Intervista a Enrico Gobetti, vincitore del Qualifier I del RedBull Untapped MTG Arena

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Enrico Gobetti vince la prima tappa International Qualifier del secondo Red Bull Untapped, questa volta completamente dedicato a MTG Arena. Con lui abbiamo parlato ampiamente del torneo disputato e della situazione dello Standard al momento e la presenza dei Compagni nel formato. Non solo; ci siamo sbilanciati e abbiamo chiesto al campione anche di Magic Arena in correlazione al cartaceo e MTGO.

Ne sono usciti consigli ed ottimi approfondimenti per esperti e novizi. Vi lasciamo alle parole di Enrico che, ancora una volta, ringraziamo per la disponibilità.

Ciao Enrico, benvenuto su Powned.it! prima di tutto congratulazioni per la tua vittoria. Parlaci un po’ di te. Cosa fai al momento nella vita? Quando ti sei affacciato a Magic per la prima volta e quali formati giochi maggiormente?

<< Ciao! Al momento studio all’università di Padova in Ingegneria Informatica. Con Magic mi ci sono affacciato le prime volte da ragazzino giocandoci con gli amici, anni dopo il Magic competitivo e da allora quando ho modo partecipo a qualche torneo. Come formati ho giocato Modern all’inizio, tuttavia con la sequenza di ban ho abbandonato il formato. Occasionalmente giocavo Standard mentre ho giocato principalmente Legacy.  Da quando esiste Arena ho avuto modo di affacciarmi veramente al t2. Al momento direi che gioco Standard e occasionalmente Legacy quando “ci si può trovare” con gli amici. >>

Cosa ne pensi dei tornei su Magic Arena? era la prima volta che partecipavi ad uno di questi?

<< Ho partecipato ad altri tornei su Arena tuttavia non assomigliano per nulla a un evento come questo. Ho giocato a vari Mythic Invitational e non sono mai giunto alla qualifica fino ad ora.
Trovo i tornei su Arena una bella occasione per chi vuole giocare ma il gioco cartaceo e sempre il migliore secondo me. Anche durante il Red BullUntapped il fatto di non interagire di persona con i miei avversari l’ho sentito soprattutto a fine match dove mi piace scambiare due parole. >>

Considerazioni sull organizzazione del torneo? Da giocatore esperto di Magic, cosa consiglieresti a chi organizza tali eventi?

<< Il torneo Red Bull l’ho trovato ben organizzato, probabilmente bisognerebbe trovare un modo per accelerare, secondo me, l’evento, diciamo che tra un match e l’altro passava davvero tanto tempo. Per chi gli organizza consiglio di tagliare il timer in top 8, trovo che sia troppo penalizzante soprattutto in una fase del torneo in cui si vorrebbe finire la propria partita che si vinca o perda, ma almeno finirla. >>

Cosa ti ha spinto a giocare UW con Yorion come compagno e quali sono i mazzi contro cui aveva buoni match up? E quali quelli brutti?

<< Le strategie UW controllo sono da sempre le mie preferite e quando a pochi giorni dal torneo nessun mazzo mi soddisfava per un evento lungo ho scelto di dare una seconda chance alla strategia UW che trovo sempre molto solida. Per via di match up ho notato che in generale se la cava bene da aggro, mentre mazzi come Reclamation e Lukka trovo siano positivi ma il fatto è che in questo Standard le partite sono talmente lunghe (soprattutto in questi mu) che trovo più sensato dire pari. Negativi direi Elementali e Avventure, in particolare Avventure, non avendo il mazzo alcuna risposta a carte come Lucky Clover. >>

Quale pensi sia stata la carta più performante del mazzo, e quale, invece, quella che ti ha colpito in negativo?

<< La carta più performante del mazzo è Brazen Borrower. Oltre ad essere stata una star nella finale, in questo meta ho trovato fosse la miglior risposta a Lukka e ad Agente, oltre a essere un 2 mana rimbalza Teferi che è il nemico numero 1 del mazzo. >>

Quale delle partite della Top8 è stata la più combattuta e la più bella da giocare (di quelle disputate da te)?

<< La finale per me è stata la più difficile da giocare, il mio avversario era molto forte. La giocata più incisiva del match penso sia stata un Tale’s End giocato sull’attivazione di castello bianco che mi ha permesso di ottenere il controllo della seconda partita, mentre la terza è stata molto difficile ma continuavo a pescare la mitica fata e questa mi ha permesso di recuperare una partita che davo per persa molte molte volte. >>

Quali sono le tue considerazioni sulla salute del formato al momento? pensi che ci saranno dei ban in standard riguardanti i Companion? come li reputi?

<< Penso che lo Standard richieda un ban se per ancora qualche settimana il metagame non si evolve, in particolare Agente si sta rivelando una carta “sbagliata” per il fatto che ti ruba le terre. Riguardo i Compagni trovo Yorion sia il migliore per questo formato in quanto il suo svantaggio di dover giocare con più carte non è un reale svantaggio dal momento che trovo sia sufficiente mantenere un giusto rapporto tra le carte del mazzo per non avere grandi problemi con anche 20 in più. La meccanica dei Compagni trovo sia esageratamente forte, avere la certezza in mano iniziale di avere la carta attorno cui gira il mazzo è un grande vantaggio. >>

MTG Arena ha dato possibilità a tutti di conoscere il mondo di MTG. La reputi una buona occasione per far crescere ulteriormente il titolo oppure pensi che alcune cosa debbano essere riviste?

<< Trovo che Arena sia una grande occasione per giocare Standard più che MTG. Preferisco di gran lunga il cartaceo tuttavia, lo Standard è sempre stato per me un formato distante in quanto richiede una grande spesa per essere seguito e Arena consente di giocarci senza dover comprare moltissime carte. Penso soprattutto che chi ha conosciuto il gioco tramite Arena dovrebbe provare a cimentarsi in altri formati anche per la sensazione che le carte vere e proprie trasmettono quando si partecipa a dei tornei con un avversario che si può vedere in volto, ma soprattutto con cui si parla durante la partita. >>

Consiglieresti ai nuovi player di Arena di completare maggiormente la loro esperienza in Magic magari utilizzando anche Magic Online ed il Cartaceo, oltre che ad arena? o credi che le cose debba rimanere separate?

<< Si assolutamente!  Arena è una bella piattaforma e personalmente mi piace anche se a livello di gioco ha dei grossi difetti, uno di questi, per esempio, è il fatto che non si riceva priorità quando non si hanno carte che lo permettono. Nel cartaceo e anche su mtgo esiste una componente bluff molto più forte rispetto a quella su Arena e trovo dia al gioco un tocco in più. Consiglio vivamente a chi gioca esclusivamente questa piattaforma di provare le altre versioni del gioco, ma sopratutto il cartaceo. >>

C’è qualcosa che vorresti dire alla community italiana di Magic?

<< Voglio ringraziare i miei amici che hanno dedicato la loro domenica a guardarmi giocare! Alla community dico: mi farò sentire ancora, per chi volesse guardare qualche partita, sul mio canale twitch ho registrato tutto il day 2. >>

Ancora una volta congratulazioni per la tua vittoria, speriamo di sentir parlare di te alla finale del Red Bull e negli altri tornei!

<< Grazie a te, daró il massimo per la finale! >>

Con queste parole finali facciamo i nostri più sentiti auguri per la finale del Red Bull Untapped che si svolgerà il primo di Novembre.

Davide "Tyrann" Giungato

Affascinato sin dalla tenera età di videogiochi dei più svariati generi e soprattutto dai Giochi di Carte Collezionabili. Approdo al lato "competitivo" del gaming per pc con Hearthstone nel 2015 per poi decidere di provarli TUTTI; da Faeria a Duelyst e da TES: Legend a MTG: Arena. Giungo poi su Gwent e trovo Powned.it nel novembre del 2017 dove comincio a scrivere di Gwent e di tanto altro. Da sempre appassionato di discussioni sui CCG, trovo interessante parlare per ore e ore di come un buon drop a 2 possa cambiare le sorti di una intera partita.. e anche del mio tempo!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701