Esper Yorion Doom: Cinabiondo ci spiega come vincere il CFB Showdown

Esper Yorion Doom: Cinabiondo ci spiega come vincere il CFB Showdown

Profilo di Eykon
 WhatsApp

Ciao a tutti sono Claudio Ke aka “Cinabiondo”, Sabato scorso ho vinto il Channel Fireball Showdown con Esperone (Esper Yorion Doom) con uno score di 8-0.
Il torneo si svolge mensilmente su MTGmelee, ed è dedicato a tutti i possessori dell’abbonamento di Channel Fireball Pro, mettendo in palio $1.000 store credit, con la possibilità di raddoppiare battendo il “boss finale” che questo mese era Martin Juza.

Sono stato onorato di essere castato e commentato dalla leggenda LSV e Gaby Spartz.

Perchè ho scelto EsperONE? Sappiate che prima del torneo ero a fare brunch con Tian Fa Mun (Upumpa89) abbiamo parlato di tutti fuorchè di figurine, ma tornando a casa mi sono sentito come ispirato a giocare Esper Doom.

A mio parere non è un Tier1 in quanto ha dei brutti Matchup contro MonoRed, Izzet Flash e Rogues. Mentre da Sultai Ultimatum le nostre percentuali di vittoria cambiano molto in base al set up di entrambi. Ma se la gioca molto bene da mazzi creaturosi NON all in come MonoWhite Aggro e Gruul Midrange.

Il mazzo è un Midrange/Control in stile Tapout, ovvero controllare il board e fare spell grosse e importanti per creare un vantaggio incrementale che a una certa sarà irrecuperabile per il nostro povero avversario. Le carte chiave sono tutti gli incantesimi con effetti enter to the batterfield, Yorion per Blinkarli e Doom Foretold che dà il nome all’archetipo.

Partiamo con la novità del mazzo rispetto al pre-kaldheim, The Raven’s Warning carta sottovalutatissima in quanto è come se fosse un Omen of the Sun con le ali e che ti fa pescare, spesso in g1 prendere Doomskar o un Dance of the Mance e metterselo in cima è davvero inaspettato.

Tips and Tricks

Con Yorion in campo e Yorion in mano si può fare un Doppio Blink. Quando castiamo il secondo Yorion dovremmo scegliere quale dei due tenere, sceglieremo quello già in campo prima, quindi l’abilità del Yorion castato dopo anche se morto andrà in pila quindi potremo Blinkare tutto cià che vogliamo Yorion “vecchio” compreso, quindi quando lo Yorion Blinkato rientrerà blinkeremo ancora tutto. Un po’ contorto ma se provate su MTGA vi risulterà chiaro.
Attenti ai mazzi con Skycleave Apparition, perchè se avete per esempio solo Doom e un omen in campo, se vi rimuove omen noi nel nostro Upkeep saremo costretti a sacrificarci Doom prima del tempo.
Contro Rogue, Cling to dust è forte anche esiliare le nostre carte dal cimitero, cosi da averlo meno carico possibile per l’oppo
Dance of the mance spesso è forte anche farla a 3 o a 4 non necessariamente farla da 6 per rianimare gli incantesimi come creature.
Attenzione ai pathway, spesso rischiamo di auto-brickarci facendo il lato sbagliando non essendo lungimiranti, ricordiamoci che il doppio bianco è importante.

Sideboard Plan per giocare Esper Yorion Doom in BO3

Sultai Ultimatum

+Stroke
+Dispute
+Negate
+Cling to dust

Arconti
Extinction Event
Eliminate
2 Heartless act
Glass Casket

Gruul/Naya/Boros/MonoWhite

+Doomskar
+Heliod’s intervention
+Cling
Treacherous Blessing
Dance

Rogues

+Stroke
+Dispute
+Negate
+Cling to dust

-ECD
-Extinction Event
– 2 Doom
– 1 Yorion

Izzet Flash

+Stroke
+Dispute
Skycleave apparition
Glass Casket
1 ECD
1 Doom

Rakdos Midrange

+Cling
-1 Treacherous Blessinf
-1 Doom

Grazie mille per essere arrivati fin qui.

Annunciato un nuovo cofanetto Secret Lair per beneficienza: arriva Pride Across the Multiverse

Annunciato un nuovo cofanetto Secret Lair per beneficienza: arriva Pride Across the Multiverse

Profilo di Bata
 WhatsApp

Oggi, 2 maggio 2022, Wizards of the Coast ha annunciato ufficialmente, attraverso un articolo, un nuovo cofanetto Secret Lair: Pride Across the Multiverse.

Questo cofanetto è decisamente insolito poichè celebrerà il mondo omosessuale, transgender e non-binario, in pratica quanto viene definito con la sigla LGBTQIA2S+.

Pride Across the Multiverse include 8 carte borderless, già esistenti, illustrate da artisti appartenenti al mondo LGBTQIA2S+.

Prima di vedere le carte, occorre dire che il 50% del ricavato della vendita di questi cofanetti andrà, in beneficienza, all’associazione The Trevor Project, che si occupa si prevenire i tentativi di suicidio di giovani con orientamento sessuale non-etero.

L’idea dietro Pride Across the Multiverse

Il direttore/La direttrice artistico/a di questo progetto, Stephanie Chung, descrive così l’idea dietro a Pride Across the Multiverse:

“Pride Across the Multiverse è una celebrazione e un riflesso di quanto lontano siamo arrivati, cosa ci è voluto per arrivare qui e cosa c’è ancora da fare. Fin dall’inizio, abbiamo voluto che questo Secret Lair celebrasse l’inesorabile creatività della comunità LGBTQIA2S+. Non c’era modo che questa collezione di otto carte rappresentasse OGNI aspetto della comunità, ma volevamo onorare la speranza e la gioia che si trovano nelle nostre identità sfaccettate. È nostra speranza che le persone trovino qualche parte del loro sé unico riflesso in queste carte.

“Il team ha lavorato duramente per rappresentare personaggi provenienti da tutto il Multiverso su carte che rappresentano tutto, dai momenti mondani tranquilli alle grandi celebrazioni, pur riconoscendo la lotta in corso per il nostro futuro. Come art director, ho voluto celebrare l’ampio spettro di identità ed esperienze lavorando con gli artisti per esprimersi con il loro stile e le esperienze uniche in queste carte. Questo progetto è stata una grande opportunità per portare nuovi stili e artisti, dando anche visibilità alle persone che hanno illustrato Magic: The Gathering per anni! Ho cercato artisti in tutto lo spettro delle identità LGBTQIA2S+ e BIPOC; avere una vasta gamma di artisti è una parte importante per celebrare la diversità della nostra comunità e delle nostre esperienze.

“Come una donna asiatica queer americana, lavorare a questo cofanetto è stato profondamente significativo ed una sfida enorme. Questa è stata la mia prima esperienza di direzione artistica in assoluto, e sono incredibilmente grata per la mentorship di Jess Lanzillo e il supporto di Jontelle Leyson-Smith. Ho avuto l’immenso piacere di lavorare con un gruppo di persone incredibilmente talentuoso e giocoso su questo progetto.

Ogni carta in Pride Across the Multiverse racconta la propria storia di amore, lotta, resistenza, gioia e comunità. Le storie sono il modo in cui pratichiamo la speranza, e penso che sia così importante sperare, essere ferrati nella pratica di tenere duro e rimanere fedeli. È il nostro trionfo e plasmeremo il futuro con la nostra feroce resistenza. Sono così orgogliosa di quello che siamo stati tutti in grado di realizzare in questo cofanetto ed entusiasta di accompagnarvi in questo viaggio.”

Pride Across The Multiverse: carte e data d’uscita

Come già detto, Pride Across the Multiverse include 8 carte Borderless. Potete vederle sotto.

Heatbeat of Spring

Triumphant Reckoning

Savor the Moment

Alesha, Who Smiles at Death

Bearscape

Collective Voyage

Sol Ring

Mana Confluence

Inoltre, il cofanetto includerà anche un codice per riscattare 4 sleeve su MTG Arena.

Pride Across the Multiverse sarà ordinabile dal sito ufficiale Secret Lair a partire dal 4 maggio 2022. 

Pride Across the Multiverse sarà disponibile sia con le carte in versione foil che regular. La versione con carte foil costerà 49,99$ (store USA)/54,99€ (store europeo)/49,99£ (store UK), mentre quella con carte regular $ 39,99/€44,99/£ 39,99. I prezzi in euro, sterline e yen giapponesi includono l’IVA. Costi di spedizione non inclusi. Spedizione gratis per ordini superiori a 99€.

(sì, il cofanetto sarà per davvero color arcobaleno…)

Piccolo extra: Wizards ha pubblicato anche un racconto breve dedicato a Saheeli e Hualti che potete leggere in inglese qui.

 

SALE LAN di tutta Italia a rischio chiusura: una vergogna, ora serve la CLASS ACTION degli esports!

SALE LAN di tutta Italia a rischio chiusura: una vergogna, ora serve la CLASS ACTION degli esports!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Nel corso della serata di ieri è iniziata un’operazione su scala nazionale rivolta contro le sale LAN italiane.

Importanti realtà della scena nazionale come Esport Palace, PC-TEKLAB o WEArena, sono state rivoltate e messe sottosopra, chiuse, ed in alcuni casi anche con i PC sotto sequestro. Agli amici dell’Esport Palace ad esempio, gli uomini delle Dogane e dei Monopoli hanno sequestrato 37 postazioni PC, con una sanzione amministrativa variabile dai 5 ai 50 MILA EURO per ogni singolo computer.

Quello in atto in questo momento, più che un’operazione dello Stato, inizia ad assumere le caratteristiche di un attacco mirato, e da tempo progettato, contro un intero settore.

Dopo il COVID, che ha tagliato le gambe di tantissimi giovani coraggiosi imprenditori italiani, ed i terribili venti di guerra che minacciano la sostenibilità di migliaia di attività in tutta l’Italia, ora arriva anche questa mazzata…

Questo è un momento devastante per il nostro settore.

Umiliato, martoriato e denigrato da una classe dirigente non adeguata, saldamente ancorata al passato, e ingiallita nell’animo.

Solamente la settimana scorsa sentivamo al TG1 parole del tutto sconclusionate e false sui videogiochi da parte del Senatore Andrea Cangini (che ha poi ritrattato sostanzialmente tutto nel corso dell’ottimo podcast condotto da Ivan Grieco, con una serie di epiche giravolte che hanno messo a nudo un pressapochismo allarmante).

Oggi scopriamo addirittura che le sale LAN possono essere utilizzate per “aggirare la normativa nazionale vigente in materia di gioco lecito“… Vergogna. “Shame on you” come direbbe qualche fiero millenials, questo vi meritate.

Come è possibile? Vi chiederete giustamente voi… Cerchiamo di fare chiarezza su cosa è accaduto, senza farci ubriacare troppo da commi e articoli legislativi.

Chiusura delle Sale Lan: cosa sta accadendo? 

La LED S.R.L. di Sergio Milesi ha presentato un esposto all’ADM, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che ha fatto scattare un’operazione in tutta Italia. Al momento in cui scrivo questo aggiornamento, sembra che la cosa stia riguardando principalmente le regioni del nord, ma  gli amici delle sale lan di tutta Italia sono ora in allarme ed in forte apprensione.

L’accusa che viene mossa, è che i computer delle sale lan non siano “omologati” e quindi “illegali” per l’art 110 comma 7 del TULPS. Questo articolo recita che tutti i macchinari (come slot machine, biliardini o altri giochi appartenenti a 3 decenni fa) devono essere “dotati di dispositivi che ne garantiscano la immodificabilità delle caratteristiche tecniche e delle modalità di funzionamento e distribuzione dei premi”.

Capite bene che è impossibile pensare di rendere “immodificabile” un computer, cosi come è assurdo pensare che un videogame rimanga “immutato” nel corso della storia, visto che al giorno d’oggi ogni azienda seria rilascia infinite patch ed aggiornamenti, ogni giorno.

Per queste ragioni, molto banalmente, la legge in questione è inapplicabile, è del tutto illegittima. Tutta questa situazione sembra più il disperato tentativo di distruggere il mondo delle sale lan e del nuovo intrattenimento digitale. Questi signori sono spaventati da ciò che le sale lan e gli esports rappresentano. Noi siamo “il nuovo”, evidentemente una minaccia, per un’intera categoria di persone e di professionisti.

Per delegittimarci e intimorirci (ricordate la multa di quasi 90K che ci venne inflitta per un banale torneo gratuito di Hearthstone? Nel caso voleste rinfrescarvi la memoria), questi soggetti presentano esposti a delle procure del tutto inadeguate a svolgere un ruolo che sia garante per tutti. Le leggi sono vecchie, inapplicabili al mondo digitale. Come puoi pretendere l’omologazione di un computer come fosse una banale macchina mangia soldi?

Come si può pensare che la tecnica ed il software che alimentano un simulatore di Formula Uno, usato dalle stesse squadre come Ferrari o Mercedes, debbano rispettare la stessa omologazione di una schifosa slot machine?

Simulatori di guida e computer trattati alla stregua di slot machine e flipper

Sarebbe come pretendere che una macchina di formula uno avesse la targa, perchè sotto la giurisdizione dell’omologazione “stradale normale”. Una follia insomma. Una follia tutta italiana, Stato dove la mentalità boomers è dilagante oltre che linfa vitale di tutta la struttura burocratica.

Del resto anche Jacopo Ierussi, esport lawyer e Consigliere Federale con mandato affari legali di FIDE, ad una primissima richiesta di chiarimenti ci ha spiegato: “Ad una prima analisi, a mio avviso trattasi di proveddimenti illeggittimi che mettono sullo stesso piano situazioni dissimili e non equiparabili, specie laddove si accosti impropriamente l’esport al gioco d’azzardo.

Speciale SALE LAN, Alessio Cicolari (Esport Palace): “necessario dividere una volta per tutte videogiochi e VLT”

In particolare, anche come FIDE, ci terremo e stiamo tenendo in contatto con i soggetti interessati al fine di supportare e promuovere ogni iniziativa ritenuta utile a porre nel nulla questo tipo di provvedimenti nell’immediato e nel futuro. Al contempo auspico che tutti quelli che promuovano l’esport a livello istituzionale in Italia, vogliano far fronte comune per tutelare l’ecosistema, il settore e tutti coloro che vi operano”.

Personalmente, seguo gli esports dal 2013 (quando ancora gli esports non erano esports, per intenderci) perchè ho deciso, insieme al mio socio Dave Plug, di lanciarmi in un’avventura tutta nuova.

Non arriverò mai a pensare di aver sbagliato “nazione”, ma sin dal 2015, da quando lo Stato decise di punirmi perchè una battle.net card valeva più di un “lapis o fermacarte“, ho sempre pensato che dallo stato non avrei ottenuto mai alcun tipo di aiuto o supporto.

Ce la saremmo dovuta cavare da soli, e cosi effettivamente è stato.

Negli esports abbiamo però trovato anche una nuova e più allargata famiglia, una famiglia assolutamente standard, in cui quindi c’è stato anche qualche leggendario litigio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da eSport Palace (@esportpalacebergamo)

Oggi però è cambiato tutto. Il 29 Aprile lo stato ha nuovamente deciso di colpire un settore già martoriato ed in ginocchio, mettendo a rischio tanti onesti lavoratori. Oggi sentiamo che le sale lan verranno chiuse, che le fiere non vi saranno (anche le “console” sarebbero illegali e non omologate, come PC e altro), e che partirà la caccia alle streghe che polverizzerà questo tipo di intrattenimento.

Questo però, è quello che credono loro. Poveri illusi. Le sale lan sono il cuore degli esports. Abbiamo sempre detto che le sale lan sono le nostre “ambasciate” sul territorio, i luoghi in cui si raggiunge la “sintesi” tra la socialità virtuale e quella “live“… Sono dei luoghi sacri cazzo, che non dovevate nemmeno immaginare di colpire.

Serve Class Action del settore: tutte le leggi che regolamentano videogiochi /esports devono essere aggiornate! 

Ritengo che sia giunto il momento di rispondere. Questo deve essere il momento di intraprendere una CLASS ACTION. La cosa riguarda tutti. Riguarda le associazioni, gli streamer, le sale lan, gli organizzatori di tornei, gli owner dei team, gli editori di settore…

L’obiettivo? Un immediato confronto con lo stato per aggiornare e rendere adeguato il sistema legislativo che regola il nostro settore. Vogliamo lavorare, vogliamo divertirci lavorando e non vergognarci per questo. E vogliamo farlo nella massima legalità.

Senza un valido sistema di leggi adeguate ed aggiornate, sarete voi uomini dello stato i fuorilegge illegittimi.

In ogni caso ora tocca a noi. E’ giunto il momento di organizzarci. E di pretendere che la macchina statale, cosi come avviene in ogni altro stato modernizzato, adegui le sue norme ed i suoi commi alla nostra giustissima esistenza.

Nerd di tutto il mondo, UNITEVI! 

Streets of New Capenna x MacheteTV: La nuova espansione tra MTG Arena e eventi live

Streets of New Capenna x MacheteTV: La nuova espansione tra MTG Arena e eventi live

Profilo di Eykon
 WhatsApp

Wizards of the Coast annuncia Strade di Nuova Capenna, ultimo set del gioco di carte collezionabili più famoso al mondo, Magic: The Gathering (MTG). Ambientato nella metropoli noir, in stile Art Déco, di Nuova Capenna, il set è incentrato su cinque famiglie criminali in lizza per il controllo della città. Strade di Nuova Capenna contiene 281 carte ed è disponibile, a partire da oggi, anche su MTG Arena e in formato cartaceo.

Nuova Capenna è una città eretta dagli angeli e governata dai demoni che, dietro alle sue feste stravaganti e ai suoi cittadini di classe, nasconde un’anima nera. Cinque gruppi conniventi lottano per il controllo della fornitura di “Halo”, una risorsa molto rara e ricercata per la sua bellezza materiale e per le sue capacità di potenziamento della magia. Ma, mentre a Nuova Capenna si teme l’arrivo di una minaccia ancor più grande, toccherà ai Planeswalker Vivien ed Elspeth impedire che il conflitto tra famiglie sfoci in una Guerra universale.

I giocatori possono decidere a quale delle famiglie criminali a tre colori desiderano unirsi, ciascuna è guidata da un boss e caratterizzata da un’unica meccanica:

Gli Obscura

L’informazione è potere

 Gli Obscura sono abili incantatori che sfruttano le loro capacità per trarre in inganno, ricorrendo all’arte dell’illusione e orchestrando scenari per manipolare e ricattare i loro avversari.

Meccanica: Complottare – pesca una carta poi scarta una carta. Se hai scartato una carta non terra, metti un segnalino +1/+1 sulla creatura che ha complottato.

I Maestro

Il crimine è una forma d’arte

 Vampiri d’altri tempi e intenditori d’arte, i Maestro sono assassini spietati che si celano all’interno di un’élite, decisi a preservare la cultura della Vecchia Capenna.

Meccanica: Danno collaterale – sacrifica una creatura con forza pari o superiore a N per copiare qualunque incantesimo legato a questa abilità.

I Rivettatori

Non si lascia mai un lavoro a metà

Le impareggiabili abilità artigianali dei Rivettatori si basano sulla forza bruta per portare a termine il loro lavoro e sono dei veri maestri dell’intimidazione e della distruzione.
Meccanica: Blitz – le creature, con Blitz, possono avere un costo alternativo per guadagnare “velocità” e “quando questa creatura muore, pesca una carta”. Sacrifica la creatura all’inizio della sottofase finale successiva.

I Cabaretti

Il divertimento non è gratis

I Cabaretti sono un gruppo di druidi noti per organizzare le feste più sontuose di Nuova Capenna, ma il loro potere sulle masse va ben oltre le lussuose sale da ballo.

Meccanica: Alleanza – ogni volta che un’altra creatura entra nel campo di battaglia, viene attivato un effetto unico

Gli Intermediari

Leggi le clausole in piccolo

Gli Intermediari sembrano occuparsi di banali questioni legali e controversie sulle proprietà, in realtà questi discutibili avvocati seguono segretamente una cupa profezia sul giorno del giudizio.

Meccanica: Segnalino scudo – se una creatura con segnalino scudo sta per essere distrutta o per subire un danno, viene rimosso il segnalino scudo.

Strade di Nuova Capenna sarà disponibile in normali buste dell’espansione, buste per draft, buste tematiche, collector booster, bundle, con suddivisioni in fazioni e mazzi Commander della famiglia criminale scelta dal giocatore.

LA COLLABORAZIONE TRA MACHETE TV E WOTC

In occasione dell’uscita del set, Wizards of the Coast ha collaborato con MILES x 5019 per per la realizzazione di un esclusivo beat celebrativo. MILES è un giovane talento della nuova scena street italiana che collabora con Machete Gaming, community composta da artisti, streamer e player che condividono la passione per la musica e i videogiochi. Dopo dopo anni di fortunate collaborazioni con artisti del calibro di Tha Supreme, Slait, Low Kidd, Lazza, Fabri Fibra, Massimo Pericolo, Nitro, Sir Prodige e molti altri, l’artista romano ha rilasciato recentemente il singolo FLASHBACK!, che segna l’inizio di un suo nuovo personale percorso artistico.

La collaborazione nasce dall’esigenza di comunicare le atmosfere di questo inedito piano narrativo attraverso il linguaggio più amato dai giovani – ossia la musica. Wizards of the Coast ha potuto affidarsi ad un talento con una spiccata creatività per diverse attività che si estendono, tra l’altro, anche a due dirette sul canale Twitch di Machete TV in collaborazione con i creator Simone “Akira” TrimarchiMoonrydeDario Moccia e Il Masella e l’illustratore Francesco “Fr3nk” Liori per avvicinare il pubblico al gioco attraverso un’introduzione alle dinamiche di Magic e a preview delle carte della nuova espansione.

La realizzazione di un beat esclusivo ha infine dato il là ad una vera e propria sfida. Creators e community possono infatti cimentarsi con il beat creato da MILES e mostrare direttamente il proprio talento: che si tratti di mettere insieme delle barre su Magic: The Gathering, i personaggi del set, o l’ambientazione in stile America anni ’20, questa è un’occasione per accendere i riflettori e rappare #MyMagicBeat su TikTok!

New Capenna x MAcheteTV

L’evento organizzato da GAMESTOP

Infine, per celebrare l’uscita della nuova espansione, GameStop Italia ha organizzato un evento a tema Strade di Nuova Capenna, dove sarà presente MILES x 5019 in qualità di ospite speciale insieme a Damianito, che si esibirà in un imperdibile DJ set.

L’appuntamento è per venerdì 29 aprile a partire dalle ore 19.00 presso:

Spazio Filippetti

(Viale Angelo Filippetti, 41 – Milano) con entrata libera.

Per tutti gli appassionati di Magic, possibilità di partecipare a un torneo a numero chiuso.

Per ulteriori dettagli sull’evento di lancio: https://www.facebook.com/events/349461563910491

 

    Per scoprire di più su Strade di Nuova Capenna è possibile visitare: https://magic.wizards.com/it/products/streets-of-new-capenna