Explorer: che mazzi aspettarsi nel nuovo formato di MTG Arena, basandosi sui Tier del Pioneer

Explorer: che mazzi aspettarsi nel nuovo formato di MTG Arena, basandosi sui Tier del Pioneer

Profilo di Bata
 WhatsApp

Come sappiamo da questo articolo, Wizards of the Coast ha annunciato l’introduzione del formato Explorer su MTG Arena, a partire dall’uscita di Streets of New Capenna nella piatta forma digitale, giovedì 28 aprile 2022.

Explorer, altro non è che il formato Pioneer, già esistente in cartaceo dal 2019, ma giocato solo con le carte già presenti su Arena. Wizards ha già detto che Explorer sarà un formato temporaneo, che esisterà finchè non saranno aggiuntive in Arena tutte le carte giocate in Pioneer.

Ad oggi le espansioni mancanti su Arena per avere il formato Pioneer al completo sono le seguenti:

La banlist di Explorer sarà la stessa del formato Pioneer (la trovate qui).

Dunque, carte bandite a parte, possiamo giocare tutto quello che c’è su Arena nel nuovo formato? Non proprio perchè Explorer non ammetterà le carte non esistenti anche in cartaceo che rimarranno legali solo in Historic e Alchemy. Inoltre, su MTG Arena, attraverso i vari Historic Antology e Jumpstart sono uscite anche carte legali in altri formati, ma non in Pioneer. Questa è la lista di ciò è presente su Arena, ma NON è legale in Pioneer e NON lo sarà in Explorer:

Bianco

  • Affa Hound Guard
  • Alabaster Mage
  • Angel of the Dire Hour
  • Angel of Mercy
  • Angelic Page
  • Anointer of Valor
  • Archon of Justice
  • Archon of Redemption
  • Blade Splicer
  • Blessed Sanctuary
  • Bonds of Faith
  • Brightmare
  • Cathars’ Crusade
  • Celestial Mantle
  • Cloudshift
  • Court Homunculus
  • Cradle of Vitality
  • Day of Judgment
  • Doomed Traveler
  • Duelist’s Heritage
  • Elesh Norn, Grand Cenobite
  • Emancipation Angel
  • Emiel, the Blessed
  • Ephemerate
  • Face of the Divinity
  • Forced Worship
  • Gift of Estates
  • Honden of Cleansing Fire
  • Intangible Vitrue
  • Isamaru, Hound of Honda
  • Kinsbaile Cavalier
  • Kor Skyfisher
  • Kor Spiritdancer
  • Linvala, Keeper of Silence
  • Mana Tithe
  • Mikaeus, the Lunarch
  • Moment of Heroism
  • Momentary Blink
  • Radiant’s Judgment
  • Ranger of Eos
  • Ray of Revelation
  • Release the Dogs
  • Restoration Angel
  • Rhox Faithmender
  • Roc Egg
  • Ronom Unicorn
  • Seraph of Dawn
  • Serra Ascendant
  • Steel-Plume Marshall
  • Soul Warden
  • Stone Haven Pilgrim
  • Supply Runners
  • Sustainer of the Realm
  • Swords to Plowshares
  • Teferi’s Protection
  • Tempered Steel
  • Timely Reinforcements
  • Triumphant Reckoning
  • Trusty Retreiver
  • Voice of the Provinces
  • Yoked Plowbeast

 Blu

  • Archaeomender
  • Battleground Geist
  • Belltower Sphinx
  • Body Double
  • Brainstorm
  • Bruvac the Grandiloquient
  • Blue Sun’s Zenith
  • Coastal Piracy
  • Complusive Research
  • Corsair Captain
  • Counterspell
  • Crookclaw Transmuter
  • Curiosity
  • Dismiss
  • Distant Melody
  • Exclude
  • Honden of Seeing Winds
  • Iceberg Cancrix
  • Inexorable Tide
  • Inniaz, the Gale Force
  • Jin-Gitaxias, Core Augur
  • Kira, the Great Glass-Spinner
  • Marit Lage’s Slumber
  • Master of the Pearl Trident
  • Memory Lapse
  • Merfolk Looter
  • Merrow Reejerey
  • Mind’s Desire
  • Mulldrifter
  • Narcolepsy
  • Ninja of the Deep Hours
  • Omros, Archive Keeper
  • Oneirophage
  • Rishadan Airship
  • Scholar of the Lost Trove
  • Sea Gate Oracle
  • Selhoff Occulist
  • Serendib Efreet
  • Sharding Sphinx
  • Silent Departure
  • Stifle
  • Talrand, Sky Summoner
  • Talrand’s Invocation
  • Tezzeret’s Gambit
  • Think Twice
  • Time Warp
  • Treasure Hunt
  • Vedalken Archmage
  • Vedalken Entrancer

 Nero

  • Barter in Blood
  • Black Market
  • Blood Artist
  • Cadaver Imp
  • Carnifex Demon
  • Chainer’s Edict
  • Corpse Traders
  • Dark Ritual
  • Death’s Shadow
  • Demonic Tutor
  • Doomed Necromancer
  • Entomber Exarch
  • Exquisite Blood
  • Facevaulter
  • Falkenrath Noble
  • Gempalm Polluter
  • Ghoulcaller Gisa
  • Ghoulraiser
  • Gristle Grinner
  • Harvester of Souls
  • Honden of Night’s Reach
  • Hypnotic Specter
  • Innocent Blood
  • Inquisition of Kozilek
  • Kels, Fight Fixer
  • Last Gasp
  • Marrow-Gnawer
  • Okiba-Gang Shinobi
  • Nezumi Cutthroat
  • Nightshade Stinger
  • Noctural Feeder
  • Nyxathid
  • Oona’s Blackguard
  • Parasitic Implant
  • Phyrexian Arena
  • Phyrexian Broodlings
  • Phyrexian Debaser
  • Phyrexian Gargantua
  • Phyrexian Obliterator
  • Phyrexian Rager
  • Phyrexian Reclamation
  • Plagued Rusalka
  • Rise of the Dark Realms
  • Sangromancer
  • Sheoldred, Whispering One
  • Skullsnatcher
  • Tainted Pact
  • Tendrils of Agony
  • Tendrils of Corruption
  • Tinybones, Trinket Thief
  • Unburial Rites
  • Vault Skirge
  • Zombie Infestation

 Rosso

  • Ancient Grudge
  • Ashmouth Hound
  • Battle Squadron
  • Beetleback Chief
  • Blisterstick Shaman
  • Bloodrock Cyclops
  • Bloodshot Trainee
  • Chained Brute
  • Chaos Warp
  • Charmbreaker Devils
  • Devil’s Play
  • Dragonmaster Outcast
  • Dragonspeaker Shaman
  • Dragonstorm
  • Dualcaster Mage
  • Faithless Looting
  • Gempalm Incinerator
  • Goblin Commando
  • Goblin Chieftain
  • Goblin Gaveleer
  • Goblin Goon
  • Goblin Matron
  • Goblin Oriflame
  • Gobin Ruinblaster
  • Grapeshot
  • Grim Lavamancer
  • Hamletback Giant
  • Hellrider
  • Hidetsugu’s Second Rite
  • Honden of Infinite Rage
  • Immolating Gyre
  • Increasing Vengeance
  • Kiln Fiend
  • Krenko, Mob Boss
  • Krenko’s Command
  • Kuldotha Flamefiend
  • Lightning Bolt
  • Lightning Elemental
  • Lightning Phoenix
  • Lightning Serpent
  • Lightning Visionary
  • Living Lightning
  • Magmaquake
  • Mizzix’s Mastery
  • Molten Ravager
  • Muxus, Goblin Grandee
  • Pillar of Flame
  • Rage Forger
  • Reckless Wurm
  • Sethroon, Hurloon General
  • Spiteful Prankster
  • Spitting Earth
  • Stone Rain
  • Tectonic Reformation
  • Trash for Treasure
  • Urabrask the Hidden
  • Urza’s Rage
  • Volcanic Fallout
  • Zurzoth, Chaos Rider

 Verde

  • Abundant Harvest
  • Allosaurus Rider
  • Ambassador Oak
  • Ancestral Mask
  • Awakener Druid
  • Bear Cub
  • Bestial Menace
  • Branching Evolution
  • Brindle Shoat
  • Carven Caryatid
  • Champion of Lambholt
  • Channel
  • Chatter of the Squirrel
  • Craterhoof Behemoth
  • Dawntreader Elk
  • Elvish Archdruid
  • Enchantress’s Presence
  • Explore
  • Fauna Shaman
  • Feral Hydra
  • Fertilid
  • Grave Bramble
  • Grizzly Bears
  • Harmonize
  • Harrow
  • Honden of Life’s Web
  • Hunter’s Insight
  • Imperious Perfect
  • Into the North
  • Irresistible Prey
  • Krosan Grip
  • Krosan Tusker
  • Lurking Predators
  • Lys Alana Huntmaster
  • Momentous Fall
  • Natural Order
  • Neyith of the Dire Hunt
  • Oracle of Mul Daya
  • Overgrown Battlement
  • Parallel Lives
  • Penumbra Cat
  • Presence of Gond
  • Prey’s Vengeance
  • Primal Command
  • Primordial Sage
  • Ravenous Baloth
  • Regrowth
  • Roar of the Wurm
  • Sawtusk Demolisher
  • Selvala, Heart of the Wilds
  • Soul of the Harvest
  • Spider Spawning
  • Squirrel Wrangler
  • Striped Bears
  • Sylvan Ranger
  • Terravore
  • Thragtusk
  • Towering Titan
  • Vastwood Zendikon
  • Verdant Embrace
  • Vorinclex, Voice of Hunger
  • Wall of Blossoms
  • Weather the Storm
  • Wildheart Invoker
  • Wildsize
  • Wren Run’s Vanquisher

 Multicolore

  • Abomination of Llanowar
  • Captain Sisay
  • Collected Conjuring
  • Electrolyze
  • Fusion Elemental
  • Hamza, Guardian of Arashin
  • Knight of the Reliquary
  • Lightning Helix
  • Maelstorm Archangel
  • Maelstrom Pulse
  • Meddling Mage
  • Mirari’s Wake
  • Putrefy

Incolore

  • Akroma’s Memorial
  • Alloy Myr
  • Bonesplitter
  • Chromatic Sphere
  • Coldsteel Heart
  • Darksteel Reactor
  • Dreamstone Hedron
  • Guardian Idol
  • Herald’s Horn
  • Ichor Wellspring
  • Lightning-Core Excavator
  • Mind Stone
  • Myr Enforcer
  • Myr Sire
  • Perilous Myr
  • Platinum Angel
  • Relic of Progenitus
  • Scarecrone
  • Scroll of Avacyn
  • Scuttlemutt
  • Sword of Body and Mind
  • Unstable Obelisk
  • Warmonger’s Chariot

Terre

  • Ancient Ziggurat
  • Barren Moor
  • Blinkmoth Nexus
  • Bojuka Bog
  • Buried Ruin
  • Forgotten Cave
  • Ghost Quarter
  • Khalni Garden
  • Lonely Sandbar
  • Mirrodin’s Core
  • Phyrexian Tower
  • Riptide Laboratory
  • Secluded Steppe
  • Thriving Bluff
  • Thriving Grove
  • Thriving Heath
  • Thriving Isle
  • Thriving Moor
  • Terramorphic Expanse
  • Tranquil Thicket

A queste si aggiungono tutte le carte che esistono solo in digitale, tutte le carte di Modern Horizons 1 e 2 uscite con Jumpstart: Historic Horizons, le carte inserite in Amonket Remastered come Invocation (ad eccezione di Rest in Peace, Thoughtseize, Anger of the Gods e Collected Company).

Bene, ora che sappiamo cosa non possiamo giocare, focalizziamoci su cosa è possibile giocare in Explorer, partendo dai mazzi tier del formato Pioneer.

Da Pioneer ad Explorer: i probabili mazzi del nuovo formato 

Nonostante tutte le carte mancanti, su Arena è comunque possibile giocare gran parte degli archetipi attualmente giocati nel formato Pioneer. Da qui in avanti vedete le liste una ad una e le possibili sostituzioni per rendere il mazzo giocabile nel formato Explorer. Di fianco al nome di ogni mazzo troverete, tra parantesi tonde, la sua attuale posizione nel metagame Pioneer.

Nota importante: il metagame preso in considerazione è quello del formato Pioneer prima dell’uscita di Streets of New Capenna, dal momento che l’ultima espansone non è ancora presente ne su MTG Arena e su MTGO ed in cartaceo le sue carte saranno giocabili a partire da venerdì 29 aprile 2022. Essendo Pioneer un formato ancora giocabile è possibile che i cambiamenti al livello di metagame siano molteplici.

Azorius Control (Tier1)

Un mazzo letteralmente galvanizzato dall’uscita di Kamigawa Neon Dynasty che gli ha regalato carte importanti come The Wandering Emperor e March of Otherworldly Light. Si gioca in 2 varianti in Pioneer: classica con il mazzo da 60 carte e con Yorion come Companion (80 carte).

Per giocare questo mazzo esattamente come è in Pioneer, ci manca una sola carta: Supreme Verdict.

Ci occorre una rimozione di massa per rimpiazzare un’altra rimozione di massa e l’unica disponibilie su Arena che ha lo stesso costo di mana (per evitare di scombinare troppo la curva di mana del mazzo) è Shatter the Sky, anche ha, fondamentalmente, 2 malus rispetto a Supreme Verdict: sta sotto counter e può far pescare l’avversario. Purtroppo, questo c’è e questo si giocherà.

Liste importabili:

Naya Winota (Tier1)

Dopo il re dei Control del Pioneer, ecco la regina degli Aggro-Combo. Winota è una carta che non ha bisogno di presentazioni e terrorizza tutti tavoli da gioco sin dalla sua uscita in Ikoria. Coi suoi combat trigger che possono chiudere la partita anche a turno 4 e l’ulteriore potenziamento ricevuto grazie ai Mannari di Innistrad Midnight Hunt, non stupisce che Winota sia la leader indiscussa che formato Pioneer.

Se guardate la lista giocata in Pioneer, noterete subito che su Arena sono assenti un paio di creature: Elvish Mystic e Voice of Resurgence. Per Elvish Mystic, il sostituito più simile è Gilded Goose (anche se molto meno efficiente), mentre per Voice of Resurgence, carta giocata maindeck a causa dell’alta presenza di Control nel metagame, non ci sono carte simili a nostra disposizione. L’unica alternativa che mi sento di suggerire è alzare il numero di Ranger Class a 4. Per riempire i 2 slot mancanti, l’alternativa migliore è un’altra creatura a costo 2, possibilmente non-Umano. Adanto Vanguard mi sembra la scelta migliore poichè è un Vampiro (quindi non-Umano) e può essere reso indistruttibile all’occorrenza.

Nella manabase, per sostituire la Mana Confluence, aggiungere la quarta copia di Stomping Ground.

Per quanto rigurda la sideboard, l’unica carta mancante su Arena è Rending Volley, Fry fa lo stesso (5 danni anzichè 4 e costa 1R anzichè R).

Lista importabile:

MonoRed Aggro (Tier1)

Mazzo cresciuto sempre di più, soprattutto nell’ultimo periodo, grazie a carte molto recenti come Chandra, Dressed to Kill e Kumano Faces Kakkazan, arrivando a fare top8 nelle più recenti Pioneer Challenge su MTGO. La strategia è sempre quella: fare danni su danni nella maniera più veloce possibile.

Guardando la lista giocata, scorgiamo subito 2 grosse mancanze su Arena: Monastery Swiftspear ed Eidolon of Great Revel. Sostituire queste carte è molto difficile dto che sono molto forti, ma ci proviamo. Al posto di Swiftspear possiamo giocare Voldaren Epicure, per avere un’altra creatura che sia una fonte di danni non da combattimento (che permette di lanciare Skewer the Critics e Light Up the Stage per il loro costo di Spectacle) e per avere qualche pescate extra grazie alle Blood Token. Mentre per sostituire Eidolon, la mia scelta ricade su Earthshaker Khenra, che non permette ad una creatura con forza pari o minore della sua di bloccare, l’ideale in un mazzo aggro.

Lista importabile:

Rakdos Midrange (Tier1)

L’unico mazzo Midrange del Pioneer ad aver avuto successo. Kroxa, rimozioni a basso costo e una curva di mana impeccabile sono le chiavi del successo di questo mazzo.

Guardando la lista, notiamo che mancano 2 carte su Arena: Kalitas, Traitor of Ghet e Dreadbore.

Kalitas è la più importante delle 2 poichè è una delle creature più importanti del Pioneer dato che fa anche da grave-hate. Dreadbore è facilmente rimpiazzabile con Bedevil, ma Kalitas è un altro discorso. La soluzione potrebbe arrivare da Streets of New Capenna e si chiama Ob Nixilis, ma occorre rivedere un po’ la lista del mazzo.

Tanto per incominciare, Ob Nixilis ha come migliore Rotting Regisaur, un 7/6 a costo 2B che ci fa scartare una cart ad ogni mantenimento. Questo malus non è la fine del mondo, considerando anche il fatto che il nostro Dinosauro sarà cibo per Nixilis che ci consentirà di avere in gioco una copia di Ob Nixilis con loyalty 7.

Mancando Dreadbore, non è male provare a giocare Fatal Grudge.

Lista importabile:

Izzet Control (Tier1)

Un mazzo emerso, grazie ad un Pioneer Challenge vinta, praticamente dal nulla che usa Niv-Mizzet, Parun come chiusura e può svuotare la mano avversaria grazie all’interazione tra l’abilità statica di Narset, Parter of Veils e Collective Defiance.

Guardando la lista Pioneer, notiamo subito che sono diverse le carte che mancano su Arena: Thing in the Ice, Fiery Impluse, Collective Defiance, Treasure Cruise e, in side, Vandalblast. La carta più difficile da sostituire è senz’altro Cruise poichè un’altra carta che pesca 3 carte a costo 1 la troviamo solo tra le Power Nine (Treasure Cruise ha Delve, quindi ogni mana generico nel costo può essere pagato esiliando una carta dal cimitero).

Le sostituzioni che opererei per giocare il mazzo in Explorer sono le seguenti:

  • Thing in the Ice = Smoldering Egg (altra carta per la quale contano istantanei e stregonerie lanciate)
  • Fiery Impluse = Magma Spray (altra carta che fa 2 danni a creatura a costo R)
  • Collective Defiance = Commit//Memory (Memory è l’unica carta che può sostituire l’effetto importante, quando si ha in gioco Narset, di Collective Defiance, mancando anche Day’s Undoing su Arena)
  • Treasure Criuse = Hieroglyphic Illumination (ho pensato anche a Memory Deluge, ma avendo Niv-Mizzet, Parun nel mazzo, Illumation è migliore poichè Deluge non fa pescare le carte)
  • Vandalblast = Abrade

Lista importabile:

Lotus Field Combo (Tier1)

Il vero combo del Pioneer che punta a generare tonnellate di mana con Lotus Field e Thespian’s Stage (che diventa a sua volta un Lotus Field) e chiudere castando qualsiasi cosa grazie ad Omniscence.

Qui c’è poco da fare. Se guardate la lista, vi renderete conto che giocare questo mazzo in Explorer non è possibile, in quanto mancano tutori (Dark Petition e Behold the Beyond), Thespian’s Stage e Hidden Strings (fondamentale visto che il mazzo genera mana tappando e stappando Lotus Field). Nessuna di queste carte è sostituibile in alcun modo.

MonoGreen Ramp (Tier1)

Un mazzo la cui attuale versione è emersa solo di recente e la cui forza risiede in Nykthos, Shrine to Nyx ed in Kiora, Behemoth Beckoner che stappa Nykthos generando impressionanti quantità di mana verde che viene utilizzato per giocare altri planeswalker e creature.

Il grosso problema qui è l’assenza di Nykthos, vero motore del mazzo. Sicuramente un Ramp sarà giocabile in Explorer, ma sarà molto più lento e potrebbe aver bisogno di un colore di supporto (come il blu per Growth Spiral).

Francamente, non me la sento di listare questo mazzo per il formato Explorer poichè non sarebbe lo stesso. Probabilmente, un classico MonoG Stompy sarà più efficiace di Ramp in Explorer.

Izzet Phoenix (Tier1)

Un classico dei tutti i formati da quando esiste Arclight Phoenix, in Pioneer reso molto forte dalla presenza di Thing in the Ice che, trasformandosi, rimbalza in mano tutto il board dell’avversario, facilitando molto la partita.

Partiamo dal presupposto che Phoenix è sicuramente giocabile in Explorer. Come per tutti i mazzi, mancano, però, alcune carte: Thing in the Ice, Fiery Impulse, Izzet Charm, Pieces of the Puzzle, Treasure Cruise, Temporal Trespass e, in side, Invasive Surgery.

In questo caso, non possiamo operare una sostituzione carta per carta, ma dobbiamo riconfigurare il mazzo, tenendo la stessa strategia. La lista che vi propongo è una versione con Enigma Drake e Crackling Drake, creature evasive per le quali conta il numero di istantanei e stregonerie al cimitero o in esilio. Inoltre, Otherworldly Gaze è il cantrip perfetto poichè ci consente di buttare al cimitero Arclight Phoenix direttamente al mazzo ed, allo stesso tempo, di scegliere le carte che ci fa comodo pescare tra le prime 3.

Lista importabile:

Rakdos Anvil Sacrifice (Tier1.5)

La variante Rakdos di Sacrifice emersa grazie a Oni-Cult Anvil. La combo Witch’s Oven+Cauldron Familar, Anvil e Mayhem Devil rendono questo mazzo temibile ed uno dei più forti del formato Pioneer.

Non c’è molto da dire in questo caso, dal momento che tutto il mazzo esiste anche su Arena, ed eccezione di Urborg, Tomb of Yawgmoth, che può essere tranquillamente sostituita con una Palude. Per quanto rigurda la sideboard, eviterei di giocare Alpine Moon, vista la probabile assenza di Lotus Field Combo nel metagame Explorer.

Lista importabile:

Jund Sacrifice (Tier1.5)

Ormai mazzo classico inossidabile del Pioneer, il mazzo Sacrifice basato sul token Food, Cauldron Familiar+Witch’s Oven, Korvold, Mayhem Devil e Trail of Crumbs è presente nel formato sin dall’uscita di tutte le sue carte in Throne of Eldraine e non accenna ad andarsene.

Su Jund Sacrifice non c’è molto da dire, il mazzo è giocabile così com’è anche in Explorer. Resta da capire se Streets of New Capenna darà qualche nuova carta a questo mazzo.

Lista importabile:

Spirits (Tier2)

Gli Spiriti: uno dei tribali ad aver avuto maggior successo nella storia di Magic. In Pioneer esistono 2 varianti di questo tribale: una MonoBlu ed una Bant con Collected Company. La versione Bant Spirits è stata per lungo tempo un tier1 in Pioneer.

Iniziamo a dire che Bant Spirits sarà ingiocabile in Explorer poichè su Arena mancano carte importanti come Selfless Spirit e Spell Queller. Concentriamoci, quindi, sulla versione MonoBlu, che sarà giocabile in Explorer senza operare alcuna sostituzione nella lista che vedete sopra, ad eccezione di Mausoleum Wanderer che non è presente su Arena. Lo Spirito più forte che non sia stato già incluso nella lista è Nebelgast Herald, carta che interagisce in modo incredibile con Rattlechains, donandoci la possibilità di tappare le creature avversarie (grazie ai trigger di Herald ed al fatto che Rattlechians da’ Flash a tutti gli Spiriti) quando non è il nostro turno.

Lista importabile:

Greasefang (Tier2)

Con l’uscita di Greasefang, Okiba Boss, i mazzi che hanno iniziato ad usare questa carta in combinazione con Parherion II sono immediatamente emersi nel metagame Pioneer. Le varianti che si sono susseguite sono 3: prima Esper (che sfrutta carte con effetti pesco-scarto per mettere Parherion II nel cimitero, rianimarla con Greasefang e chiudere la partita), Abzan (che sfrutta Sticher’s Supplier, Satyr Wayfinder e Grisly Salvage per mettere un enorme quantitativo di carte al cimitero e poter rianimare sia Greasefang che Parherion II) e Mardu (variante più Midrange che sfrutta le pedine Blood per attuare il proprio piano).

La variante Abzan Greasefang non è giocabile su Arena a causa dell’assenza di un pezzo importante come Satyr Wayfinder.

Esper Greasefang è giocabile, nonostante la mancanza di alcune carte come Supreme Verdict e Dig Through Time.

Mardu Greasefang è la miglior lista che si possa giocare anche in Explorer poichè, apparte Urborg, è completa di tutte le carte.

Liste importabili:

Jeskai Ascendancy Combo (Tier2)

Un mazzo Combo molto forte che si basa su Jeskai Ascendancy per stappare molte volte i propri permanenti nel corso dello stesso turno e chiudere con le proprie terre animate da Sylvan Awakening.

Su Arena manca Jeskai Ascendancy, quindi…passiamo al prossimo mazzo.

MonoBlack Aggro (Tier2)

Uno dei capisaldi del Pioneer, mazzo che esiste da quando è nato il formato ed è un Aggro piuttosto classico che vanta alcune creature (Bloodsoaked Champion, Dread Wanderer e Scrapheap Scrounger) in grado di ritornare in gioco dal cimitero.

Mazzo giocabile al 100% anche su Arena. Le carte che mancano sono Bloodsoaked Champion, Self-Inflicted Wound, Mutavault e Kalitas, Traitor of Ghet.

I Champion possono essere sostituiti con Gutterbones, mentre le Mutavault diventano dei Faceless Haven, cambiando, di conseguenza, tutte le Paludi con altrettante Paludi Innevate. Per quanto riguarda le carte in sideboard, non è possibile sostituirle una ad una, ma si può cambiare una parte della sideboard per rendere il mazzo più resistente contro i mazzi Control.

Lista importabile:

Yorion Incarnation Fires (Tier2)

Mazzo emerso solo di recente che utilizza Enigmatic Incarnation per mettere in gioco le sue creature più potenti direttamente dal mazzo e Fires of Invention per lanciare gratis dalla mano.

Le uniche carte che su Arena mancano per questo mazzo sono Nylea’s Presence, Chained to the Rocks, Voice of Resurgence, Eiodolon of Rhetoric e Mana Confluence. 

Se Nylea’s Presence può essere sostituita tranquillamente con Urban Utopia e Chained to the Rocks può diventare Banishing Light, per Voice non ci sono sostituzioni così immediate, ma altre carte da giocare contro Control si trovano.

Lista importabile:

5C Niv to Light (Tier2)

Il mazzo Midrange pentacolore che sfrutta Niv-Mizzet, Reborn come motore di vantaggio carte e che, in Pioneer, può contare anche sull’aiuto di una spell di tutto rispetto come Bring to Light, che lancia dal mazzo una stregoneria o una istantaneo con costo di mana pari o inferiore ai colori di mana spesi per lanciarla.

Questo mazzo su Arena ha il grande problema di non avere Bring to Light a disposizione, pertanto le sue potenzialità sono dimezzate. Non lo considero giocabile in Explorer.

Vampires (Tier3)

Vampiri è stato a lungo una presenza nel metagame Pioneer, aiutato da Sorin, Imperious Bloodlord e dalla sua abilità -3 che fa mettere in gioco un Vampiro dalla mano senza pagarne il costo di mana. Ad oggi, Vampiri è caduto in declino e non viene praticamente più giocato.

Il motivo per cui lo menziono è che alcuni folli potrebbero essere spinti dalla tentazione di rigiocarlo potendo fare gratis Lord Xander, the Collector dalla mano, sfruttando Sorin, ma non ci conterei troppo a causa del doppio splash di colori che Xander richederebbe.

Angels Company (al momento non più giocato)

Selesnya Angels Company è stato per un buon periodo tra i tier2 del Pioneer, galvanizzato dalle stampe di Righteous Valkyrie e Resplendant Marshall in Kaldheim.

Il motivo per cui cito Angels Company è che la nuova uscita, in Streets of New Capenna, di Giada, Font of Hope, potrebbe riportare il mazzo ad essere giocato, essendo questo nuovo Angelo a costo 1W sia un manadork per lanciare altri Angeli, sia una carta che potenzia gli Angeli che entrano in gioco dopo di lei.

Lista importabile:

 

La nostra esplorazione del formato Explorer inizia da qui, ma finisce qui il mio articolo. Spero di essere stato utile.

Batta

Commander Legends 2 Battle for Baldur’s Gate: meccaniche e altri spoiler dal video Build Your Legend

Commander Legends 2 Battle for Baldur’s Gate: meccaniche e altri spoiler dal video Build Your Legend

Profilo di Bata
 WhatsApp

Ieri, 17 maggio 2022, Wizards of the Coast ha pubblicato un video speciale di Weekly MTG, intitolato Build Your Legend, nel quale ha introdotto ufficialmente Commander Legends 2: Battle for Baldur’s Gate.

Nel video si è parlato delle meccaniche del nuovo set pensato per Commander e si sono viste un po’ di nuove carte.

Come di consueto, parliamo prima dell’ambientazione dell’espansione.

L’ambientazione di Battle for Baldur’s Gate

Come Adventures in the Forgotten Realms, anche Commander Legends 2 Battle for Baldur’s Gate è ambientata nel mondo Forgotten Realms dell’universo di Dungeons&Dragons.

Baldur’s Gate è forse la più famosa città della Costa della Spada. Collocata tra Waterdeep e l’Amn si è guadagnata l’appellativo di città “a metà per ogni dove”. In realtà Baldur’s Gate è una doppia città. In origine vi era una cinta muraria con i cancelli a nord verso Waterdeep e a sud verso i moli. Con lo sviluppo del commercio però la città si trovò a crescere, fino a giungere ai moli. Fu allora costruita una seconda cinta di mure con i cancelli a sud che ora portano sulla strada verso l’Amn. Tra i cancelli nord e la prima cinta di mura vivono i nobili, i mercanti più ricchi e gli avventurieri che si sono arricchiti con le loro imprese. Tra le prime mura e le seconde vivono la gente comune, gli avventurieri che non hanno interesse nel vivere nella parte alta e i mercanti meno facoltosi. Inoltre gran parte delle compagnie mercantili che operano a Baldur’s Gate hanno o la sede, o filiali e comunque i magazzini nella parte bassa della città.

Baldur’s Gate è governata dai Gran Duchi. Il titolo di duca non delinea la nobiltà e viene attribuito alla persona scelta per quel ruolo indipendentemente dal sesso, razza o estrazione sociale.

Dal punto di vista della fede, a Baldur’s Gate vi sono tre grandi templi e qualche santuario. Il tempio di Gond, la Grande Casa delle Meraviglie, è forse il tempio più imponente della fede del dio. Il tempio di Tymora, il Palazzo della Signora, si trova nei quartieri nord-ovest della città. L’ultimo tempio presente è una rarità e solo in una città tollerante come Baldur’s Gate poteva sorgere. Esso infatti è un tempio dedicato a Umberlee chiamato comunemente la Casa della Regina delle acque.

In città vi sono le filiali di tre compagnie mercantili. Il Trono di Ferro; la Compagnia Ambulante dei Sette Soli, poiché uno dei fondatori è di Baldur’s Gate; e la Lega dei Mercanti. In città vi è anche una enclave di maghi rossi thayviani. Il khazark dell’enclave è Trazjak Telstar, un uomo credule e infido, che spera di ottenere molti vantaggi gestendo l’enclave.

Le meccaniche di Battle for Baldur’s Gate

Background

Alcune creature leggendarie di Commander Legends 2 Battle for Baldur’s Gate avranno nel proprio testo la dicitura “Choose a Background” (“Scegli un background”). I Background sono carte incantesimo leggendarie che possono essere abbinate a creature leggendarie e gli conferiscono bonus e abilità.

Background funziona un po’ come Partner, nel senso che al nostro comandante può essere abbinato un Background e sia il comandante che l’incantesimo background si troveranno nella nostra zona di comando all’inizio della partita. Anche l’incantesimo background può essere rimesso nella zona di comando se viene distrutto o esiliato e successivamente rigiocato pagandolo 2 mana in più della volta  precedente.

Gli incantesimi background che si trovano nella zona di comando influiscono sui colori del nostro mazzo. (se il comandante è una creatura bianca ed il background un incantesimo nero, il nostro mazzo dovrà essere BW).

Initiative

Alcune creature di Battle for Baldur’s Gate avranno nel testo l’espressione “take the initiative” (“prendi l’iniziativa”). Questa meccanica funziona in parte come Monarch ed in parte come Venture into a Dungeon. E’ in parte come Monarch perchè tutte le volte che una creatura avversaria ci infligge danno, perdiamo l’iniziativa, ed è in parte come Venture into a Dungeon perchè se abbiamo l’iniziativa, all’inizio del nostro mantenimento ci avventuriamo in un dungeon chiamato Undercity.

Gate Lands

Non una vera meccanica, quanto piuttosto una tematica, le particolari terre Gate (Cancello) introdotte in Ravnica: City of Guilds tornano in Battle for Baldur’s Gate. Ci saranno 9 nuovi inediti Gate in questa espansione.

 Battle for Baldur’s Gate: le tematiche delle carte dei vari colori

Nel video sono state illustrate brevemente anche le tematiche, le strategie, attorno alle quali le carte dei singoli colori sono incentrate.

In breve:

  • Bianco: creazione, sacrificio e sinergie con le pedine; potenziamenti di permanenti tappati e effetti di blink (esilia permanente, quindi rientra in gioco)
  • Blu: effetti di blink; Adventure; Take the Initiative; pescate extra; creature Drago
  • Nero: Take the Initiative; sinergie con cimitero e sacrificio
  • Rosso: creature Drago, Adventure, strategie prevalentemente Aggro e Burn
  • Verde: creazione di pedine, grosse creature (tra cui draghi) e strategie Ramp.
  • Multicolore: le carte multicolore saranno essenziali nella strategia dei mazzi che si andranno a creare poichè definiranno il mazzo che si sta facendo.
  • Artefatti e Incolore: molti degli artefatti di Battle for Baldur’s Gate creeranno pedine Tesoro e/o aiuteranno a fixare il mana necessario a lanciare le magie durante le partite.

Nuovi spoiler di Battle for Baldur’s Gate

Come già detto nel precedente articolo su Commander Legends 2 Battle for Baldur’s Gate, questa espansione avrà carte regular, extended art, borderless e Monsters’ Manual Shocase.

Ecco tutte le carte spoilerate durante il video.

Regular

Abdel Adrian, Gorion's Ward

Astral Confrontation

Bane's Invoker

Battle Angels of Tyr

Ellyn Harbreeze, Busybody

Lae'zel, Vlaakith's Champion

Lulu, Loyal Hollyphant

Noble Heritage

Roving Harper

White Plume Adventurer

Aarakocra Sneak

Blur

Gale, Waterdeep Prodigy

Goggles of Night

Illithid Harvester

Irenicus's Vile Duplication

Robe of the Archmagi

Sea Hag

Tymora's Invoker

Volo, Itinerant Scholar

Criminal Past

Cultist of the Absolute

Passageway Seer

Sarevok, Deathbringer

Scion of Halaster

Stirge

Summon Undead

Bhaal's Invoker

Fang Dragon

Livaan, Cultist of Tiamat

Nemesis Phoenix

Bramble Sovereign

Cloakwood Hermit

Dread Linnorm

Halsin, Emerald Archdruid

Jaheira's Respite

Raised by Giants

Silvanus's Invoker

You Look Upon the Tarrasque

Astarion, the Decadent

Baba Lysaga, Night Witch

Bhaal, Lord of Murder

Commander Liara Portyr

Dynaheir, Invoker Adept

Elminster

Gorion, Wise Mentor

Lozhan, Dragons' Legacy

Mazzy, Truesword Paladin

Myrkul, Lord of Bones

Oji, the Exquisite Blade

Raphael, Fiendish Savior

Rilsa Rael, Kingpin

Arcane Signet

Charcoal Diamond

Dungeoneer's Pack

Faceless One

Fire Diamond

Marble Diamond

Moss Diamond

Nautiloid Ship

Noble's Purse

Sky Diamond

Swiftfoot Boots

Wayfarer's Bauble

Tokens

Initiative

Undercity Token

 

Weekly MTG: primissimo sguardo, date ufficiali e prodotti di Dominaria United + prossime uscite Arena + info eventi negozi

Weekly MTG: primissimo sguardo, date ufficiali e prodotti di Dominaria United + prossime uscite Arena + info eventi negozi

Profilo di Bata
 WhatsApp

Chiudiamo la serie di annunci arrivati dall’ultimo Weekly MTG con le prime informazioni su Dominaria United, le prossime uscite su MTG Arena ed alcune novità per quanto riguarda gli eventi nei negozi.

Iniziamo da Dominaria United.

Dominaria United: date ufficiali e prodotti sigillati

Dominaria United sarà la prossima espansione regolare le cui carte saranno legali in tutti i formati di Magic. Con questa espansione, Wizards of the Coast entra nell’anno in cui celebrerà i 30 anni di Magic: the Gathering, dal momento che la primissima espansione del gioco, Limited Edition Alpha, è uscita il 5 agosto del 1993.

Dominaria è un Piano simbolico per MTG in quanto le espansioni uscite nei primi 10 anni del gioco (da Antiquities a Scourge) sono tutte ambientate in questo mondo.

Dunque nulla di meglio che ritornare nuovamente su questo Piano, con Dominaria United, e rivivere la prima grande storia della lore di MTG, con The Brothers’ War.

simbolo d’espansione
Dominaria United Commander simbolo d’espansione

 

Le date ufficiali per Dominaria United sono:

  • 2-8 settembre 2022: Eventi Prerelease
  • 9 settembre 2022: Release ufficiale dell’espansione

Non sono state rivelate le date di inizio e fine degli spoiler, ne quelle di pubblicazione delle storie.

La sigla dell’espansione sarà DMU, mentre quella dei mazzi Commander DMC.

Sono stati rivelati i prodotti sigillati attraverso i quali Dominaria United verrà distribuita.

Booster Box

Booster Box sono i classici box di buste da 15 carte che accompagnano le espansioni di Magic: the Gathering ed i principali mezzi attraverso i quali un set viene distribuito in tutto il mondo.

Da ormai decenni, i Booster Box contengono 36 buste di espansione l’uno (tranne per set speciali, come Modern Horizon, Modern Masters, Ultimate Masters ecc… e delle primissime espansioni che hanno avuto box da 24 buste; ed i Collector Booster Box che hanno al loro interno solo 12 buste).

Questo sarà l’aspetto di Draft Booster Box di Dominaria United.

Collector Booster Box

Collector Booster Box ed i Collector Booster contenuti in essi sono stati introdotti con Throne of Eldraine e tornano con la loro sedicesima apparizione per Dominaria United.

Un Collector Box è un Box che contiene 12 bustine speciali da 15 carte l’una, tutte foil o versioni full-art o alternative delle carte dell’espansione alla quale si riferiscono. Ad esempio, nei Collector Booster di Theros Beyond Death vi erano le 11 carte di Dei e Semidei dell’espansione in versione Costellazione.

L’aspetto dei Collector Booster Box e Booster di Dominaria United sarà questo:

Set Booster Box

La novità introdotta con Zendikar Rising torna anche con Dominaria United.

I Set Booster contengono, oltre alle normali carte, una carta illustrazione ciascuno e possono contenere una ristampata limitata di carte di altre espansioni prese da una serie di carte detta La Lista.

Le carte illustrazione sono come le carte extra presenti nelle buste di Modern Horizons, ovvero carte plastificate raffiguranti soltanto l’immagine di una carta per intero. L’immagine sottostante chiarisce sicuramente meglio…

Le carte illustrazione hanno immagini delle carte dell’espansione e potranno essere normali oppure con l’autografo del disegnatore in color oro (c’è il 5% di possibilità di trovare una carta autografata).

Le carte della Lista sono carte storiche ristampate nella loro versione originale. Una busta su 4 può contenere una di queste carte.

Questo sarà l’aspetto dei Set Booster Box di Dominaria United.

E c’è una novità.

Jumpstart Booster Box

A partire da Dominaria United, i Theme Booster cesseranno di esistere e saranno rimpiazzati dai Jumpstart Booster, vale a dire da buste tematizzate di 20 carte ciascuna.

Ogni espansione le cui carte sono legali in tutti i formati avrà i Jumpstart Booster tra i prodotti acquistabili.

I Jumpstart Booster saranno venduti in Box da 18 buste ciascuno.

I pacchetti Jumpstart per Dominaria United includono carte dell’espansione, tra cui una rara o mitica rara, due terre base foil e una rara meccanicamente unica progettata per il pacchetto Jumpstart. Inoltre, questi pacchetti Jumpstart saranno disponibili come parte degli eventi Prerelease dal 2 all’8 settembre!

Ecco l’aspetto di queste buste e dei box di Dominaria United.

Prerelease Kit

Anche Dominaria United, come ogni espansione di Magic, avrà dei Prerelease Kit.

I Kit Prelerelase avranno dentro:

  • 6 buste d’espansione (Draft Booster di Dominaria United in questo caso)
  • un dado a 20 facce
  • una carta promo foil (rara o mitica) 

prerelease kit sono i prodotti sigillati che vengono dati ai giocatori durante gli Eventi Prerelease per giocare l’evento che è in formato Sealed e si gioca, quindi, aprendo delle buste d’espansione.

Qui sotto potete vedere il Kit Prerelease di Dominaria United.

Il prezzo in un Evento Prerelease un in negozio è 28€.

Bundle Pack

Il Bundle è il prodotto sigillato da ha sostituito i Fat Pack.

vecchi Fat Pack includevano un mazzo precostruito, delle buste di espansione, un dado ed il libro con la storia dell’espansione.

Una seconda generazione di Fat Pack ha rimosso i libri dalla confezione e il suo contenuto è stato modificato in: 9 buste d’espansione, un dado a 20 facce, 80 terre base dell’espansione di riferimento (di cui solitamente 40 di una versione speciale, full-art oppure foil), un booklet e un poster.

C’è una novità: a partire da Innistrad Midnight Hunt, i Bundle conterranno 8 Set Booster, anzichè 10 Draft Booster.

Il loro contenuto sarà quindi:

  • 8 Set Booster dell’espansione
  • 40 terre base (20 regular e 20 foil)
  • un dado a 20 facce 
  • un carta versione promo foil con art alternativa di una carta dell’espansione (non sapiamo ancora quale sarà la promo dei Bundle di Dominaria United)

Il prezzo è di circa 35-40€.

L’aspetto di questo prodotto sarà questo:

Dominaria United Commander Decks

Con Streets of New Capenna usciranno 2 mazzi precostruiti da 100 carte l’uno, legati all’espansione principale.

Nulla si sa al momento di questo prodotto.

 

Non sono ancora state rivelate carte di Dominaria United.

Novità su MTG Arena

Per quanto riguarda MTG Arena, il 7 luglio arriverà una nuova espansione le cui carte saranno legli solo in Alchemy ed Historic: Alchemy Baldur’s Gate. Questa espansione introdurrà oltre 250 nuove carte da poter giocare e sarà correlata, a livello di flavour e ambientazione, alla Battle for Baldur’s Gate cartaceo.

L’altra cosa detta su Arena sono le date ed i formati dei prossimi Qualifier Play-In e Weekend Qualifier.

Il formato di tutti gli eventi sarà Phantom Sealed di Streets of New Capenna (le carte sbustate non vengono aggiunte alla nostra Collezione).

I Qualifier Play-In saranno il 21 (Best of One) e 27 maggio 2022 (Best of Three), mentre il Weekend Qualifier sarà il 28 e 29 maggio (Best of Three).

Eventi e iniziative riguardanti i negozi

Love Your LGS

Torna l’iniziativa Love your Local Game Store. Se si spendono 50$/50€ in prodotti sigillati all’interno di un qualsiasi negozio WPN, si riceve una promo: questa.

Sol Ring

Sol Ring promo è disponibile solo in lingua inglese ed è foil.

Store Championship

Anche gli Store Championship fanno il loro ritorno nei negozi. Questi eventi sono normali tornei che potranno essere organizzati formato Draft, Sealed, Standard, Modern o Pioneer. I giocatori riceveranno, però delle carte promo per la partecipazione all’evento e per il loro piazzamento nel torneo.

Le promo sono queste.

Flame Slash

Archmage's Charm

Dark Confidant

Flame Slash è regular e verrà data a tutti i giocatori che parteciperanno allo Store Championship, mentre Archmage’s Charm e Dark Confidant sono foil. Charm viene dato a chi raggiunge la top8 nel torneo, mentre il Dark Confidant textless è il premio per il vincitore.

Gli Store Championship possono essere organizzati dal 9 al 17 luglio 2022.

Wizards Presents

L’ultima cosa detta durante il Weelky MTG è un annuncio di un annuncio (mi scuso per la ripetizione, ma è così). Il 18 agosto 2022 ci sarà uno streaming di Wizards of the Coast nel quale verranno rivelati i nomi delle espansioni in uscita nel 2023, maggiori dettagli Dominaria United e ci sarà anche un parte che riguarda Dungeons&Dragons.

Per ora abbiamo questa immagine ad anticipare il tutto.

 

Weekly MTG: primissimo sguardo, date ufficiali e prodotti di Double Masters 2022

Weekly MTG: primissimo sguardo, date ufficiali e prodotti di Double Masters 2022

Profilo di Bata
 WhatsApp

Dopo aver visto i prodotti che costituiranno il crossover tra MTG e Warhammer 40000, sempre nell’ultimo Weekly MTG del 12 maggio 2022, Wizards of the Coast ha annunciato anche i primi dettagli su Double Masters 2022, la nuova espansione extra in uscita quest’anno.

Vediamo tutto quello che è stato detto.

Double Masters 2022: date ufficiali, prodotti e primi spoiler

Double Masters 2022 simbolo d’espansione

Come sappiamo per via del primo set Double Masters, uscito nel 2020, anche Double Masters 2022 sarà un’espansione che conterrà solo ristampe di carte già esistenti. La legalità delle carte nei vari formati non cambierà con la loro ristampa in questa espansione. Le ristampe sono pensate principalmente per i formati Commander, Vintage, Legacy e Modern.

Le date ufficiali per Double Masters 2022 sono:

  • 16 giugno 2022: inizio degli spoiler ufficiali
  • 24 giugno 2022: fine spoiler e pubblicazione della gallery completa di tutte le carte.
  • dal 1 al 7 luglio 2022: prerelease ufficiale nei negozi
  • 8 luglio 2022: release ufficiale dell’espansione

Double Masters 2022 avrà 331 carte (+ versioni alternative extra), la sigla dell’espansione sarà “2X2” e le sue carte verranno distribuite attraverso Draft Booster Box e Collector Booster Box.

Booster Box

Booster Box sono i classici box di buste da 15 carte che accompagnano le espansioni di Magic: the Gathering ed i principali mezzi attraverso i quali un set viene distribuito in tutto il mondo.

Da ormai decenni, i Booster Box contengono 36 buste di espansione l’uno (tranne per set speciali, come Modern Horizon, Modern Masters, Ultimate Masters ecc… e delle primissime espansioni che hanno avuto box da 24 buste; ed i Collector Booster Box che hanno al loro interno solo 12 buste).

Essendo Double Masters 2022 un set speciale, i Draft Booster Box avranno 24 buste l’uno.

Caratteristica di Double Masters è il fatto che i Draft Booster hanno 16 carte ciascuno e questi contengono 2 rare o mitiche e 2 foil garantite ognuna.

Questo sarà l’aspetto di Draft Booster Box e Draft Booster di Double Masters 2022.

Collector Booster Box

Collector Booster Box ed i Collector Booster contenuti in essi sono stati introdotti con Throne of Eldraine e tornano con la loro quindicesima apparizione per Double Masters 2022.

Un Collector Box è un Box che contiene 12 bustine speciali da 15 carte l’una, tutte foil o versioni full-art o alternative delle carte dell’espansione alla quale si riferiscono. Ad esempio, nei Collector Booster di Theros Beyond Death vi erano le 11 carte di Dei e Semidei dell’espansione in versione Costellazione.

L’aspetto dei Collector Booster Box e Booster di Double Masters 2022 sarà questo:

Per quanto riguarda le prime carte, ne sono state rivelate 5, in tutte le loro versioni, più le 2 promo Release.

Le carte di Double Masters 2022 saranno regular, foil tradizionali, etched foil con frame alternativo e Borderless. Ogni rara e mitica di questa espansione ha la sua versione etched foil, incluse le versioni Borderless.

Ecco quelle rivelate.

Regular

Kozilek, Butcher of Truth

Weathered Wayfarer

Liliana, the Last Hope

Bring to Light

Wrenn and Six

Borderless

Liliana, the Last Hope

Wrenn and Six

Kozilek, Butcher of Truth

Etched Foil con frame alternativo

Kozilek, Butcher of Truth

Weathered Wayfarer

Liliana, the Last Hope

Bring to Light

Wrenn and Six

Promo Release

Weathered Wayfarer

Bring to Light