Historic Brew: Mono Black Vampiri (Video)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Tutti a casa a mezzanotte, i Vampiri son tornati… e stavolta, sotto una montagna di neve!

Knight of the Ebon Legion in Mono B Vampiri

 

La lista (qui esportabile)

  • Una lista (tratta da un’idea di Gabriel Nassif) quadrata, piena di 4x, e ottimale per Bo1: tutti vampiri tranne Murderous Rider, qui perché ci dà un vantaggio carte aggiuntivo.
  • Parlando di vantaggio carte, stona un po’ la mancanza di Dusk Legion Zealot, il cui posto è preso da Vicious Conquistador: col senno di poi, meglio il primo.

Dusk Legion Zealot in Mono Black Vampiri

  • Tra le “combo” del mazzo, spicca quella tra Sorin, Imperious Bloodlord e Silversmote Ghoul: sacrificando Ghoul via Sorin, e guadagnando 3 vite, a fine del nostro turno il vampiro ci tornerà sul campo di battaglia, facendo potenzialmente un removal gratis a turno.

Sorin in Mono Black Vampiri

  • Terre neve qui per Faceless Haven, perché spopolano i deck con wratte di main. Haven, che ricordiamo ha tutti i tipi, e quindi è un vampiro, potrà continuare la nostra race di danno anche dopo una mass removal, prendendo anche un segnalino +1+1 dalla prima abilità di Sorin.
  • Un’altra “combo” del mazzo è data da Knight of the Ebon Legion: quest’ultimo prenderà il segnalino +1+1 a fine turno quando qualsiasi giocatore (quindi anche noi) perderà 4 o più vite nel nostro turno. Perciò una qualsiasi combinazione di Thoughtseize e/o Swift End pomperà il vampiro cavaliere.
  • Un solo appunto per la side, che in Bo1 non ci serve. Menzione per il 3x di Crippling Fear, nuova aggiunta di Kaldheim che sta sempre più trovando spazio anche in Historic.

 

E ora un po’ di match!

Video guida, e qualche mazzo con Mono Black Vampiri, per darvi l’idea di come si comporta il mazzo!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

"Cochi88"

Giocatore di Magic dai primi anni 2000, amante della Cochina bella fresca, ricercatore seriale di topdeck mai visti prima

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701