Innistrad Crimson Vow (cartaceo): aggiornamenti alla The List e dettagli su dove trovare le varie versioni delle carte

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In questo articolo trattiamo di 2 aggiornamenti in merito ad Innistrad Crimson Vow, per quanto riguarda il cartaceo: quello alla The List e quello su dove trovare tutte le varie versioni delle carte di questa espansione.

Ricordiamo che la gallery completa di questa espansione è visionabile qui.

La “The List” con Innistrad Crimson Vow

Come di certo saprete, The List è una serie di 300 carte, prese dalla moltitudine di carte già esistenti di Magic: the Gathering. Si può trovare una di queste carte come extra nei Set Booster di ogni espansione, con una probabilità di una ogni 4 buste aperte.

Le carte della The List cambiano ogni volta che esce una nuova espansione, per adattare meglio queste ristampe al contesto dell’espansione, e con Innistrad Crimson Vow le carte che cambiano solo ben 75.

La lista delle nuove carte aggiunte è questa:

  • Assault Formation
  • Bad Moon
  • Baral, Chief of Compliance
  • Belligerent Brontodon
  • Benediction of Moons
  • Blood Clock
  • Blood Crypt
  • Blood Moon
  • Blood Pet
  • Blood Rites
  • Bloodchief’s Ascension
  • Boiling Blood
  • Brinelin, the Moon Kraken
  • Cavalier of Night
  • Ceremonial Guard
  • Chandra Nalaar
  • Commencement of Festivities
  • Crimson Muckwader
  • Cruel Celeberant
  • Cult of the Waxing Moon
  • Day’s Undoing
  • Deathcoil Wurm
  • Dryad Militant
  • Exquisite Blood
  • Exuberant Wolfbear
  • Flesh // Blood
  • Floodhound
  • Geralf’s Messenger
  • Gisa and Geralf
  • Gutter Grime
  • Guul Draz Assassin
  • Howling Mine
  • Jet Medallion
  • Joraga Treespeaker
  • Juntu Stakes
  • Karador, Ghost Chieftain
  • Late to Dinner
  • Light of Day
  • Lunar Avenger
  • Mistmeadow Witch
  • Mongrel Pack
  • Moonhold
  • Murkfiend Liege
  • Noxious Revival
  • Odric, Master Tactician
  • Perpetual Timepiece
  • Pir’s Whim
  • Profaner of the Dead
  • Sacred Rites
  • Sanguine Sacrament
  • Second Sunrise
  • Shinka, the Bloodsoaked Keep
  • Shivan Gorge
  • Sign in Blood
  • Silumgar Sorcerer
  • Skymarcher Aspirant
  • Song of Freyalise
  • Sorin Markov
  • Sorin’s Vengeance
  • Starnheim Aspirant
  • Strangleroot Geist
  • Thalia’s Lieutenant
  • Training Drone
  • Twilight Prophet
  • Unwinding Clock
  • Vampiric Feast
  • Vampiric Tutor
  • Vela, the Night-Clad
  • Vow of Lightning
  • Wall of Blood
  • Wheel of Sun and Moon
  • Witch-Maw Nephilim
  • Witches’ Eye
  • Witchstalker
  • Wooden Stake

Per vedere nel dettaglio le carte aggiunte, la lista completa e/o le versioni passate della The List, vi rimando al sito di Wizards of the Coast, a questo link.

Dove trovare le varie versioni delle carte di Innistrad Crimson Vow

Dei vari prodotti sigillati attraverso i quali Innsitrad Crimson Vow viene distribuita, per quanto riguarda il gioco cartaceo, ne abbiamo già parlato lo scorso agosto, in questo articolo.

Dal momento che sono usciti anche gli spoiler completi di questa espansione, quello che facciamo ora è un approfondimento su dove trovare carte Showcase, Fullart, Borderless e Dracula Series.

Dracula Series

Le abbiamo viste durante gli spoiler dell’espansione, ma cosa sono le Dracula Series? Le Dracula Series sono una serie di 18 carte di Innistrad Crimson Vow il cui nome ed art sono ispirate a personaggi del celebre romanzo di Bram Stoker, Dracula.

Ogni carta rimane per testo, costo di mana e rarità, identica al suo corrispettivo di Innistrad Crimson Vow.

Le Dracula Series di possono trovare come Topper di Draft Booster Box, Set Booster Box e Collector Booster Box e nei Collector Booster. Ognuno dei Box menzionati contiene una busta speciale, definita “Topper”, che contiene soltanto la carta Dracula Series ed un inserto protettivo. Fa eccezione il Collector Booster Box che contiene 2 buste Topper.

Per quanto riguarda la probabilità di trovare queste carte nelle buste Topper in relazione alla loro rarità, la possibilità di trovare una non comune è del 50%, quella di trovare una rara o una mitica è del 25%.

Parlando di Collector Booster, invece, qui le Dracula Series hanno ben 4 slot dedicati e vi è quindi la possibilità, seppur remota (dal momento che sia Fullart che Borderless che Showcase hanno gli stessi slot a disposizione), di aprire 4 carte Dracula Series nella stessa busta Collector.

A differenza delle Topper, che possono contenere solo carte regular, nei Collector Booster le Dracula Series possono essere foil.

Delle 18 carte Dracula Series, solo una non è ottenibile in questo modo, Castle Dracula (Voldaren Estate) poichè è la Buy-a-Box Promo di Innistrad Crimson Vow, che vi viene data in caso di acquisto di un qualsiasi Box in un negozio.

Per quanto riguarda le Dracula Series su Arena, ci saranno degli eventi dedicati grazie ai quali sarà possibile sbloccare i card styles di queste versioni delle carte.

Fullart

Le carte fullart sono versioni con l’art originale estesa e sono trovabili esclusivamente nei Collector Booster. Queste versioni delle carte dell’espansione sono trovabili sia regular che foil, mentre questa versione delle carte dei mazzi Commander esiste solo regular.

Showcase e Borderless

Tutte le carte Showcase, sia Eternal Night che Fang Frame, e le carte Borderless possono essere trovate in tutti i tipi di buste (Draft, Set e Collector), sia regular che foil.

Per quanto riguarda i Collector Booster di Innistrad Crimson Vow, l’immagine sottostante illustra uno schema di ciò che si può trovare al loro interno.

Sotto trovate uno schema di quanto detto in questo articolo.

 

 

 

 


Innistrad Crimson Vow (cartaceo): aggiornamenti alla The List e dettagli su dove trovare le varie versioni delle carte
Luca "Bata" Battaiotto

Nato nel 1993, da sempre con una grande passione per videogiochi, Playstation, musica (Power Metal in particolare) e Magic: the Gathering, del quale sono un giocatore amatoriale dall'uscita di Quinta Alba. Gioco Modern dal 2013 e Standard dall'uscita di Amonkhet. Attivo su Magic: The Gathering Arena sin dalla Closed Beta.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701