parker, si esprime riguardo i ban e le sospensioni riguardanti il formato eterno nato in Magic Arena. E’ proprio lui, infatti, a scrivere la sezione del B&R (Banned and Restricted), riguardanti l’Historic.

Jay Parker, Historic: “i dati mostrano un impatto positivo dalle attuali sospensioni”

jay parker

Il game direct di Magic Arena, Jay Parker, in una foto da “Weekly MTG” su Twitch

Secondo quanto scritto sembrerebbe che le precedenti sospensioni di Agente del Tradimento, Winota e Fuochi abbia fatto riscontrare, alla ricerca e sviluppo, dati positivi sull’evoluzione del metagame corrente per l’Historic; e abbia incoraggiato questi ultimi a optare per il ban delle carte precedentemente sospese: Poiché riteniamo che i dati mostrino un impatto positivo dalle attuali sospensioni e poiché è improbabile che sia sicuro reintrodurre queste carte in Historic al momento, Winota, Joiner of Forces; Agente di tradimento; e Fires of Invention sono bandite in Historic”.

Nexus of Fate e Burning-Tree Emissary

Come letto qui, l’aggiornamento non ha colpito solo le carte già osservate, ma anche bandito e sospeso due delle carte che maggiormente hanno polarizzato il metagame del formato Historic in questi ultimi mesi; Nexus of Fate e Burning-Tree Emissary. Parlando di numeri, Parker si esprime sui due mazzi che “troneggiano” nel formato: “Ora i primi due mazzi (del meta in Bo3 Historic) sono circa il 35% e il tasso di concentrazione sta aumentando”.

Jay Parker sui mazzi Nexus: “Nell’ultimo mese, i mazzi che usano Nexus of Fate sono aumentati drasticamente in termini di condivisione del metagame, ed è ora il mazzo più giocato di Historic. Le due carte principali che abilitano questo mazzo sono Wilderness Reclamation e Nexus of Fate. Wilderness Reclamation è una carta potente, ma non stiamo vedendo apparire mazzi problematici in Historic a parte questo. Questo mazzo ha anche diversi modi per accelerare l’utilizzo di Nexus of Fate, e queste opzioni si espandono solo in questo formato. Infine, Wilderness Reclamation agisce principalmente per dare ai giocatori l’accesso a una più ampia gamma di linee di gioco, mentre Nexus of Fate agisce proprio per impedire all’avversario di giocare. Dal punto di vista della salute e del gameplay a lungo termine, riteniamo che Nexus of Fate sia la carta migliore su cui agire”.

Ma i mazzi Nexus non erano gli unici ad essere “osservati speciali” in termini di risultati e numeri; anche il super noto Gruul Aggro era entrato, già da tempo, nell’occhio del team di Magic. Da quanto scritto sembrerebbe che Gruul Aggro non solo abbiamo risultati di win rate importanti in Bo3, ma risulta essere al momento anche il mazzo con il win rate più alto in Bo1. Questi “risultati” porterebbero questi due top tier a dare uno scarto considerevole rispetto agli altri presenti in Historic.

Gruul ha una delle percentuali di vincita più alte sia in best-of-three che best-of-one. Dopo aver considerato il mazzo e il meta che lo circonda, ci sentiamo che la migliore carta su cui agire è Burning-Tree Emissary” – Jay Parker

Uno dei fattori che ha reso il Gruul Aggro uno dei migliori mazzi nel formato è proprio la sua esplosiva velocità e, disabilitando quest’ultima, il desiderio di Parker è quello di togliere quella potenza considerata “unfair” nel formato ma lasciare l’archetipo comunque competitivo, dato l’elevato numero di altre soluzioni e carte forti presenti.

Sul futuro delle “sospensioni” in Historic

In conclusione viene, inoltre, chiarita la tempistica delle sospensioni, e vengono chiariti alcuni piccoli dettagli di questa procedura nata, come il formato d’altronde, con Arena. In passato la Wizards aveva già annunciato che i ban e le sospensioni in Historic sarebbero state repentine e senza “preavviso” data la natura completamente digitale del formato, unita all’attuale possibilità di giocare in classificata sempre.

Sull’argomento lo stesso Parker conferma: “ora che la classifica Historic è sempre disponibile, non funziona più come un buon indicatore di confine. Ciononostante, aderiremo alla linea temporale generale che è stata imposa e qualsiasi sospensione sarà risolta sospendendo o bannando le carte interessate entro l’arco di 2-3 mesi. Agiremo sempre più rapidamente quando riterremo che i dati siano chiari, ma questo fungerà da limite esterno. La sospensione è una misura temporanea per garantire che i cambiamenti di equilibrio si stiano svolgendo bene e non verrà utilizzato per alcuna azione a lungo termine”.

Fonte: magic.wizards

Davide "Tyrann" Giungato

Affascinato sin dalla tenera età di videogiochi dei più svariati generi e soprattutto dai Giochi di Carte Collezionabili. Approdo al lato "competitivo" del gaming per pc con Hearthstone nel 2015 per poi decidere di provarli TUTTI; da Faeria a Duelyst e da TES: Legend a MTG: Arena. Giungo poi su Gwent e trovo Powned.it nel novembre del 2017 dove comincio a scrivere di Gwent e di tanto altro. Da sempre appassionato di discussioni sui CCG, trovo interessante parlare per ore e ore di come un buon drop a 2 possa cambiare le sorti di una intera partita.. e anche del mio tempo!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701